Lunedì 21 Gennaio 2019 | 10:35

NEWS DALLA SEZIONE

la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 
Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 
Ambiente
Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

 
In Salento
Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

 
A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Chiede acqua in un bar e gli servono brillantante: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 
Vandali al Vanoni
Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

 
Padre, madre e 2 figli
Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

 
Nel Leccese
Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

 
A Torre San Giovanni
Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

 
Il movimento nel Salento
Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

 
Nel Leccese
Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

 

IN carcere per circa 25 anni

La Dia confisca il tesoro
di 1,2 mln a boss di Uggiano

Villa, appartamenti, terreni e aziende finiscono nel patrimonio dello Stato

Confiscate case, villa e aziendeall'uomo in affari con i narcos

La Direzione investigativa antimafia di Lecce ha proceduto alla confisca dei beni pari a 1 milione 200mila euro nei confronti di Carmine Monteforte, 55enne di Uggiano La Chiesa (Lecce), più volte condannato per emissione di assegni a vuoto, truffa in concorso, estorsione, bancarotta fraudolenta, detenzione, acquisto di stupefacenti, nonché costituzione, direzione o finanziamento di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti; reati per i quali lo stesso è stato condannato alla pena complessiva di 25 anni circa di reclusione, così come stabilito con un provvedimento di cumulo del Procuratore Generale della Repubblica di Lecce.

Monteforte è stato, tra l’altro, arrestato nel 2014 nell’ambito dell’operazione di polizia denominata “Froth” con la quale è stata smantellata una organizzazione criminale operante nel territorio salentino nel traffico e spaccio di droga. L'uomo, dopo l'arresto, ottenne i domiciliari da cui evase: motivo per cui veniva nuovamente rinchiuso in carcere a Lecce.

La confisca disposta dal tribunale di Lecce, a seguito di indagini patrimoniali della Dia, riguardano 12 immobili (3 appartamenti, 3 depositi, una villa, un posto auto, un garage, un fabbricato in muratura a secco e 2 terreni), da aziende (3 interi compendi aziendali e una attività di bar), da un veicolo aziendale, dall’intero capitale sociale di una società di capitali, nonché da un conto corrente aziendale.

Il Tribunale di Lecce, con il medesimo provvedimento, ha disposto anche, nei confronti dello stesso Monteforte, la misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per tre anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400