Sabato 20 Aprile 2019 | 04:23

NEWS DALLA SEZIONE

Il 4 maggio
Conte torna in Puglia per 100 anni Bcc di San Giovanni Rotondo

Conte torna in Puglia per 100 anni Bcc di San Giovanni Rotondo

 
Sanità
Arriva in Puglia tecnologia flash per controllo glicemia: sarà gratis

Arriva in Puglia tecnologia flash per controllo glicemia: sarà gratis

 
Il batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
La decisione
Regione Puglia vara edizione 3.0 del Reddito di dignità

Regione Puglia vara edizione 3.0 del Reddito di dignità

 
Il torneo
Calcio, anche il Matera partecipa alla coppa "Scirea"

Calcio, anche il Matera partecipa alla coppa "Scirea"

 
La scomparsa
Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

 
L'inchiesta
Salento, dove la Scu indossa il doppiopetto: punta su manager e donne

Salento, dove la Scu indossa il doppiopetto: punta su manager e donne

 
L'operazione
Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

 
L'indiscrezione
Efe Murat, il mercantile arenato lascia il porto di Bari

Efe Murat, il mercantile arenato lascia il porto di Bari

 
Nel Tarantino
Ginosa Marina, chiosco e parcheggio senza autorizzazioni: sequestrato stabilimento balneare

Ginosa Marina, chiosco e parcheggio senza autorizzazioni: sequestrato stabilimento balneare

 
Il caso di Ostuni
«Rolex falsi, il gioielliere tentò di cancellare le prove»

«Rolex falsi, il gioielliere tentò di cancellare le prove»

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

Richiesta a Farnesina

Andriese ucciso in Brasile
Familiari vogliono la salma

La vittima, un ex carabinieri, ferito a morte a colpi di pistola e machete. Chiesto aereo militare per rimpatrio

Andriese ucciso n BrasileFamiliari vogliono la salma

Un ex carabiniere di 51 anni, Mario Simone, originario di Andria, che da circa 10 anni viveva a Igarapè-Miri, in Brasile, è stato ferito mortalmente con colpi di arma da fuoco e machete il 17 novembre scorso. Il decesso è avvenuto tre giorni dopo l’aggressione all’hospital Metropolitano di Alameda dove lo aveva portato un amico che lo aveva trovato esamine a terra. Un suo fratello, Rino, anch’egli carabiniere, è stato avvertito dalla Farnesina il 21 novembre scorso, è riuscito a partire due giorni dopo per il riconoscimento del congiunto, ma non ad ottenere il trasferimento della salma in Italia.
E’ un altro fratello, Pasquale, a ricostruire la vicenda: «Ho parlato con Mario al telefono un paio di giorni prima - dice - e mi diceva della sua intenzione di lasciare il Brasile e trasferirsi in Argentina, raccontava che non si stava bene, per la povertà, il degrado, voleva vendere la casa in muratura che aveva costruito e andare via». «Sul corpo di mio fratello - sottolinea - ci sono segni di colpi di arma da fuoco e machete: abbiamo tanti dubbi e nessuna certezza su cosa gli sia realmente accaduto e non abbiamo avuto nessuna risposta, oltre alle difficoltà burocratiche per riuscire a portare la salma in Italia».
«A questo punto - aggiunge Pasquale - chiediamo all’ambasciata e alla Farnesina di prendere in considerazione la possibilità di inviare in Brasile un aereo militare per recuperare il corpo di mio fratello. Mario era un uomo dal grande cuore e senso civico, lì ha aiutato molte persone anche se non indossava più la sua divisa, e forse - chiosa - proprio questo suo modo di fare lo ha messo in pericolo. Gli sia riconosciuto e lo si riporti a casa degnamente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400