Venerdì 19 Ottobre 2018 | 19:20

NEWS DALLA SEZIONE

Il punto
«Tap arriverà comunque a Brindisi-Mesagne», parla il presidente Emiliano

Tap, Emiliano avverte: gasdotto arriverà a Brindisi-Mes...

 
Sanità
Emiliano: «Stabilizzati 132 precari Asl Brindisi»

Emiliano: «Stabilizzati 132 precari Asl Brindisi»

 
Rivedi la diretta
La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

 
Consegnate al comune
Petizione genitori tarantini per chiudere Ilva, raccolte 4mila firme

Petizione genitori tarantini per chiudere Ilva, raccolt...

 
Lele è stato dimesso
Negramaro, tour rinviato: nuove date a Bari il 13 e 14 marzo 2019

Negramaro, tour rinviato: nuove date a Bari il 13 e 14 ...

 
Razzia in via Bastioni
Brindisi, immigrato distrugge vetriauto in sosta in centro: arrestato

Brindisi, immigrato distrugge vetri auto in sosta in ce...

 
Dopo l'intervento
Taranto, bimba gettata dal balcone: trasferita al Gemelli

Taranto, bimba gettata dal balcone: trasferita al Gemel...

 
Commercio
Bari, dopo 66 anni chiudestorica salumeria De Carne«Il marchio lo porto con me»

Bari, dopo 66 anni chiude storica salumeria De Carne «I...

 
Costi della politica
Basilicata, taglio ai vitalizi: pronti i i ricorsi degli ex parlamentari

Basilicata, taglio ai vitalizi: pronti i i ricorsi degl...

 
Il nodo intramoenia
Ospedali, il giallo visite a pagamentodei medici: le Asl non forniscono i dati

Ospedali, il giallo visite a pagamento dei medici: le A...

 
Svolta nelle indagini
Pizzaiolo di Gravina uccisoa Ravenna: fermato straniero

Pizzaiolo di Gravina ucciso a Ravenna: fermato stranier...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Da Polizia e Gdf

Bombe carte a lanciarazzi
maxi sequestro a Barletta

Bombe carte a lanciarazzimaxi sequestro a Barletta

Personale della Polizia di Stato di Barletta, unitamente alla Guardia di Finanza, ha denunciato un 34enne, incensurato, resosi responsabile di detenzione illegale di materiale esplodente, detenzione e porto abusivo di pistola lanciarazzi.
In particolare personale della Squadra amministrativa del locale Commissariato di P.S. e i finanzieri del Gruppo di Barletta, hanno notato un giovane sospetto all’interno di una stazione di servizio su via Foggia e ha immediatamente proceduto al controllo.
All’interno del portabagagli della sua autovettura, una vecchia Lancia Y, sono stati rinvenuti tre petardi artigianali di circa 1.5 kg., una pistola lanciarazzi ed altro materiale esplodente non omologato di cui la vendita è vietata. La perquisizione poi è stata estesa alla sua abitazione e a un box, in uso al 34enne, presso un autoparco in via Minervino; all’interno di questo locale i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato alcuni cartoni, contenenti 200 kg. di materiale esplodente non omologato, detenuto senza la prescritta licenza di P.S., tra cui bombe carta di notevoli dimensioni e sette mortai artigianali indispensabili per la deflagrazione di alcuni ordigni artigianali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400