Venerdì 18 Gennaio 2019 | 02:21

NEWS DALLA SEZIONE

L'evento
Matera 2019, il premier Conte alla cerimonia di inaugurazione

Matera 2019, il premier Conte alla cerimonia di inaugurazione

 
La manifestazione
Matera 2019, 38mila bandierine per la cerimonia inaugurale

Matera 2019, oltre 38mila bandierine per la cerimonia inaugurale

 
Pioggia torrenziale in Basilicata
Maltempo in Basilicata, cede muro di contenimento: evacuate 18 famiglie

Maltempo, cede muro di contenimento a Tricarico: evacuate 18 famiglie

 
Ambiente ferito
Matera, Trivelle nello Ionio: «Un attentato a economia turistica e della pesca»

Matera, Trivelle nello Ionio: «Un attentato a economia turistica e della pesca»

 
La decisione
Matera 2019, scuole chiuse per la cerimonia del 19 gennaio

Matera 2019, scuole chiuse per la cerimonia del 19 gennaio

 
La decisione in Giunta
Decreto «Sicurezza», anche la Basilicata ricorre alla Consulta

Decreto «Sicurezza», anche la Basilicata ricorre alla Consulta

 
In prefettura
Matera 2019, in decine sotto la pioggia per ritirare il pass

Matera 2019, a decine sotto la pioggia per ritirare il pass

 
Capitale della cultura europea
Matera 2019, Fal annuncia: «nuova stazione inaugurata a maggio»

Matera 2019, Fal annuncia: «nuova stazione inaugurata a maggio»

 
Matera 2019
Lezzi visita la stazione di Matera: «Tutto pronto? Si poteva are di più»

Lezzi visita la stazione di Matera: «Tutto pronto? Si poteva fare di più»

 
L'ultimo saluto
Matera, addio all'ex senatore del Pci Angelo Ziccardi

Matera, addio all'ex senatore del Pci Angelo Ziccardi

 
In Basilicata il fonte NoTriv
Matera, trivelle nello Jonio, è bufera il M5S si difende attaccando

Matera, trivelle nello Jonio: È bufera il M5S si difende attaccando

 

PHOTONEWS

Animali

Piccolo avvoltoio liberato a Matera per migrare, fucilato in Sicilia

Era un esemplare femmina, di nome Clara. I sette pallini che l'hanno uccisa sono stati sparati a Mazara del Vallo (Tp)

Piccolo avvoltoio liberato a Matera per migrare, fucilato in Sicilia

Il rapace fucilato (foto FB Ass.ne Cerm)

È stato ucciso a fucilate a circa 10 km a nord-ovest di Mazara del Vallo (Trapani) un giovane esemplare femmina di avvoltoio capovaccaio, chiamata Clara: lo scorso 3 settembre era stata liberata a Matera perché potesse migrare in Africa. Lo denuncia il Cerm (Centro rapaci minacciati) in un post su Facebook, nel quale pubblica anche le foto del volatile impallinato.
L’episodio si è verificato tre giorni fa: il piccolo volatile, che volava con un altro capovaccaio, è stato ritrovato ieri grazie al gps/gsm con il quale veniva monitorato. L'operazione è stata condotta dai carabinieri. L’istituto zooprofilattico siciliano ha poi accertato, tramite una radiografia sulla carcassa, che il volatile era stato colpito da sette pallini.
«Purtroppo - scrive il Cerm - la Sicilia occidentale rappresenta per i rapaci migratori una sorta di buco nero, nel quale vengono inghiottiti ogni anno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400