Mercoledì 20 Marzo 2019 | 20:47

NEWS DALLA SEZIONE

Preso nel Bresciano
Bari, preparava sequestro-rapina in Toscana: arrestato Leone «u'astat»

Bari, preparava sequestro-rapina in Toscana: arrestato Leone «u'astat»

 
Il caso
Puglia, le liste d'attesa infiammanoil Consiglio. Passa la «linea» stataleMedici verso sciopero intramoenia

Puglia, le liste d'attesa infiammano
il Consiglio. Passa la «linea» statale
Medici verso sciopero intramoenia

 
Il fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
Cassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
Le dichiarazioni
Gentiloni a Matera per sostenere Trerotola: «Pd ha ritrovato l'unità»

Gentiloni a Matera per sostenere Trerotola: «Pd ha ritrovato l'unità»

 
Gratuito patrocinio
Bari, ex vittima stalking indagata per aver falsificato dichiarazioni dei redditi

Bari, ex vittima stalking indagata per aver falsificato dichiarazioni dei redditi

 
Nel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
A taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
Il 25 marzo
Xylella, ministro Lezzi convoca incontro con sindaci del Salento

Xylella, ministro Lezzi convoca incontro con sindaci del Salento

 
Nel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
Di Lucera
Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
LecceIl fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
BariCassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
BatNel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

nel brindisino

Bomba a casa di imprenditore
è imputato per corruzione

polizia

BRINDISI - Un ordigno, molto probabilmente di fattura artigianale e di basso potenziale, è stato fatto esplodere nella serata di ieri, attorno alle 23, davanti all’abitazione dell’imprenditore del settore rifiuti, Luca Screti, a San Pietro Vernotico (Brindisi). 

Danni lievi al muro esterno della villetta, nei pressi del cancello di ingresso. Screti è l’ex amministratore della società 'Nubile' e affronta oggi al tribunale di Brindisi l’udienza preliminare in cui si valuterà la richiesta di rinvio a giudizio formulata dalla procura per lui e per l’ex sindaco Pd di Brindisi, Mimmo Consales e altre tre persone.

Le accuse per entrambi sono di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio in relazione alla presunta tangente da 30 mila euro versata a Consales (che ritiene sia stata invece un finanziamento elettorale incassato in ritardo) per consentire allo stesso di pagare in contanti un debito con Equitalia, e reati ambientali.

REGIONE E SEI COMUNI PARTI CIVILI - Il Comune di Brindisi, sei Comuni della provincia, la Regione Puglia, l’Agenzia regionale che si occupa di rifiuti e Legambiente si sono costituiti parte civile nell’udienza preliminare che si è celebrata questa mattina a carico dell’ex sindaco Pd di Brindisi, Cosimo Consales, l'imprenditore Luca Screti e altre tre persone a vario titolo imputate di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio e reati ambientali. Alla vigilia dell’udienza, ieri verso le 23, un ordigno artigianale è stato fatto esplodere davanti all’ingresso dell’abitazione di Screti, a San Pietro Vernotico (Brindisi) e gli investigatori non escludono che possa esserci un nesso con il processo in corso. Quanto al procedimento, il legale di Consales, l’avvocato Massimo Manfreda, sta valutando di ricorrere a riti alternativi, mentre la difesa di Screti, sostenuta dall’avv. Vincenzo Farina, potrebbe pure chiedere l'ammissione al rito abbreviato.

L’udienza proseguirà il 3 ottobre prossimo, quando il gip Tea Verderosa scioglierà la riserva sulle opposizioni della difesa alle costituzioni di parte civile. L’accusa è sostenuta dal pm Giuseppe De Nozza che chiese e ottenne l’arresto di Screti e di Consales, oltre che di un commercialista, eseguiti il 6 febbraio 2016. Secondo quanto emerso dalle indagini della Digos di Brindisi, Screti avrebbe versato una tangente di 30mila euro a Consales che, in cambio, avrebbe consentito alla ditta dell’imprenditore, la Nubile, con atti amministrativi irregolari, di condurre l’impianto di biostabilizzazione dei rifiuti di Brindisi, dove confluivano i rifiuti di tutti i centri della provincia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400