Lunedì 28 Settembre 2020 | 07:23

NEWS DALLA SEZIONE

Le indagini
Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

 
Controlli dei CC
Poggiadro, coppia di pusher nascondevano in casa cocaina e marijuana: due in manette

Poggiardo, coppia di pusher nascondeva in casa cocaina e marijuana: arrestati

 
duplice omicidio
Lecce, oggi i funerali separati dei fidanzatini uccisi

Lecce, è il giorno dei funerali separati per i due fidanzati uccisi
Vescovo all'assassino: «Costituisciti»

 
Le indagini
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer aveva una mappa per evitare le telecamere

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer aveva una mappa per evitare le telecamere

 
il gesto
Lecce, murale in pieno centro contro la Capone: «Un insulto sessista»

Lecce, rimosso murale in pieno centro contro Capone: «Un insulto sessista»

 
Il delitto
Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: è caccia all'uomo fuggito a piedi

Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: è caccia all'uomo fuggito a piedi
Domani i funerali separati

 
arte
Unauthorized Reproduction for Functional Purpose: il collettivo tarantino PLSTCT presenta il progetto a Lecce

Unauthorized Reproduction for Functional Purpose: il collettivo tarantino PLSTCT presenta il progetto a Lecce

 
Il delitto
Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: su Eleonora almeno 30 coltellate

Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: su Eleonora almeno 30 coltellate

 
L'omicidio dell'arbitro
Fidanzati uccisi a Lecce, in forse i funerali in piazza a Seclì

Fidanzati uccisi a Lecce, in forse i funerali in piazza a Seclì

 
la svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, sentito sospettato: Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 

Il Biancorosso

Francavilla-Bari 2-3
Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in trasferta

Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in trasferta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl posto
Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

 
TarantoIl fenomeno
Taranto, 130 pasticche di ansiolitico venduto come droga: arrestato 22enne

Taranto, 130 pasticche di ansiolitico venduto come droga: arrestato 22enne

 
Foggianel foggiano
San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

 
Materacalcio
Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

 
PotenzaNel Potentino
Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

 
LecceLe indagini
Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

 
Batsanità
Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

 

i più letti

nel salento

Melpignano, inaugura il Museo Storico del Tarantismo: è il primo al mondo

Cento opere, alcune rarissime, che provengono dalla prestigiosa collezione del danzatore étoile Toni Candeloro

Melpignano, inaugura il Museo Storico del Tarantismo: è il primo al mondo

Il primo museo al mondo sul Tarantismo sarà inaugurato lunedì 10 agosto, alle ore 20, a Melpignano (Le). Circa cento opere, alcune rarissime, tra cui libri, incisioni e oggetti, saranno esposte al pubblico, tutte assieme per la prima volta, nel Palazzo Marchesale di Melpignano. Le opere provengono dalla prestigiosa collezione del danzatore étoile Toni Candeloro. Candeloro maturava da tempo l’idea di costituire un museo sull’ancestrale danza della Taranta. Oggi è stato possibile realizzare questo straordinario progetto grazie anche alla forza e lungimiranza di Ivan Stomeo, sindaco di Melpignano, che ha colto l’importanza e il valore storico-culturale della collezione che Candeloro offre ai melpignanesi, ai salentini e a tutti coloro che amano il mondo della Taranta.

Il museo costituisce un notevole passo in avanti nella scrittura della storia del Sud Italia e in particolar modo della Grecìa Salentina. Federica Tornese, storica del costume, ha curato il percorso e l’allestimento museale, in collaborazione con l’architetto Maddalena Cotardo. Il Museo Storico del Tarantismo di Melpignano è il primo importante tassello di un percorso di
valorizzazione del complesso che comprende il Palazzo Marchesale e il suo giardino storico (inaugurato pochi giorni fa), come attrattore culturale al servizio della filiera delle imprese creative culturali di Puglia.

Il 10 agosto sarà presentato anche il catalogo del museo, edito da Kurumuny e dedicato a Sergio Torsello, con testi in italiano e in inglese, ricco di immagini e approfondimenti sulle opere esposte, anch’esso a cura di Federica Tornese. La cerimonia di inaugurazione prenderà avvio alle 20.00, all’interno del giardino storico del Palazzo Marchesale di Melpignano, con i saluti istituzionali del Sindaco Ivan Stomeo, dell’Ass.re Industria Turistica e Culturale - Gestione e valorizzazione Territoriale della Regione Puglia Loredana Capone, del Rettore dell’Università del Salento Fabio Pollice, e con gli interventi del danzatore Toni
Candeloro, della storica del costume Federica Tornese, del presidente della Fondazione La Notte della Taranta Massimo Manera, del direttore artistico del Festival La Notte della Taranta Luigi Chiriatti. Il taglio del nastro e l’apertura del museo al pubblico sono previsti a partire dalle 21.15, con ingresso contingentato, prenotazione obbligatoria e nel pieno rispetto delle norme anti-covid.

Molti dei documenti esposti nel Museo Storico del Tarantismo di Melpignano sono stati raccolti da Candeloro nel corso degli anni ‘90, quando è iniziato il suo interesse per la teatralizzazione della Taranta. Sotto questo aspetto è considerato pioniere di un percorso che vede un coreografo e danzatore di estrazione classica occuparsi dell’espressione popolare della sua terra e quindi della Taranta, esperienza intrapresa anche in seguito alla frequentazione con Antonio Gades, uno dei principali interpreti e innovatori del flamenco. Candeloro, artista poliedrico, è noto come grande interprete non solo del balletto classico ma anche delle creazioni dei più importanti coreografi del Novecento, che hanno fatto la storia della danza moderna e contemporanea.

Già dai primi anni ’80 Candeloro si è guadagnato una posizione di riferimento, riconosciuta dalla critica e dal pubblico, unica in campo internazionale per la sua originalità. Partner di numerose étoile, da Carla Fracci ad Alessandra Ferri, anche Rudolf Nurejev lo volle al suo fianco in un passo a due di Maurice Béjart, “Le chant d’un compagnon errant”. Da sempre Candeloro ha affiancato l’impegno sulla scena allo studio, alla ricerca e al collezionismo, in una visione tridimensionale dell’arte della danza, tesa a favorirne la sua divulgazione. Un geniale artista salentino che rappresenta il talento italiano nel mondo e che oggi
offre, attraverso una parte della sua collezione, l’opportunità di studiare e contemplare documenti e immagini sicuramente capaci di dare forza e ispirazione al mondo contemporaneo della Taranta.

Il Museo Storico del Tarantismo di Melpignano è il primo importante tassello di un ambizioso progetto di valorizzazione del complesso che comprende il Palazzo Marchesale e il suo giardino storico (inaugurato pochi giorni fa), come attrattore culturale al servizio della filiera delle imprese creative culturali di Puglia. Il Museo Storico del Tarantismo di Melpignano, così come il Palazzo Marchesale che lo ospita resteranno aperti al pubblico tutti i giorni del mese di agosto dalle 19.00 alle 23.00.

INFO E PRENOTAZIONI Museo sul MUSEO STORICO DEL TARANTISMO: 375 604 1184

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie