Sabato 20 Ottobre 2018 | 07:59

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso a Roccanova (Pz)
Crisi editoria: in Basilicata un'edicola resiste da 100 anni

Crisi editoria: in Basilicata un'edicola resiste da 100...

 
Il punto
«Tap arriverà comunque a Brindisi-Mesagne», parla il presidente Emiliano

Tap, Emiliano avverte: gasdotto arriverà a Brindisi-Mes...

 
Sanità
Emiliano: «Stabilizzati 132 precari Asl Brindisi»

Emiliano: «Stabilizzati 132 precari Asl Brindisi»

 
Rivedi la diretta
La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

 
Consegnate al comune
Petizione genitori tarantini per chiudere Ilva, raccolte 4mila firme

Petizione genitori tarantini per chiudere Ilva, raccolt...

 
Lele è stato dimesso
Negramaro, tour rinviato: nuove date a Bari il 13 e 14 marzo 2019

Negramaro, tour rinviato: nuove date a Bari il 13 e 14 ...

 
Razzia in via Bastioni
Brindisi, immigrato distrugge vetriauto in sosta in centro: arrestato

Brindisi, immigrato distrugge vetri auto in sosta in ce...

 
Dopo l'intervento
Taranto, bimba gettata dal balcone: trasferita al Gemelli

Taranto, bimba gettata dal balcone: trasferita al Gemel...

 
Commercio
Bari, dopo 66 anni chiudestorica salumeria De Carne«Il marchio lo porto con me»

Bari, dopo 66 anni chiude storica salumeria De Carne «I...

 
Costi della politica
Basilicata, taglio ai vitalizi: pronti i i ricorsi degli ex parlamentari

Basilicata, taglio ai vitalizi: pronti i i ricorsi degl...

 
Il nodo intramoenia
Ospedali, il giallo visite a pagamentodei medici: le Asl non forniscono i dati

Ospedali, il giallo visite a pagamento dei medici: le A...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

I disagi

Bari, la rabbia dei cittadini
«Senz'acqua». Aqp: «Risparmiamo»

Decine di segnalazioni, i maggiori problemi in edifici senza autoclavi e piani alti. Colpa dell'acqua che scarseggia

Bari, la rabbia dei cittadini«Senz'acqua». Aqp: «Risparmiamo»

Cittadini arrabbiatissimi. Vagli a spiegare che c’è l’emergenza e che l’Acquedotto è costretto a ridurre la pressione dell’acqua nella rete. Niente, nulla può placare la rabbia di chi (compreso qualche commerciante soprattutto nella zona di Picone) si ritrova con i rubinetti a secco. Decine e decine di telefonate sono arrivate al numero verde dell’Aqp (800 735 735), ai vigili urbani, al Comune e alla Gazzetta. «Non è possibile! Siamo senz’acqua da due giorni e nessuno ci dà spiegazioni».

In verità lo stesso Aqp nei giorni scorsi ha diramato un comunicato (ancora leggibile sul sito e sulla pagina facebook) per preannunciare i disagi. «La perdurante situazione di siccità impone manovre di regolazione idraulica nelle reti»: il provvedimento è stato preso d’intesa con Autorità idrica pugliese, Regione e Autorità di Distretto dell’Appennino Meridionale. Pur garantendo i livelli minimi previsti dalla Carta dei servizi, «disagi potranno essere avvertiti nei piani alti degli stabili sprovvisti di autoclave o con insufficiente capacità di riserva».

La causa è l’esigua disponibilità di acqua dalle sorgenti storiche di Caposele e Cassano Irpino (34% in meno rispetto alla media del periodo) e dagli invasi (225 milioni di metri cubi in meno invasati rispetto allo scorso anno). «Anche i cittadini - ha informato Aqp - attraverso piccoli gesti quotidiani, sono chiamati a dare il proprio contributo al fine di preservare la risorsa, in un contesto particolarmente difficile come quello che stiamo attraversando». Quanto all’ampia zona di Picone, i tecnici dell’Acquedotto hanno verificato la rottura di una cosiddetta «lente» all’interno delle condotte: problema risolto nel tardo pomeriggio di ieri con un po’ di sollievo per i residenti. Per il resto, speriamo che piova!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400