Giovedì 24 Settembre 2020 | 06:51

NEWS DALLA SEZIONE

la svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, interrogato sospettato: la Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 
L'iniziativa
Lecce, «No Covid» a scuola in sicurezza : il video tutorial degli studenti

Lecce, «No Covid» a scuola in sicurezza : il video tutorial degli studenti

 
Criminalità
Lecce, duplice omicidio: in un video la fuga del killer

Lecce, duplice omicidio: in un video la fuga del killer. Si aspetta l'autopsia

 
Viaggi della speranza
Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

 
duplice omicidio
Lecce, dopo accoltellamento muoiono un uomo e una donna: caccia al killer

Lecce, arbitro De Santis e compagna uccisi a coltellate: è caccia al killer
Testimone ha visto uomo in fuga

 
Il caso
Covid 19, il sindaco di Salice Salentino chiude il municipio per una sanificazione totale

Covid 19, il sindaco di Salice Salentino chiude il municipio per una sanificazione totale

 
la trovata
Galatina, al liceo Vallone sagome di grandi personaggi come distanziatori, la ministra Azzolina: «Idea geniale»

Galatina, al liceo Vallone sagome di grandi personaggi come distanziatori, la ministra Azzolina: «Idea geniale»

 
Asfalto insidioso
Schianto e poi scoppia rogo a Porto Cesareo: in coma un 27enne

Porto Cesareo, l'auto si schianta contro albero e prende fuoco: in coma un 27enne

 
maltrattamenti in famiglia
Copertino, pretende soldi dalla convivente: la picchia e minaccia di incendiarle l'auto

Copertino, pretende soldi dalla convivente: la picchia e minaccia di incendiarle l'auto

 
L'iniziativa
Ferrero sceglie Grotta della poesia e Alberobello per l'edizione limitata della collezione «Nutella»

Ferrero sceglie Roca (Melendugno) e Alberobello per l'edizione limitata della collezione «Nutella»

 
Controlli dei CC
Lecce, blitz in 11 aziende: irregolari 36 operai su 49

Lecce, blitz in 11 aziende: irregolari 36 operai su 49

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

Batpost voto
Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

 
Tarantola vertenza
Miattal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»

Mittal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»
«Nessun licenziato in Ilva As»

 
Foggiaemergenza contagi
Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

 
Brindisiil provvedimento
Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

 
Potenzala sentenza
Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

 
Leccela svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, interrogato sospettato: la Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 
BariAvvio anno scolastico
Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 

i più letti

Il giallo»

Carmiano, «scompare» il presepe davanti al Comune sciolto per mafia

L'installazione è stata rimossa il giorno dopo la decisione del Governo di sciogliere il Comune salentino

Carmiano, «scompare» il presepe davanti al Comune sciolto per mafia

CARMIANO - A Carmiano non c’è pace nemmeno per Gesù Bambino, che aspetta una culla - pubblica - per le festività natalizie. O meglio, il presepe era in fase di costruzione nella piazza del Municipio, ma è stato misteriosamente smontato martedì pomeriggio.

Nonostante il paese fosse sconvolto dalla notizia dello scioglimento per infiltrazioni mafiose del consiglio comunale, lo smontaggio della capanna nella piazza centrale non è passato inosservato, soprattutto perché la tradizione vuole che il presepe sia pronto in tempo per la festa dell’Immacolata, una delle più sentite dalla comunità.
L’allestimento dell’angolo della natività era già a buon punto, come da tabella di marcia di ogni anno, con poca spesa e tanto cuore. E soprattutto grazie all’opera dei volontari della protezione civile, gli stessi che poi, tra le 16 e le 18 di martedì, hanno provveduto a togliere tutto.

Le ragioni al momento restano ignote ma le autorità vogliono vederci chiaro, dato il clima pesante che si respira a Carmiano in queste ore, e le tempistiche. Non risulterebbero al momento atti ufficiali di stanziamento fondi a terzi per le spese nella realizzazione del presepe, tutto poggerebbe quindi sull’opera di fede e buona volontà dell’associazione, la cui nuova sede è stata inaugurata pochi giorni fa a conferma di quanto sia attiva e attenta sul territorio.

Che sia mancata la disponibilità dei privati di collaborare alla realizzazione dell’opera prestando statue di proprietà da posizionare nella grotta, evitando sprechi di danaro? Anche questo si sta valutando, visto che il presepe era già in fase di costruzione e si suppone dunque che ci fosse un’idea precisa di tempi, costi e materiali.
Intanto, con la festa dell’Immacolata ormai alle porte, si potrebbe dare fiato alla buona volontà della cittadinanza come del mondo dell’associazionismo locale per allestire il presepe i tempo.

Intanto, qualche metro più in là, a Palazzo di Città, si attende l’insediamento dei tre commissari straordinari designati dalla prefettura. Si attende anche la notifica degli atti ufficiali a ogni consigliere. I bene informati parlano anche di un possibile spostamento di alcuni funzionari comunali, della destinazione cioè di determinate risorse a uffici differenti.

Si continua a ricostruire il quadro degli elementi che hanno ricostruito il mosaico composito che ha portato allo scioglimento dell’assise per una motivazione così grave.

Una serie di irregolarità e procedure poco chiare sono state passate alla lente della commissione d’accesso, e da sole non sarebbero bastate a proporre uno scioglimento per mafia se non fossero stati trovati riscontri di una vicinanza o condizionamento della criminalità organizzata nell’attività amministrativa. Fari degli investigatori e dei funzionari sono stati accesi, tra gli altri, sulla «Carminio», la partecipata del Comune.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie