Giovedì 16 Settembre 2021 | 14:15

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Start-up Gelesis

Dispositivo contro l'obesità made in Calimera sbarca in borsa: sarà quotata a New York

Avrà un valore di 1,3 miliardi di dollari

Dispositivo contro l'obesità made in Calimera sbarca in borsa: sarà quotata a New York

LECCE -  La start-up pugliese 'Gelesis', che sviluppa biotecnologie per le malattie legate all’apparato gastrointestinale, con sede a Calimera (Lecce) e a Boston, sarà quotata in Borsa a New York. Ne dà notizia la Regione Puglia sottolineando che il lancio commerciale di 'Plenity', dispositivo medico innovativo creato da 'Gelesis' per contrastare il sovrappeso e l’obesità, avrà un valore di mercato implicito di circa 1,3 miliardi di dollari. 

EMILIANO: ORGOGLIO PUGLIESE - La start-up pugliese 'Gelesis' quotata in Borsa a New York «è una grande notizia che ci rende orgogliosi: 'Gelesis' è la testimonianza di quanto ascoltare e supportare con strumenti adeguati le idee dei nostri giovani più brillanti sia la strada giusta per il loro successo e per quello dell’intera regione». Lo afferma il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a proposito della quotazione nella Borsa statunitense della start-up con sede a Calimera (Lecce) e a Boston.
Emiliano evidenzia che spesso queste «storie restano nel silenzio e invece, soprattutto in questo momento di grande complessità a livello mondiale, abbiamo il dovere di riconoscerle e valorizzarle, per dare coraggio e forza a quanti in questa terra vogliono rimanere e investire». «La Regione Puglia - continua - così come ha fatto con 'Gelesis', continua ad essere al fianco di tutti coloro che vogliono entrare sui mercati nazionali e internazionali con idee innovative e con la professionalità e la creatività tutta pugliese. I miei complimenti per questo risultato vanno ad Alessandro Sannino, professore di Scienza e Tecnologia dei Materiali alla facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento, fondatore e direttore scientifico di 'Gelesis', che fa parte del 'Gruppo strategico per la ripartenzà da noi istituito per elaborare misure che favoriscano la ripresa dopo la pandemia».
«Il successo di questa start-up pugliese - aggiunge l'assessore regionale allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci - sta senza dubbio nella capacità e nella visione innovativa dei giovani che ci hanno lavorato per crearla. Oggi, vogliamo essere orgogliosi di loro ma anche delle opportunità che come Regione Puglia abbiamo messo e continuiamo a mettere in campo»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie