Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 02:06

NEWS DALLA SEZIONE

La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
Dal Montenegro in Puglia
Contrabbando bionde in Puglia, dopo 25 anni prescritta anche associazione mafiosa

Contrabbando bionde in Puglia, dopo 25 anni prescritta anche associazione mafiosa

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
La decisione
Regione, Emiliano conferma Di Gioia: è di nuovo assessore all'Agricoltura

Regione, Emiliano conferma Di Gioia: è di nuovo assessore all'Agricoltura. M5S: «È una sceneggiata»

 
il salvataggio dell'Aeronautica
Foggia, bimba in pericolo di vita trasportata d'urgenza con Falcon 50 Aeronautica

Foggia, bimba in pericolo di vita trasportata d'urgenza con Falcon 50

 
IL BARLETTANO DAGOSTINO
Fatture false, il «re degli outlet» valuta se usare pace fiscale

Fatture false, il «re degli outlet» valuta se usare pace fiscale

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il caso
Bari, nuovo «no» della Procura al salvataggio di Interporto

Bari, altro «no» della Procura al salvataggio di Interporto

 
Capitale della Cultura
Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

 
Il riconoscimento
Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

 

a nardò

Arrestato «caporale»
trasportava braccianti
sfruttati come schiavi

blitz anticaporalato

NARDÒ (LECCE) - Un cittadino della Guinea che trasportava braccianti agricoli in condizioni disumane fino ai campi di lavoro dove erano impegnati nella raccolta dei prodotti agricoli è stato arrestato in flagranza nel corso di un’operazione dei carabinieri di Gallipoli, Nas e Nil di Lecce compiuta presso la masseria Boncuri di Nardò, dove 22 tende del Ministero dell’Interno e sette di fortuna ospitano circa 200 lavoratori extracomunitari e stagionali.

I militari hanno arrestato in flagranza il cittadino della Guinea, Conde Ayouba, di 21 anni. Il giovane, secondo quanto accertato dai carabinieri, privo di patente di guida, avrebbe prelevato con un Ford Escort, adibito al trasporto di 5 persone, dieci extracomunitari, per trasportarli in condizioni disumane, in un terreno di Sannicola, gestito da un 55enne di Nardò. Scattato il blitz, i carabinieri, coadiuvati dai colleghi del NAS e del NIL, hanno controllato ed identificato nel podere 10 lavoratori, e hanno accertato che 7 lavoravano in nero. Il caporale è stato arrestato per reclutamento della manodopera, per destinarla ad attività lavorativa in condizioni di sfruttamento; l'imprenditore è stato denunciato per impiego di manodopera mediante attività di intermediazione, in condizioni di sfruttamento. All’imprenditore è stato anche adottato il provvedimento di sospensione dell’attività e comminate sanzioni per 48.168 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400