Sabato 06 Giugno 2020 | 20:38

NEWS DALLA SEZIONE

Il batterio killer
La Xylella arriva nel Barese, abbattuti 5 ulivi infetti a Locorotondo

La Xylella arriva nel Barese, abbattuti 5 ulivi infetti a Locorotondo

 
Simulazione su dati 2018
Sanità, Puglia su buona strada per superare test Lea: punteggi oltre la sufficienza

Sanità, Puglia su buona strada per superare test Lea: punteggi oltre la sufficienza

 
La conferenza
La Puglia guida il 57esimo congresso di Nefrologia: il presidente è il prof. Gesualdo

La Puglia guida il 57esimo congresso di Nefrologia: il presidente è il prof. Gesualdo

 
I dati
Puglia, i numeri della crisi post Covid 19: tra gap di genere e scarsa innovazione

Puglia, i numeri della crisi post Covid 19: tra gap di genere e scarsa innovazione

 
Il bollettino regionale
Coronavirus Italia, 270 nuovi contagi e 72 morti. L'Iss: «ancora focolai, epidemia non è conclusa»

Coronavirus Italia, 270 nuovi contagi e 72 morti. L'Iss: «ancora focolai, epidemia non è conclusa»

 
Politica
Centrodestra, la Meloni alla Lega: «Alleanza unita se si rispettano i patti»

Centrodestra, la Meloni alla Lega: «Alleanza unita se si rispettano i patti»

 
la raccomandazione
Puglia, vaccinazione antinfluenzale Fimmg: «Medici pronti a informare correttamente i cittadini»

Puglia, vaccinazione antinfluenzale Fimmg: «Medici pronti a informare correttamente i cittadini»

 
Mafia
Bari, chiusa inchiesta guerra clan a Japigia: 27 indagati

Bari, chiusa inchiesta guerra clan a Japigia: 27 indagati

 
L'iniziativa
Fase 3, l'idea di Amati: «Una task force di medici per abbattere le liste d'attesa»

Fase 3 Puglia, l'idea di Amati: «Una task force di medici per abbattere le liste d'attesa»

 
Nel foggiano
Carpino, accoltella 19enne per alcuni «sguardi provocatori»: arrestato 21enne per tentato omicidio

Carpino, accoltella 19enne per alcuni «sguardi provocatori»: arrestato 21enne per tentato omicidio

 

Il Biancorosso

Calcio
Frattali, Di Cesare e Scavone. Nel Bari c’è chi ha già vinto la C

Frattali, Di Cesare e Scavone. Nel Bari c’è chi ha già vinto la C

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiNel Brindisino
Francavilla F.na, prende a bastonate l'ex della fidanzata che finisce in coma: fermato

Francavilla F.na, prende a bastonate l'ex della fidanzata che finisce in coma: fermato

 
Bari6 mln dal Comune
Bari ,arrivano i fondi del bando «Open» aiuto a piccoli negozi e ambulanti

Bari, arrivano i fondi del bando «Open» aiuto a piccoli negozi e ambulanti

 
FoggiaNel foggiano
Carpino, accoltella 19enne per alcuni «sguardi provocatori»: arrestato 21enne per tentato omicidio

Carpino, accoltella 19enne per alcuni «sguardi provocatori»: arrestato 21enne per tentato omicidio

 
PotenzaAmbiente
Potenza, raccolta dei rifiuti nel territorio lucano sull’orlo del baratro

Potenza, raccolta dei rifiuti nel territorio lucano sull’orlo del baratro

 
BatLa testimonianza
New York come l’11 settembre

New York come l’11 settembre: il racconto di un imprenditore di Andria

 
Tarantospaccio
Taranto, si affacciava al balcone per controllare gli «acquirenti»: arrestata pusher 35enne

Taranto, si affaccia al balcone per controllare «acquirenti»: arrestata pusher 35enne

 
MateraEconomia
Bernalda, spazi pubblici in concessione. Chiesto un ampliamento

Bernalda, spazi pubblici in concessione. Chiesto un ampliamento

 
LecceIl fatto
Trepuzzi, travolse un ciclista. Condannato a 18 anni per «Omicidio volontario»

Trepuzzi, travolse ciclista: condannato a 18 anni per «omicidio volontario»

 

i più letti

il caso

Bari, Multiservizi e sprechi
«Mille biglietti per la Fiera»

Dopo il caso della sede in fitto, ancora vuota

multiservizi bari

FRANCESCO PETRUZZELLI

Un’assemblea straordinaria dei soci, da convocare nei prossimi giorni, con due punti all’ordine del giorno: il canone di locazione della nuova sede, ancora inutilizzata, e la verifica degli adeguamenti e riconoscimenti salariali arrivati a margine di altrettante conciliazioni. Potrebbe essere una delle prime contromisure adottate dal sindaco Antonio Decaro per vederci chiaro sulla vicenda della Multiservizi. Una serie di operazioni poco vantaggiose nelle ultime settimane di gestione del presidente Giacomo Olivieri che ha convinto il primo cittadino, in qualità di socio unico, ad accendere un faro sull’azienda partecipata dopo settimane di polemiche politiche e sindacali.

Gli ultimi mesi della Multiservizi del presidente Olivieri raccontano di un consiglio di amministrazione sì vivace - seppur in scadenza e più volte ammonito dalla ripartizione Enti Partecipati del Comune con la raccomandazione di limitarsi all’ordinaria amministrazione - ma al tempo stesso spaccato sull’opportunità di procedere con due operazioni non di poco conto: i 120mila euro all’anno di fitto per la nuova unica sede nel capannone del quartiere San Paolo e gli 88 mila euro di spese in più per il personale, con la raffica di adeguamenti e riconoscimenti salariali. I due provvedimenti a fine agosto passano con il solo voto favorevole del presidente Olivieri e del consigliere di amministrazione Mario Visciglia, mentre l’altro consigliere Daniela Maniglio decide di far mettere a verbale le motivazioni del suo voto contrario. «Non condividevo – spiega oggi – quelle due scelte sia per un’opportunità politica, trattandosi di un cda in scadenza, sia per un dato economico. Perché significava consegnare un impegno di spesa non di poco conto e per un numero di anni maggiore rispetto alla durata del nostro incarico a un nuovo consiglio di amministrazione. Certo, la Multiservizi necessita di una sede adeguata data la condizione di quelle attuali, ma noi come cda avremmo dovuto al massimo presentare solo una proposta da lasciare poi alla decisione definitiva del nuovo cda».

«Non si è trattato di promozioni. C’erano in ballo contenziosi di lavoratori che avevano diritto a livelli superiori per le mansioni svolte», dice Antonio Caprio della Ugl Terziario commentando il caso degli avanzamenti a pioggia.

E intanto al Comune continua il controllo degli ultimi verbali della gestione Oliveri. Tra questi spuntano i biglietti acquistati dall’azienda per la Fiera del Levante da distribuire solo a lavoratori e ai dipendenti. Il cda nella seduta dell’11 settembre – presenti Olivieri e Visciglia – ratifica l’acquisto di mille tagliandi, ciascuno al prezzo forfettario di 1,50 euro rispetto ai 3 euro previsti per l’ingresso alla Campionaria. L’indomani viene deciso di assegnare due biglietti a ciascun lavoratore e trattandosi di un’azienda che conta 160 unità di personale i conti sono presto fatti: sulla carta servono 320 biglietti ma in realtà l’azienda ne ha acquistati mille. Oltre il triplo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie