Venerdì 20 Settembre 2019 | 18:17

NEWS DALLA SEZIONE

UN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
In un allevamento
Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

 
Giro da oltre 2mln di euro
Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

 
Tragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
Televisione
Eurogames, anche Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

Eurogames, Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

 
Presi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLe assunzioni
Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

 
FoggiaFinanziato dal Miur
Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

 
LecceUN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 
MateraL'iniziativa
Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

 
TarantoIl Riesame
Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

 
BatL'inchiesta
Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzina

Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzine

 
BariNegli ospedali
Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

 

i più letti

tiggiano

Carte false per l'agibilità del cimitero?
Nei guai due funzionari del Comune

I dipendenti, di 63 e 65 anni, denunciati per falso in atto pubblico

Carte false per l'agibilità del cimitero? Nei guai due funzionari del Comune

TIGGIANO - Avrebbero attestato il falso nei certificati di agibilità. Due responsabili del Comune di Tiggiano sono stati denunciati dai carabinieri. E ancora una volta al centro delle indagini finisce il cimitero comunale.

Nei guai sono finiti un 63enne e un 65enne, entrambi dipendenti del Comune. Stando agli elementi raccolti dai carabinieri della compagnia di Tricase, diretti dal capitano Alessandro Riglietti, i due avrebbero prodotto atti pubblici per attestare fatti e circostanze non veritieri e non verificati. In particolare, sotto la lente degli investigatori sono finiti certificati di agibilità relativi al cimitero e riguardanti diversi aspetti, tra i quali la potabilità dell’acqua nel camposanto. Nel rilasciare i documenti, i due impiegati avrebbero evitato di accertare i requisiti igienico-sanitari. Gli atti, poi, sono stati inviati al Dipartimento di prevenzione della Asl (al Servizio igiene e sanità pubblica), con la finalità di occultare gravi carenze ed evitare eventuali controlli. I due dipendenti, denunciati a piede libero su disposizione dell’autorità giudiziaria, dovranno difendersi dall’accusa di falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, in concorso tra di loro.

L’indagine ha preso il via durante gli accertamenti eseguiti dai carabinieri di Tricase per un’altra vicenda (di cui si è parlato nelle scorse settimane) riguardante, ancora una volta, il cimitero comunale. Alla fine di gennaio il dirigente dell’ufficio tecnico è stato denunciato per abuso d’ufficio con l’accusa di aver favorito in modo illecito una ditta di onoranze funebri, affidando a questa l’esercizio di alcune attività all’interno del camposanto. Nello specifico, l’azienda avrebbe tratto un ingiusto vantaggio patrimoniale dall’attività di estumulazione delle salme, scaduto il termine di concessione dei loculi cimiteriali fissato in 20 anni: un lavoro che la ditta non poteva svolgere, in quanto non in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie