Martedì 04 Agosto 2020 | 05:15

NEWS DALLA SEZIONE

l'allarme
Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

 
nel leccese
Coronavirus, anziano positivo in Rsa a Campi Salentina: tamponi a tappeto

Coronavirus, anziano positivo in Rsa a Campi Salentina: tamponi a tappeto

 
Il caso
Città del Vaticano, Emanuela Orlandi: a Lecce l'esame di ossa trovate nel Vaticano

Emanuela Orlandi: a Lecce l'esame di ossa trovate nel Vaticano

 
Ambiente
Lecce, il mare della sua provincia tra i migliori d'Italia

Lecce, il mare della provincia tra i migliori d'Italia

 
Il caso
Gallipoli, maxi rissa tra 20 ragazzi in vacanza: due feriti

Gallipoli, maxi rissa tra 20 ragazzi in vacanza: due feriti

 
L'incidente
Melendugno, moto contro auto: centauro morto sul colpo. Un ferito

Melendugno, moto contro auto: centauro morto sul colpo. Ferita una donna

 
IL REPORTAGE
Lecce, la vita a Borgo San Nicola

Lecce, la vita dietro le mura di Borgo San Nicola

 
l'emergenza
Lecce, attenzione il virus continua a viaggiare

«Attenzione il virus continua a viaggiare sulle nostre gambe»: il monito del direttore Asl Lecce

 
UNIVERSITÀ
Unisalento pronta alla sfida

UniSalento pronta a sfidare i big degli atenei del Nord

 
a roca vecchia
Musica, il Locomotive Jazz Festival festeggia i 15 anni con il rock di Piero Pelù nel consueto concerto all'alba

Musica, il Locomotive Jazz Festival festeggia i 15 anni con il rock di Piero Pelù nel consueto concerto all'alba

 

Il Biancorosso

serie C
Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiL'incidente
Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

 
BariIl caso
Bari, Petruzzelli contro Amiu: «Niente personale per estendere il porta a porta e si assume un nuovo dirigente»

Bari, Petruzzelli contro Amiu: «Niente personale per estendere il porta a porta e si assume un nuovo dirigente»

 
TarantoA Torricella
Estorsione a commercianti di mitili: 3 arresti nel Tarantino

Estorsione a commercianti di mitili: 3 arresti nel Tarantino

 
PotenzaAutomobilismo
Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

 
Homel'allarme
Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

 
Materal'emergenza
Ferrandina, arrivano i migranti ma fra tanti timori

Ferrandina: arrivano i migranti ma fra tanti timori

 
BatBarriere architettoniche
Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

 

i più letti

Il caso

Vernole, soccorsi giunti alla via sbagliata: donna muore

Tutto colpa del navigatore satellitare che ha condotto guardia medica e 118 ad Acaya e non a Vernole

Vernole, soccorsi giunti alla via sbagliata: donna muore

VERNOLE - Donna muore in casa dopo un malore in attesa dei soccorsi. I sanitari che, seguendo le indicazioni del navogatore, raggiungono l’indirizzo sbagliato. Ora la Procura ha aperto un’indagine per fare chiarezza sulla morte di Antonella De Giorgi, 54 anni, un’infermiera residente a Vernole.

Durante la notte fra mercoledì e giovedì scorso, la donna, che viveva sola, ha avvertito un malore ed ha contattato la locale guardia medica sollecitando un intervento presso la sua abitazione di Vernole in via Carducci. Il medico, corso in aiuto della donna, non ha potuto, però, raggiungere l’indirizzo. Il navigatore satellitare lo ha condotto da tutt’altra parte: sempre in via Carducci, ma ad Acaya, la frazione di Vernole.

Il medico ha cercato di contattare la donna ed ha allertato il 118. I sanitari, però, non sono riusciti a raggiungere subito la residenza dell’infermiera. Per individuare l’esatta localizzazione, si è reso necessario allertare i carabinieri della stazione di Vernole che sono risaliti all’intestataria del numero di telefono da cui era partita la chiamata di soccorso. Quando i soccorritori sono riusciti a raggiungere l’abitazione della donna, purtroppo non c’era più nulla da fare.

L’infermiera era già morta, probabilmente a causa di un arresto cardiaco.

Il pubblico ministero di turno, Francesca Miglietta, ha disposto il trasferimento della salma presso l’obitorio dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce per i necessari accertamenti medico legali. Sequestrato anche il cellulare della donna.
Sulla morte dell’infermiera è stata aperta un’indagine, al momento a carico di ignoti. Si cercherà di capire cosa è accaduto dopo la chiamata di soccorso da parte della donna. E come mai il navigatore satellitare ha indicato una destinazione diversa rispetto alla residenza dell’infermiera. Dopo gli accertamenti del caso la salma della povera donna sarà trasferita ad Acquarica dove saranno celebrati i funerali, probabilmente non prima del prossimo lunedì.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie