Sabato 21 Settembre 2019 | 17:50

NEWS DALLA SEZIONE

Nel salento
Montesano S.no, ha un colpo di sonno alla guida e si schianta contro un'altra auto: 2 feriti

Montesano S.no, ha un colpo di sonno alla guida e si schianta contro un'altra auto: 2 feriti

 
UN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
In un allevamento
Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

 
Giro da oltre 2mln di euro
Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

 
Tragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
Televisione
Eurogames, anche Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

Eurogames, Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

 
Presi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 

Il Biancorosso

Calcio
Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoDai carabinieri
Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

 
BatL'annuncio
Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

 
BariA bari
Assenteismo al Di Venere: senologo condannato a 2 anni, il pomeriggio passeggiava in scooter

Assenteismo al Di Venere: 2 anni al senologo, il pomeriggio passeggiava in scooter

 
Potenzatruffa nel potentino
Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

 
LecceNel salento
Montesano S.no, ha un colpo di sonno alla guida e si schianta contro un'altra auto: 2 feriti

Montesano S.no, ha un colpo di sonno alla guida e si schianta contro un'altra auto: 2 feriti

 
MateraL'indagine
Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

 
Foggiacontrolli
Fogglia, blitz dei cc al mercato di via Rosati: un ambulante multato, l'altro fugge

Fogglia, blitz dei cc al mercato di via Rosati: un ambulante multato, l'altro fugge

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 

i più letti

Sogliano cavour

Pugni e sevizie a un bimbo
di 5 anni, arrestato patrigno

Alla mamma, ritenuta complice, è stata sospesa la responsabilità genitoriale

Pugni e sevizie a un bimbo di 5 anni, arrestato patrigno

Francesco Oliva

SOGLIANO CAVOUR - Maltrattato, picchiato, denutrito e lasciato con i vestiti sporchi per giorni. Nella mattinata di ieri per un bambino di soli cinque anni l’incubo è finito. I suoi aguzzini sono stati identificati e consegnati alla giustizia. Non sono persone sconosciute. Anzi. Si tratta della madre e del compagno della donna che il bimbo chiamava con il nomignolo di “zio.”. Il gip Antonia Martalò ha disposto i domiciliari per l’uomo (la Procura aveva chiesto il carcere) mentre ha disposto la misura interdittiva dalla sospensione dell’esercizio responsabilità genitoriale per la madre. La giovane coppia, difesa dall’avvocato Simona Mancini, è accusata di maltrattamenti aggravati, danneggiamento violazione di domicilio e minaccia.

La vicenda arriva da Sogliano Cavour. I fatti sono stati ricostruiti dagli agenti del Commissariato di Galatina coordinati dal vicequestore aggiunto Giovanni Bono. Gli episodi sarebbero andati avanti per mesi: dallo scorso mese di settembre fino a marzo.

A scoperchiare i continui maltrattamenti tra le pareti di casa è stato il nonno materno. A febbraio l’anziano si è presentato negli uffici di polizia. Ha messo nero su bianco le accuse contro la figlia e il suo compagno. Lo “zio” avrebbe ripetutamente picchiato il piccolo. Pugni in testa e in altre parti del corpo. Schiaffi al volto, tirate di orecchie per alzare il bambino da terra che, nel tempo, avrebbe riportato i segni di quelle violenze sul corpo: ecchimosi e graffi vari. Una serie di abusi e maltrattamenti senza che la madre si opponesse. Anzi.

Per il gip la donna sarebbe stata complice del compagno. Pur avendo l’obbligo in qualità di esercente responsabilità genitoriale di vigilare e accudire il figlio non si sarebbe mai opposta alle sevizie e alle violenze subìte dal figlio. Tutt’altro. La donna avrebbe maltrattato il figlio costringendolo a lavarsi da solo e lasciandolo sporco nelle varie parti del corpo (piedi, orecchie, schiena) che il bambino non era in grado di pulire da solo. Il piccolo sarebbe stato lasciato per più giorni con i vestiti insudiciati senza cambi di biancheria e scarsamente nutrito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie