Mercoledì 22 Settembre 2021 | 08:44

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Decisione del sindaco

Emergenza neve, a Matera
scuole chiuse anche mercoledì

Basilicata, strade e ditte chiuseOggi si ferma anche Fca a Melfi

Nonostante il sole che ha rotto oggi la cortina di nubi cariche di neve che ha caratterizzato il cielo sulla Basilicata negli ultimi giorni, a Potenza e a Matera - dove persistono alcuni disagi, in particolare nella città dei Sassi, «capitale europea della cultura per il 2019» - le scuole rimarranno chiuse anche domani (a Matera anche mercoledì).

Lo hanno deciso stamani i sindaci di Potenza e Matera. Nel capoluogo di regione - ha spiegato il sindaco, Dario De Luca - è necessario lavorare per pulire i marciapiedi e le aree attigue alle scuole. Inoltre, in alcuni istituti gli impianti devono essere controllati perché il freddo ha prodotto dai danni. Sta migliorando, comunque, la situazione delle strade che collegano la città alle contrade rurali, dove la neve ha raggiunto altezze notevoli. Sulle strade statali e provinciali il traffico dei mezzi pesanti è stato sospeso dal prefetto di Potenza, Marilisa Magno, fino alle ore 22 di oggi. Sulla linea Foggia-Potenza delle Ferrovie dello Stato, 12 treni in orario oggi sono stati soppressi e sono state programmate - come in altre regioni - "corse raschia-ghiaccio».

A Matera la neve ha provocato difficoltà maggiori, sia in città sia nel comprensorio. Stamani, durante una riunione in prefettura, è stato deciso che nelle prossime ore interverranno dei mezzi del Genio militare, che sono già attivi nella vicina Puglia: l’obiettivo è la rimozione di grossi cumuli di neve e la riapertura completa delle strade provinciali e statali.

In provincia di Matera, ai confini con la Puglia, è rimasta chiusa ieri la strada Statale 7 Appia. In provincia di Potenza, invece, resta chiusa da venerdì il vecchio tracciato della Tito-Brienza, fra Tito e Satriano, lungo la quale sono dislocate diverse abitazioni private. Problemi si registrano pure a Tito, dove il sindaco annuncia l’intervento di mezzi cingolati sulle alture, dove a causa dei forti venti si sono formati dei veri e propri muri di neve anche di due metri e su cui i classici mezzi spartineve sono impotenti. Nel pomeriggio di ieri una bufera si è abbattuta sul valico di Occhionero, in territorio di Cancellara. Un incauto automobilista è rimasto intrappolato nella neve ed è stato soccorso dai mezzi dei Vigili del Fuoco e della Provincia, che hanno riaperto la strada.

Il maltempo, la neve ed il ghiaccio hanno fermato anche lo stabilimento Fca-Sata di San Nicola di Melfi. Il primo turno di oggi, infatti, è stato sospeso dall’azienda a causa «delle criticità generate dal perdurare della presenza delle neve sulle principali arterie di collegamento e in generale sulla rete viaria lucana e della limitrofa Puglia».

Sempre sul fronte dei problemi creati dal maltempo al tessuto produttivo lucano, la Confapi di Matera ha segnalato l'impossibilità di raggiungere le aree industriali e produttive di Matera: Jesce, La Martella e Paip. L'enorme accumulo di neve sulle strade e la presenza di ghiaccio, impedisce l'accesso alle fabbriche, che difficilmente potranno aprire questa mattina. La situazione di maggiore gravità riguarda l'area industriale di Jesce, a causa della situazione delle strade che provengono da Altamura e da Santeramo, e anche quella della Martella.

Numerosissimi, infine, i guasti alle condotte idriche e agli impianti di sollevamento causati dal gelo, che hanno lasciato a secco i cittadini di numerose contrade. A Potenza Montocchio e una quindicina di altre frazioni rurali sono rimaste senz’acqua per quasi due giorni per un guasto all’impianto di sollevamento. Guasti e conseguente sospensione dell’erogazione idrica ieri anche a Salandra, Marconia, Avigliano, Forenza, Grottole, Maschito, San Chirico Nuovo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie