Giovedì 17 Gennaio 2019 | 06:17

NEWS DALLA SEZIONE

A Guangzhou
«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

 
Parla Vincenzo Zara
Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

 
Lontano almeno 300 metri
Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: mi tradisce

Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: «Mi tradisce»

 
nel Leccese
Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

 
Il progetto non decolla
Monteroni, stop all'università islamica: il Tar dà ragione al comune

Monteroni di Lecce, l'università islamica non si farà: il Tar dà ragione al comune

 
Il gasdotto
Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

 
La nomina
Lecce, dopo le dimissioni di Salvemini nominato commissario ex prefetto Sodano

Lecce, dopo dimissioni di Salvemini nominato commissario: è l'ex prefetto Sodano

 
12 e 13 gennaio
BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

 
L'incidente
Scontro sulla statale 275, muore58enne, coppia salvata dal rogo

Scontro sulla statale 275, muore
58enne, coppia salvata dal rogo

 
Nel leccese
Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

 
Nel leccese
Investito dalla nipote che giocava a guidare la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

Investito dalla nipote che guidava la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

 

La demolizione

Lecce, via balconi fatiscenti da case popolari rione S.Pio

C'è il progetto di abbattere le palazzine e costruire altri 60 nuovi alloggi

Lecce, via balconi fatiscenti da case popolari rione S.Pio

Igiene pubblica e decoro nei quartieri, al via la demolizione dei parapetti dei balconi delle abitazioni di via Sozy Carafa, al rione San Pio, al Rudiae.
Saranno demoliti questa mattina i parapetti dei quattro balconi al pianterreno delle cosiddette «case minime» di via Sozy Carafa, nel rione San Pio, al quartiere Rudiae.
La decisione dell’amministrazione comunale arriva a seguito di comportamenti, perpetrati negli anni, da parte di alcuni cittadini a dir poco incivili, a depositare rifiuti di ogni genere in quei balconi (oramai disabitati) con gravi conseguenze per le condizioni igienico sanitarie e per il decoro urbano della zona.
Pertanto, oggi, alle 7.30 - condizioni meteorologiche permettendo - la ditta Monteco, titolare dell’appalto per l’igiene urbana, svuoterà i balconi e rimuoverà i rifiuti. Subito dopo il Comune procederà con la demolizione dei parapetti delle case.
I residenti della zona, in particolare quanti fanno capo al comitato Nuova Rudiae, del quale è portavoce Leo Ciccardi, da tempo denunciavano la situazione, sollecitando la bonifica e la messa in sicurezza di quell’area. Ed ora ringraziano l’amministrazione comunale per i provvedimenti adottati per la tutela dei cittadini e della città.


«Da alcuni anni quell’area è stata utilizzata come una vera e propria pattumiera da coloro i quali, non essendo in regola con il pagamento della Tari, hanno preferito conferire e accumulare lì i propri rifiuti - dice l’assessore all’Ambiente, Carlo Mignone - Questi continui abbandoni hanno creato un grave danno al decoro della città e hanno reso insostenibili le condizioni igienico sanitarie per chi vive in quell’area. Per questa ragione, e dato il perpetrarsi di questa azione anche dopo gli interventi di pulizia richiesti alla ditta preposta - ribadisce l’assessore - abbiamo deciso di abbattere i balconi prima di procedere alla demolizione delle abitazioni».


«Stiamo organizzando i trasferimenti dei residenti delle abitazioni di via Sozy Carafa in quelle di via Pozzuolo - fa sapere il vice sindaco ed assessore ai Lavori pubblici, Alessandro Delli Noci - Il settore Lavori pubblici è già al lavoro per il progetto definitivo di demolizione totale delle palazzine e per la successiva costruzione di 60 alloggi tra edilizia convenzionata ed edilizia popolare nell’ambito della riqualificazione del Prusst, il Programma di recupero urbano e sviluppo sostenibile del territorio. Auspichiamo di completare l’iter da qui a un mese - conclude Delli Noci - Quest’intervento è solo un primo passo finalizzato a disincentivare atti di pura inciviltà come quelli dell’abbandono di rifiuti».
Purtroppo, in città, ed al quartiere Rudiae in particolare, persiste la pessima abitudine di abbandonare la spazzatura in strada, nonostante i controlli costanti fatti anche con le telecamere, che peraltro sono state potenziate negli ultimi tempi dall’amministrazione comunale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400