Martedì 23 Aprile 2019 | 11:54

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

IL DOPO PARTITA

Neglia: "Quota dieci non è più lontanaPiù degli obiettivi conta la squadra"

Neglia: "Quota dieci non è più lontana
Più degli obiettivi conta la squadra"

Piovanello: Ringrazio Simeri, mi ha dato una grandissima palla

Cento giorni dall’ultima rete di Samuele Neglia al San Nicola. La prima alla Cittanovese, la seconda al Messina, punito con il solito diagonale: “Mi fa piacere aver ritrovato il gol in casa. La gara dopo la sosta è sempre insidiosa, soprattutto sul piano psicologico. Il Messina non merita la classifica che ha, oggi abbiamo avuto la pazienza necessaria che serve in gare come queste. In questa categoria, bisogna sapersi adattare alla partita. Incontreremo qualche difficoltà in più nel girone di ritorno, è sempre un grande stimolo per le altre affrontare il Bari. Obiettivo personale? Segnare il più possibile, quota dieci non è più lontana. Però, più degli obiettivi personali, conta la squadra. Per fortuna siamo stati bravi a sbloccarla nel secondo tempo anche se nel primo potevamo fare qualcosa in più in fase realizzativa. L'importante però è la vittoria. Ammonizione? Si mi sono innervosito con l'arbitro. Al primo fallo, ero appena entrato. Sono stato troppo irruento, non dovevo. Mi ha condizionato sull'aspetto della fase difensiva. Gran parte del merito dei gol è di Simone (Simeri). Ha dimostrato un'altra parte delle sue caratteristiche ovvero la generosità. Ci ha fornito due assist importanti. Mi metto a disposizione della squadra e del mister. Mi piace giocare a destra, a sinistra ma anche dietro la punta. Siamo tutti forti, qualcuno a giro rimane fuori. E' anche uno stimolo in più per lavorare sodo in settimana ma siamo  tutti uniti verso un unico obiettivo".

Questo, invece, il commento di Enrico Piovanello ha parlato così della partita: "Abbiamo avuto un primo tempo difficile. Sono contento per il gol, ringrazio Simeri perché mi ha dato una grandissima palla. Ci stavano schiacciando ed abbiamo avuto un attimo di paura, siamo stati bravi a ripartire. Verso la fine di dicembre ho avuto un calo fisico, però sapevo che dopo la sosta sarei stato meglio. Mi sono posto un'obiettivo realizzativo, è in doppia cifra. Ma non voglio dire il numero".

Infine, Iadaresta. Avrebbe dovuto sostituire Simeri, l'autore degli assist-gol. Per fortuna non è andata così: "Ha portato bene. Diciamo che lì per lì ero più contento di entrare. Meglio però, perché la gara si stava complicando. Tutte le squadre che vengono al San Nicola danno qualcosa in più. Oggi era importante perché l'ultima in casa non è stata positiva, al San Nicola dobbiamo vincerle quasi tutte. Spero di regalare presto il primo gol".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala che porta molto più in al...

 
Seguire la squadra un atto di fedeCiò che conta è guardare al futuro

Seguire la squadra un atto di fede Ciò che conta è guar...

 
La corazzata ha rispettato il pronosticoe ora la squadra per andare in serie B

La corazzata ha rispettato il pronostico e ora la squad...

 
Marfella, parate stratosferiche Simeri, motorino instancabile

Marfella, parate stratosferiche Simeri, motorino instan...

 
Risaliamo in C dopo 65 anniper la seconda volta

Risaliamo in C dopo 65 anni
per la seconda volta

 
Bari, trentacinque giornatein testa al campionato di serie D

Bari, trentacinque giornate in testa al campionato di s...

 
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 
"Il traguardo è ad un passo"Cornacchini non fa calcoli

"Il traguardo è ad un passo"
Cornacchini non fa calcoli