Giovedì 18 Luglio 2019 | 23:53

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
dalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 
L'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
Una coppia di 31enni
Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossici della città, compresi minorenni: 2 arresti

Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossicodipendenti della città, compresi minori: 2 arresti

 
I dati
Matera, boom di turisti già nel 2018

Matera, boom di turisti già nel 2018

 
Il caso
Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari

Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari di bosco

 
Inquinamento
Matera, schiuma biancastra nella Gravina

Matera, schiuma biancastra nella Gravina

 
Il caso
Basilicata, un miliardo e 800 milion: ecco il tesoro del petrolio

Basilicata, un miliardo e 800 milioni: ecco il tesoro del petrolio

 
Operazione dei carabinieri
Nova Siri: bazar della droga in un garage e un magazzino, 4 arresti

Nova Siri: bazar della droga in un garage e un magazzino, 4 arresti

 
L'annuncio
Matera: da settembre arriva il test di screening prenatale, un prelievo per rilevare anomalie

Matera: da settembre arriva il test di screening prenatale, un prelievo per rilevare anomalie

 
L'annuncio
James Bond: ad agosto il set del nuovo film arriva a Matera

James Bond: ad agosto il set del nuovo film arriva a Matera

 

Il Biancorosso

L'AMICHEVOLE
Tanti sperimenti, poche emozioniIl Bari pareggia con la Fiorentina

Tanti esperimenti, poche emozioni
Il Bari pareggia con la Fiorentina

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceDopo la sentenza della Consulta
Lecce, Ordine degli avvocati, si dimettono in 6: «Pressioni calunniose»

Lecce, Ordine degli avvocati, si dimettono in 6: «Pressioni calunniose»

 
BatL'incidente
Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

 
BariLa tragedia
Bari, bagno di sera a Pane e Pomodoro: muore stroncato da malore 70enne russo

Bari, 70enne russo muore dopo bagno a Pane e Pomodoro: forse un malore

 
TarantoIl caso
Manduria, anziano pestato a morte: uno dei maggiorenni va ai domiciliari

Manduria, anziano pestato a morte: uno dei maggiorenni va ai domiciliari

 
PotenzaDegrado in città
Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

 
MateraNel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
BrindisiNel Brindisino
Ruba 6 quintali di meloni in un'azienda, pizzicato al posto di blocco: arrestato 35enne

Ruba 6 quintali di meloni in un'azienda, pizzicato al posto di blocco: arrestato 35enne

 
FoggiaEmergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 

i più letti

Da novembre

«CallMat» assumerà
altri 70 lavoratori

Matera, segnale rassicurante di Youtility dopo la separazione del socio Abramo Customer care

«CallMat» assumeràaltri 70 lavoratori

Il call center «CallMat», che ha sede nella zona Paip, dovrebbe assumere altri 70 addetti ad iniziare da novembre. Il reclutamento riguarderà persone sino a 29 anni. Tutto questo nell’immediato, ma pare che altre unità potranno essere impiegate per possibili nuove commesse, oltre a quella Telecom per cui «CallMat» sta già operando da alcuni mesi, passata a Youtility, gruppo romano, che di recente ha acquisito tutte le quote aziendali dopo l’uscita di scena di «Abramo», l’altro socio.
Così, mentre in altre regioni tiene banco la crisi generale dei call center - in particolare la vicenda Almaviva con il rischio licenziamenti per migliaia di occupati - a Matera la società «Youtility» continua a rassicurare sul presente e il futuro della nuova realtà imprenditoriale avviata in Via dei Mestieri. E questo anche dopo il confronto di qualche settimana fa tra la stessa azienda e i sindacati in cui si è fatto il quadro della situazione all’indomani dell’uscita di scena del socio calabrese Abramo Customer Care. In quell’occasione, l’amministratore delegato di Youtility, Fernando Giustini, chiarì che gli impegni verso Telecom e il ministero dello Sviluppo economico (nella cui sede, ad aprile, fu firmato l’accordo per l’affidamento della commessa Telecom e di una parte dei dipendenti di Datacontact) restano un punto di riferimento assoluto.
Proprio Giustini, davanti ai rappresentanti sindacali, ricordò «tutta la disponibilità mostrata nel momento difficile in cui c’è stato il trasferimento della commessa Telecom e il riconoscimento delle posizioni contrattuali ai lavoratori».
L’amministratore delegato fece capire, inoltre, che il divorzio da «Abramo» è legato solo a motivi organizzativi, nell’ottica di una migliore gestione delle attività di entrambi i gruppi nel mercato. Prima dell’incontro a Matera con i sindacati, «Youtility» chiarì alla Regione Basilicata il nuovo passo, motivazioni fatte presente anche al ministero dello Sviluppo economico.
I sindacalisti, tuttavia, nel confronto a Matera, chiesero all’amministratore delegato di Youtility come mai gli assunti siano solo 259 e non 390 come stabilisce l’accordo siglato a Roma in sede ministeriale a marzo scorso. E la risposta fu che «ci potranno essere le condizioni per impiegare altro personale».
Raggiungere la quota indicata nell’accordo ministeriale, cioè 390 addetti, sarebbe, naturalmente, la soluzione più giusta.
Per il momento, e speriamo a lungo, la realtà dei call center di Matera sembra un pianeta a parte rispetto a quanto sta accadendo a livello nazionale. Nei giorni scorsi i sindacati si sono pronunciati negativamente sulle proposte aziendali ai dipendenti siciliani del call center Almaviva, lavoratori che potrebbero essere trasferiti in altre sedi. Il ministero dello Sviluppo economico si sta ora confrontando con un’azienda pugliese, che si è aggiudicato un appalto dell’Enel, per cercare di salvare il futuro degli operatori che hanno gestito l'assistenza clienti. E il governo nazionale, intanto, ha previsto 30 milioni di euro per gli ammortizzatori sociali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie