Domenica 07 Agosto 2022 | 18:56

In Puglia e Basilicata

Palazzo Carafa

Lecce: indennità aumentate, arriva la «copertura»

Lecce: indennità aumentate, arriva la «copertura»

Ci sono i fondi ministeriali previsti dalla legge di bilancio. Il dirigente agli Affari generali autorizza l’Ufficio Stipendi ad effettuare il pagamento agli amministratori per l’anno in corso

05 Agosto 2022

Emanuela Tommasi

LECCE - Palazzo Carafa, arrivano i fondi ministeriali per finanziare l’incremento delle indennità di sindaco, assessori e consiglieri, e il dirigente agli Affari generali, Fernando Bonocuore, con una determina, autorizza l’Ufficio Stipendi ad effettuare il pagamento delle indennità agli amministratori per il 2022.

Dunque, tra la riduzione del 10 per cento e l’incremento del 45 per cento, al sindaco spettano 7.210 euro al mese; al vice sindaco 5.407; agli assessori ed al presidente del Consiglio 4.326 euro.

Il gettone ai consiglieri si riduce, invece, a 32 euro (da 36) ma se si opta per lo stipendio, l’importo massimo mensile arriva a 1.802 euro. Le indennità sono dimezzate per i lavoratori dipendenti che non hanno chiesto l’aspettativa.

Dunque, l’incremento c’è ma non grava sulle casse comunali. La Legge di Bilancio 2022, approvata in via definitiva dal Parlamento con legge 234, il 30 dicembre 2021, prevede, ai commi da 583 a 587, un incremento delle indennità di funzione dei sindaci dei Comuni capoluogo sede di città metropolitana e dei sindaci dei Comuni delle Regioni a statuto ordinario in una misura percentuale, proporzionata alla popolazione, al trattamento economico complessivo dei presidenti delle Regioni (attualmente pari a 13.800 euro lordi mensili).

Sulla base di quanto previsto dal decreto del Ministero dell’Interno di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze del 30 maggio scorso, viene precisato nella determina dirigenziale, «risultano sussistere i fondi ministeriali destinati a finanziaria in toto l’incremento delle indennità degli amministratori nelle misure previste dalla legge di bilancio 2022. Sarà compito del Settore Economico e Finanziario accertarne la effettiva disponibilità in bilancio al fine di procedere al pagamento delle indennità, così come incrementate, agli amministratori comunali».

È il caso di aggiungere che la legge prevede un ulteriore incremento delle indennità per i prossimi due anni. Nel 2023 sarà del 68 per cento e nel 2024 del 70 per cento. Così che gli importi mensili saranno, rispettivamente, per il sindaco 8.234 e 9.660 euro; per il vice sindaco 6.176 e 7.245 euro; per gli assessori e il presidente, 4.940 e 5.796 euro; per i consiglieri, 2.058 e 2.415 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725