Lunedì 08 Agosto 2022 | 05:59

In Puglia e Basilicata

Il caso

Lecce, donna accoltellata vicino la stazione: è grave. Fermata una donna

Lecce, donna accoltellata vicino la stazione: è grave. Fermata una coppia

L'episodio in via Montello, strada già nota alle cronache per fatti di sangue. In quella via si trova l'abitazione in cui furono assassinati i due fidanzati, Eleonora Manta e Daniele De Santis a settembre del 2020.

04 Agosto 2022

Fabiana Pacella

LECCE - Accoltellamento nei pressi della stazione ferroviaria di Lecce, ieri sera intorno alle 21 in via Montello. Una donna è stata colpita con un coltello e trovata per terra in gravi condizioni all'ospedale Vito Fazzi. Le urla disperate della vittima hanno richiamato l'attenzione di alcuni passanti che hanno dato l'allarme.

Sul posto sono arrivati gli agenti delle volanti e della squadra mobile della questura e un'ambulanza del 118.
Gli investigatori si sono messi sulle tracce dei responsabili e hanno individuato poco distante una coppia, un uomo di origini nigeriane e la compagna italiana, entrambi tossicodipendenti, sudati e in stato confusionale, presunti responsabili del ferimento.
I due sono stati condotti in questura per essere ascoltati.

L'aggressione sarebbe maturata nell'ambito dei tossicodipendenti che gravitano nei pressi della stazione ferroviaria, poi sfociati nel brutale accoltellamento. 

Via Montello è già nota alle cronache per fatti di sangue. In quella strada si trova l'abitazione in cui furono assassinati i due fidanzati, Eleonora Manta e Daniele De Santis a settembre del 2020.

AGGIORNAMENTO - C'è un arresto per il ferimento di una donna di 50 anni in centro a Lecce ieri sera. A essere individuata e fermata dalla polizia, a poco tempo di distanza dal delitto, Carmen Morrone, 42 anni, già nota alle forze dell'ordine, che ora deve rispondere di lesioni personali. L'aggressione tra via Montello e via Montegrappa, dove la vittima è stata trovata riversa a terra con ferite di arma da taglio all'addome e portata in codice rosso in ambulanza all'ospedale di Lecce dove si trova tuttora ricoverata. L'accoltellamento sarebbe maturato nel mondo della droga. Le indagini continuano sul ruolo di un'altra persona fermata, un nigeriano compagno dell'arrestata, che ieri sera dopo l'aggressione era con lei in stato confusionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725