Sabato 18 Settembre 2021 | 06:32

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

L'attività

«Che mondo vorresti?» A Lecce i bambini rispondono con un laboratorio di creatività

L'iniziativa è promossa dal Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Albania-Montenegro, per celebrare la Giornata Europea della Cooperazione 2018

«Che mondo vorresti?» A Lecce i bambini rispondono con un laboratorio di creatività

«Il Futuro lo creiamo noi»: è questo il titolo del laboratorio di creatività per bambini dai 10 ai 12 anni che avrà luogo domenica 28 ottobre, dalle 15.30 alle 17, all'ex Monastero dei Teatini di Lecce, all'interno del festival Conversazioni sul Futuro - sezione Education.

Un'attività con cui i piccoli potranno immaginare il mondo che vorrebbero, e che è promossa dal Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Albania-Montenegro, per celebrare la Giornata Europea della Cooperazione 2018. L'iniziativa è organizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce e le scuole del territorio, e riservata ad alunni di quinta elementare e prima media.

Istituita nel 2011 per incoraggiare riflessioni e disseminare buone prassi tra i paesi impegnati in progetti di cooperazione territoriale, la Giornata Europea della Cooperazione, che cade il 21 settembre, rappresenta un’occasione preziosa per promuovere iniziative a tema, nelle settimane precedenti e successive. “Coloriamo assieme il nostro futuro” è il motto dell’edizione 2018, e proprio la creatività sarà la parole chiave del laboratorio, curato dall’associazione Fermenti Lattici, in cui i bambini guarderanno al futuro dal loro punto di vista, creando nuovi scenari possibili.

I lavori prodotti dai bambini verranno esposti nella Biblioteca dei Teatini e saranno tema di riflessione per leggere il presente e progettare il futuro: quello che non funziona e quello che manca, ciò che è da migliorare o da trasformare, ciò che è ancora da inventare. «La scelta di Lecce come città nella quale celebrare la Giornata Europea della Cooperazione 2018 è un riconoscimento importante – ha dichiarato l'assessore alla Pubblica istruzione, Europa e Cooperazione internazionale del Comune di Lecce Patrizia Guida – Noi lo faremo con una manifestazione che ha l'obiettivo di avvicinare i bambini all'idea europea, perché riteniamo importante che l'Europa e il Mediterraneo vengano pensati come spazi di collaborazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie