Lunedì 21 Gennaio 2019 | 07:18

NEWS DALLA SEZIONE

Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 
Ambiente
Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

 
In Salento
Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

 
A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Chiede acqua in un bar e gli servono brillantante: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 
Vandali al Vanoni
Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

 
Padre, madre e 2 figli
Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

 
Nel Leccese
Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

 
A Torre San Giovanni
Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

 
Il movimento nel Salento
Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

 
Nel Leccese
Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

 
Il festival
Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

 

"abbattimenti abusivi"

Spariscono venti lecci
È polemica a Nardo'

L'avvocato Mazzeo e l'agronomo Vaglio firmano un esposto: «Abbattimenti abusivi»

Spariscono venti lecci È polemica a Nardo'

NARDO' - La Lipu contesta la “scomparsa” di venti lecci di età stimata in circa trent’anni da un marciapiede di Nardò, tra via Modena e via Oronzo Quarta. Pare si trattasse di alberi piantumati da un privato alcuni decenni fa e poi, di fatto, acquisiti al patrimonio verde cittadino. Qualche giorno fa, però, sono stati divelti a partire dalla ceppaia e totalmente distrutti.

Il fatto ha attirato l’attenzione dell’avvocato Giuseppe Mazzeo, responsabile e delegato della Lega italiana protezione degli uccelli sezione “litorale jonico-leccese”, che ha firmato un esposto denuncia insieme con l’agronomo Bruno Vaglio. Entrambi hanno chiesto l’intervento dei carabinieri della locale stazione guidati dal luogotenente Giuseppe Serio che si sono ritrovati sul posto insieme con una pattuglia di agenti della polizia locale di Nardò, guidata dal colonnello Cosimo Tarantino, per stilare una relazione su quanto accaduto. I due ambientalisti, infatti, ritengono che le opere di abbattimento delle piante siano stati effettuati in maniera abusiva e senza, comunque, alcuna autorizzazione da parte del Comune di Nardò. Non solo: i due, nel loro carteggio con i militari, riferiscono che l’ufficio tecnico sia stato messo a conoscenza del fatto e che il dirigente dell’ufficio lo abbia definito come «deprecabile intervento».

Un episodio che se confermato nella modalità descritta dalla Lipu la dice lunga sul rispetto che esiste in città nei confronti del verde pubblico e delle piante di età ultradecennale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400