Venerdì 26 Aprile 2019 | 08:32

NEWS DALLA SEZIONE

L'appello
Barbara Lezzi a Lecce: «25 aprile, proteggiamo giovani da bullismo storico»

Barbara Lezzi a Lecce: «25 aprile, proteggiamo giovani da bullismo storico»

 
Iniziativa nel salento
Ospedale di Scorrano, il reparto di Pediatria si colora con le luminarie

Ospedale di Scorrano, il reparto di Pediatria si colora con le luminarie

 
Islam e politica
«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

 
Aperta inchiesta
Ugento, botte al doposcuola: indagata la maestra

Ugento, botte al doposcuola: indagata la maestra

 
Omicidio in Salento
Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite

Maglie, ucciso pregiudicato in strada. Killer si costituisce: mi sono difeso FOTO

 
Tecnologia
Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

 
L'operazione dei cc
Lecce, distruggono i vetri di 5 auto e di un’ambulanza: denunciati

Lecce, distruggono i vetri di 5 auto e di un’ambulanza: denunciati

 
Tap e Poseidon
Gasdotti in Salento: un risiko tra energia e geopolitica

Gasdotti in Salento: un risiko tra energia e geopolitica

 
L'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
Il martedì dei leccesi
A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

 
La tragedia di Pasquetta
Melendugno, contro frontale muore una 25enne: grave una coppia

Melendugno, scontro frontale muore 25enne: grave una coppia

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaNel foggiano
Incendio in baracca a Borgo Mezzanone: morto cittadino straniero

Incendio in baracca a Borgo Mezzanone: morto cittadino straniero

 
LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini nel giardino del palazzo Marchesale tra musica e parole

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

lotta al batterio

Xylella, la Regione Puglia contro i sindaci: si rispetti il decreto Martina

Il decreto prevede l'uso dei fitofarmaci per fermare la sputacchina, il principale vettore della xylella fastidiosa

Contro gli interventi imposti dal ministro di contrasto alla xylella, hanno firmato ordinanze i sindaci di Nardò e Gallipoli

ulivo secco, xylella

BARI - La Regione Puglia contro i sindaci salentini che hanno alzato gli scudi contro il decreto Martina di contrasto alla Xylella. «La Regione Puglia è pronta a valutare e mettere in campo un’attività di contrasto alle ordinanze dei sindaci che immotivatamente vietano l’utilizzo di fitofarmaci nella lotta al vettore della Xylella». Lo ha sostenuto l’assessore alle Risorse agroalimentari della Puglia e coordinatore della Commissione agricoltura della Conferenza delle Regioni, Leonardo Di Gioia, al termine di un incontro tecnico con le associazioni agricole e l'osservatorio fitosanitario regionale.

La lotta allo stadio adulto del principale vettore della batteriosi prevede da maggio ad agosto due trattamenti specifici contro la sputacchina, con il primo trattamento da effettuarsi subito.

Contro gli interventi imposti dal decreto ministeriale sulla prevenzione, il controllo e l'eradicazione della Xylella fastidiosa il sindaco di Nardò, Pippi Mellone, ha firmato il 12 maggio scorso un’ordinanza contingibile e urgente con la quale ha «vietato su tutto il territorio comunale, a scopo cautelativo e in via precauzionale, utilizzare in agricoltura pesticidi e prodotti fitosanitari estranei alle normali prassi agricole, quindi nei modi e nelle forme previste dal decreto». Un intervento quello del sindaco di Nardò che è stato prontamente seguito anche dal sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva.

«Chi non ottempera incappa nelle sanzioni. Questo deve essere chiaro perché ai sensi del Decreto Martina, dell’art 11 in particolare, l’osservatorio fitosanitario regionale deve declinare le prescrizioni per il territorio colpito dalla batteriosi della Xylella affinché si proceda con i due trattamenti fitosanitari obbligatori - ha spiegato Di Gioia -. Con le associazioni agricole, con i tecnici e con l'osservatorio fitosanitario regionale abbiamo convenuto che non si può derogare alle prescrizioni scientifiche contenute all’interno del provvedimento nazionale e che esiste una validazione fatta dal Ministero della Sanità e da organismi internazionali come l’Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare) su una serie di prodotti cui faremo riferimento affinché si possano utilizzare nell’ottemperare alle prescrizioni dei due trattamenti obbligatori». «Avremo l’accortezza e la premura di spiegare quali sono i principi attivi contenuti nei prodotti per fare in modo che nella scelta gli agricoltori possano orientarsi o meno su quelli che contengono neonicotinoidi (insetticidi dannosi per le api, ndr). Un qualcosa assolutamente consentito e prescritto come profilassi mirata sugli ulivi e sulla sputacchina, avendo caratteristiche utili».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400