Sabato 14 Dicembre 2019 | 11:22

NEWS DALLA SEZIONE

nel Salento
Carmiano: dopo scioglimento comune, Centro Legalità vandalizzato. Giovani sui social: «Crediamo nell'onestà»

Carmiano: dopo scioglimento comune, Centro Legalità vandalizzato. Giovani sui social: «Crediamo nell'onestà»

 
per salvare il pianeta
In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

 
Devozione
Lecce, la salma di Mons. Ruppi presto traslata nel Duomo

Lecce, la salma di Mons. Ruppi presto traslata nel Duomo

 
l'episodio
Lecce, vandali nel presepe di Piazza Duomo: pupi mutilati e imbrattati

Lecce, vandali nel presepe di Piazza Duomo: pupi mutilati e imbrattati

 
il caso
Lecce, mostra di presepi al castello vietata ai disabili

Lecce, mostra di presepi al castello vietata ai disabili

 
operazione gdf a lecce
Traffico di migranti: 13 arresti tra Italia e Grecia per sbarchi fantasma

Traffico di migranti: 13 arresti tra Italia e Grecia per sbarchi fantasma

 
a surbo
Sud Sound System, dopo l'incidente Nandu Popu tranquillizza i fan: «Neanche un graffio grazie alle cinture»

Sud Sound System, dopo l'incidente Nandu Popu tranquillizza i fan: «Neanche un graffio grazie alle cinture»

 
nel Salento
Ha un profilo Facebook con le foto di un ragazzo morto: mistero sullo sciacallaggio a Nardò

Ha un profilo Facebook con le foto di un ragazzo morto: mistero sullo sciacallaggio a Nardò

 
nel Salento
Gagliano del Capo, anziana rapinata in casa, cc trovano il ladro e le regalano panettone per Natale

Gagliano del Capo, anziana rapinata in casa, cc trovano il ladro e le regalano panettone

 
a melpignano
Notte della Taranta 2020, Paolo Buonvino sarà il Maestro concertatore

Notte della Taranta 2020, Paolo Buonvino sarà il Maestro concertatore

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, parla storico mister Salvemini: «Quella promozione in A un sogno, quest'anno può rivincere»

Bari, parla storico mister Salvemini: «Quella promozione in A un sogno, quest'anno può rivincere»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materanel Materano
Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

 
Foggianel Foggiano
Lucera, spararono a 18enne in centro davanti ai passanti indifferenti: 3 arresti

Lucera, spararono a 18enne in centro davanti ai passanti indifferenti: 3 arresti

 
Baridonne
Bari, arriva l'agenzia che educa e raccoglie fondi per prevenire la violenza di genere

Bari, arriva l'agenzia che educa e raccoglie fondi per prevenire la violenza di genere

 
Leccenel Salento
Carmiano: dopo scioglimento comune, Centro Legalità vandalizzato. Giovani sui social: «Crediamo nell'onestà»

Carmiano: dopo scioglimento comune, Centro Legalità vandalizzato. Giovani sui social: «Crediamo nell'onestà»

 
Batil caso
Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

 
BrindisiDomenica 15 dicembre
Brindisi città fantasma, evacuati 53mila per la bomba: tutto quello che c'è da sapere. Le strade

Brindisi città fantasma, evacuati 53mila per la bomba: tutto quello che c'è da sapere. Le strade

 
HomeMaltempo in Basilicata
Lauria, vento spazza via tetto di una palestra: ci sono feriti

Lauria, tromba d'aria spazza via tetto del PalaAlberti: 8 feriti, una operata, è gravissima VD/FT

 

i più letti

Salute

Lecce, allarme melanomi: dal 2003 casi in aumento

Al Fazzi un'apparecchiatura per la diagnosi precoce del cancro della cute

Lecce, allarme melanomi: dal 2003 casi in aumento

Escalation di melanomi: è allarme. Al Vito Fazzi una super macchina per la diagnosi precoce dei tumori maligni della cute. «È la prima in dotazione ad una Asl italiana» precisa il responsabile del reparto di Dermatologia del nosocomio leccese Maurizio Congedo. Un’apparecchiatura resa quasi indispensabile dal vorticoso aumento di tumori cutanei registrato negli ultimi anni: «dal 2003 si assiste ad un netto incremento di questo tipo di tumori. Dal 2009 in poi inoltre sta aumentando in maniera preoccupante nelle donne» illustra lo specialista, che ne stigmatizza anche le cause: «sono in stretta correlazione al sole. Sono tutti in aumento per le errate abitudini di esposizione solare selvaggia. A ciò in qualche maniera incide anche la caduta delle difese dell’ozono con il conseguente aumento di raggi nocivi». I dati del registro tumori parlano chiaro, si è passati nelle donne da una percentuale di incidenza del 5,64 del 2009 all’11,17 del 2015. Per gli uomini il periodo di incremento è iniziato nel 2007, ma è stato più contenuto e si è mantenuto più costante nel tempo. I tassi di incidenza sono parzialmente contrastati da un miglioramento dei tassi di mortalità che tendono a ridursi, probabilmente per l’aumento delle diagnosi precoci. Per correre ai ripari dunque i primi di settembre è stata completata l’installazione del microscopio (laser) confocale in vivo VivaScope in versione full optional di quarta generazione (1500+3000).

Al momento è l’unica apparecchiatura di questo genere in funzione in Italia nonché la prima ad essere acquistata e proposta per il SSN in Regione Puglia. «La microscopia in laser confocale è, allo stato, la più avanzata tecnica di imaging utilizzabile nella pratica clinica per la diagnosi precoce e per la diagnosi differenziale dei tumori maligni della cute» puntualizza Congedo. «Con il VivaScope di quarta generazione è possibile effettuare una biopsia virtuale (ottica) che permette di ottenere, in pochi secondi, le stesse informazioni istologiche ottenibili dalla biopsia chirurgica, ovviamente in maniera del tutto indolore per il paziente» spiega lo specialista.

La tecnologia unica del Vivascope –prosegue- permette inoltre di catturare immagini a mosaico navigando a differenti livelli di profondità mediante scansione successiva degli strati di cute fino ad arrivare al livello nel quale si possono trovare le cellule tumorali tipiche del melanoma e dei tumori cutanei non melanoma che pertanto possono poi essere tranquillamente studiate ed analizzate dal medico operatore. «Il mosaico –spiega ancora Congedo- può arrivare fino a quasi 1 cm con una scansione indolore, ripetibile e registrabile in appena 3 minuti per i 3 livelli di profondità cruciali: strato granuloso-spinoso, strato basale (il più importante poiché è l’anello di congiunzione tra epidermide e derma) e derma papillare. Il mosaico è sempre poi perfettamente correlato e correlabile con la classica foto in epiluminescenza ad alta definizione di cui lo stesso VivaScope è dotato, ovvero la cosiddetta “mappatura” dei nevi». A ciò si aggiunga che con il microscopio manuale modello 3000 (non a scansione robotica come nel caso del 1500) si possono raggiungere e indagare le lesioni in posizioni problematiche come per esempio quelle sulla punta o sulle ali del naso.

Non solo. «La diagnosi quindi migliora sensibilmente, ed anche il successivo atto chirurgico se necessario può beneficiare di tale metodica. Con il microscopio laser confocale si può agevolmente individuare e marcare il margine del tumore per ridurre l’estensione del taglio che impatta, a volte in modo drammatico, sulla qualità di vita del paziente», completa il responsabile del reparto. Al momento è terminata la fase del collaudo e delle diagnosi comparative per testarne la funzionalità. Dal primo ottobre il via libera alle prenotazioni. Questo tipo di esame si effettua esclusivamente su diagnosi sospette rilevate dal dermatologo. Solo lo specialista potrà richiederlo in base a precisi requisiti che ne indichino l’opportunità. Non potrà quindi essere prescritto dal medico di famiglia. Per ulteriori informazioni ci si potrà rivolgere chiamando direttamente in reparto o al numero verde dedicato. La costosa apparecchiatura è stata acquistata grazie ai fondi FESR rientranti nella Programmazione POR Puglia 2014-2020, OT IX, azione 9.12, fondi che hanno l’obiettivo di ammodernare e potenziare la dotazione tecnologica strumentale del territorio salentino. «Grazie al sapiente utilizzo dei fondi FESR la Asl è riuscita a dotare l’Unità Operativa di dermatologia di quell’innovazione tecnologica necessaria per diventare -auspica lo specialista- centro di riferimento per la città di Lecce, per la Puglia e ci auguriamo per le regioni limitrofe al momento sprovviste di questa promettente e rivoluzionaria apparecchiatura».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie