Sabato 16 Gennaio 2021 | 13:48

NEWS DALLA SEZIONE

la speranza
Xylella e tecnologia: il batterio sfidato dalle nanocapsule hi-tech

Xylella e tecnologia: il batterio sfidato dalle nanocapsule hi-tech

 
la decisione
Elezioni Puglia, parità di genere. Tar rigetta ricorso: «Infondata questione legittimità costituzionale»

Regionali Puglia, Senso Civico e Italia in Comune restano fuori dal Consiglio: «Non hanno superato il 4%»

 
L'emergenza
Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al piano regionale. Si potranno eliminare 5.600 esemplari

Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al piano regionale. Si potranno eliminare 5.600 esemplari

 
lo scandalo
Puglia, è salito a 28,2 milioni il conto della «truffa agricola»

Puglia, è salito a 28,2 milioni il conto della «truffa agricola»

 
sanità
Potenza, cure domiciliari: il Tar boccia il bando lucano

Potenza, cure domiciliari: il Tar boccia il bando lucano

 
I dati Audiweb
News on line, boom del sito Gazzetta a Natale: sempre primi in Puglia e Basilicata

News on line, boom del sito Gazzetta a Natale: sempre primi in Puglia e Basilicata

 
le conseguenze
Covid e stop ristoranti: in Puglia crollo agroalimentare per 750mln

Covid e stop ristoranti: in Puglia crollo agroalimentare per 750mln

 
emergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 
Il processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
La decisione
Scuola Puglia, verso nuovo ordinanza: «Superiori in Ddi al 100%. Elementari e medie con libera scelte delle famiglie»

Scuola Puglia, nuova ordinanza: superiori in Ddi 100%, elementari e medie su richiesta. «Vaccinare operatori scolastici»

 
Dati nazionali
Covid in Italia, scende numero contagi (+16mila) e decessi (+477): in calo terapie intensive (-35) e ricoveri ordinari (-269)

Covid in Italia, scende numero contagi (+16mila) e decessi (+477): in calo terapie intensive (-35) e ricoveri ordinari (-269)

 

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materala ripresa
Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e quello di Palazzo Lanfranchi

Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e di Palazzo Lanfranchi

 
Newsweekla speranza
Xylella e tecnologia: il batterio sfidato dalle nanocapsule hi-tech

Xylella e tecnologia: il batterio sfidato dalle nanocapsule hi-tech

 
Baristalking
Santeramo, perseguita la ex e le incendia auto: arrestato 40enne

Santeramo, perseguita la ex e le incendia auto: arrestato 40enne

 
Brindisiindagini dei CC
Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

 
PotenzaL'emergenza
Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al piano regionale. Si potranno eliminare 5.600 esemplari

Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al piano regionale. Si potranno eliminare 5.600 esemplari

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 
TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 

i più letti

anche 19 indagati

Trani: Gdf arresta
dipendente comunale
Danno erariale per 2 mln

Guardia di Finanza

TRANI - Militari della Guardia di finanza e agenti della Digos di Bari hanno arrestato a Trani un dipendente comunale e notificato 19 avvisi di conclusione delle indagini preliminari a alcuni amministratori, ex dirigenti del Comune e imprenditori. L’inchiesta, secondo gli inquirenti, ha disarticolato una presunta associazione per delinquere che avrebbe distratto ingenti somme dalle casse del Comune di Trani, alterando le procedure contabili del Comune e interferendo nell’iter di affidamento dei servizi comunali.
Dagli atti risulterebbe che in alcuni casi le aziende affidatarie di servizi avrebbero fatturato importi maggiori e al momento del pagamento degli stessi il sistema informatico avrebbe confermato gli impegni di spesa nonostante non fossero quelli approvati. 

UN COSTO DI 2 MILIONI - Sarebbe costato circa due milioni di euro alle casse del Comune di Trani il presunto sistema fraudolento nell’affidamento di servizi pubblici da parte dell’ente locale scoperto dalla Digos e dal Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Bari, che ha portato oggi all’arresto di un dipendente comunale e alla notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari a 19 indagati.

ARRESTATO E INDAGATI - In manette è finito l’istruttore contabile dell’ufficio ragioneria del Comune di Trani, Sergio De Feudis, 56 anni. L'uomo dovrà rispondere di associazione per delinquere in concorso con altri due pubblici funzionari, l’ex dirigente della polizia municipale Antonio Modugno e Edoardo Savoiardo, dell’ufficio appalti. De Feudis è anche accusato, a vario titolo, di peculato, concussione, falso in atti pubblici, abuso d’ufficio, turbativa d’asta e corruzione.

DUE FILONI DI INDAGINI - L’indagine di poliziotti e finanzieri è nata nell’ambito dell’inchiesta che, nel dicembre 2014, portò all’arresto dell’ex sindaco di Trani Luigi Riserbato (a capo di una giunta di centrodestra) per la presunta esistenza di un sistema affaristico nella gestione politica e amministrativa della città. Oggi è arrivata anche la notifica dell’avviso di conclusione dell’inchiesta a 19 indagati.
Si tratta di due filoni paralleli, quello politico- affaristico, emerso nel dicembre 2014, e l’altro di una parte della macchina amministrativa comunale che, con a capo De Feudis, avrebbe messo su un sistema fraudolento che prevedeva l'illegittimo affidamento in proroga di appalti pubblici, per lo più nei servizi di vigilanza e attacchinaggio. Con questo sistema, secondo gli inquirenti, sarebbero stati favoriti determinati fornitori e cooperative, i cui compensi sarebbero stati gonfiati rispetto agli impegni di spesa alterando il sistema informatico. Secondo l’accusa, De Feudis avrebbe preteso dai fornitori che gli versassero parte delle somme corrisposte dall’ente facendo intendere che, se così non fosse stato, non ci sarebbero state più proroghe o ulteriori affidamenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie