Venerdì 21 Settembre 2018 | 09:40

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

POLEMICHE

Riina jr a Porta a porta
Carofiglio: sentito a disagio
Vespa: stupito dal clamore

Entrambi sono intervenuti a Taranto al seminario 'Parole e Giustizia. Opinione pubblica, magistrati e giornalisti a confronto sul linguaggio della legge'

porta a porta

TARANTO - «Ho visto solamente qualche pezzo, ma ho registrato una cosa che onestamente mi mette un po' a disagio e cioè che sia stata data una platea di milioni di persone a un mafioso, perché questo signore è stato condannato e ha scontato la sua pena a 8 anni di carcere per mafia». Lo ha detto Gianrico Carofiglio, ex magistrato e scrittore, commentando a Taranto, a margine di un seminario sul linguaggio del diritto a cui partecipa anche Bruno Vespa, l’intervista del giornalista a Salvo Riina, figlio del boss Totò, durante la puntata di Porta a Porta del 6 aprile scorso.

«È una questione - ha aggiunto Carofiglio - di grande discutibilità perché offrire un simile palcoscenico a un certo tipo di soggetti con domande molto spesso non spinte fino alla necessità di mettere l’interlocutore in difficoltà, come dovrebbe fare un giornalista, rischiano di far apparire addirittura celebrativo un certo tipo di giornalismo».
Parlando poi del linguaggio del diritto, il magistrato e scrittore ha osservato che «è necessario che chi esercita il potere parli non in modo inutilmente oscuro» e che «i giornalisti non devono appiattirsi su una lingua incomprensibile, ma far capire le ragioni delle decisioni dei giudici, ad esempio. Mi riferisco - ha concluso - a quelle esplicite e quelle, spesso più importanti, occulte».

VESPA: NON CAPISCO IL CLAMORE - «Tutto questo baccano mi sorprende e mi addolora». Lo ha affermato Bruno Vespa, intervenendo a Taranto al seminario 'Parole e Giustizia. Opinione pubblica, magistrati e giornalisti a confronto sul linguaggio della legge'. All’evento anche Gianrico Carofiglio (magistrato e scrittore), Giovanni Maria Flick (ex Ministro di Grazia e Giustizia e giurista), Maurizio Carbone (Pubblico Ministero), Giusi Fasano (giornalista).
Parlando delle polemiche sorte per l’intervista a Salvo Riina, figlio del boss mafioso Totò Riina, durante la puntata di Porta a porta del 6 aprile, Vespa ha detto che «tutti hanno intervistato tutti. Tutti i capi mafia sono stati intervistati. Biagi ha intervistato Luciano Liggio e Sindona. Joe Marrazzo ha intervistato Piromalli e Cutolo. Non hanno risparmiato nessuno. Vespa intervista il figlio di Riina, non il boss Riina, e succede tutto questo bordello. Lascio a voi il commento».

Il conduttore di Porta a Porta ha risposto anche a don Ciotti precisando che «Libera era stata invitata prima dell’intervista a Riina per mostrarci quello che loro hanno fatto con i beni sequestrati alla mafia e hanno detto di no. Poi abbiamo annunciato l’intervista a Salvo Riina e chiesto a don Ciotti di venire, ma ha detto di no. Sono contento che abbiamo avuto in trasmissione un importante rappresentante dell’associazione anti-pizzo». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rossini

    09 Aprile 2016 - 12:12

    Mah, quando si parla della Boschi e del suo babbo la parola d'ordine che le colpe dei padri non devono ricadere sui figli. In questo caso, invece… So bene che fra i due babbi ci sono notevolissime differenze. Ma il principio è uno solo. O vale sempre o non vale mai.

    Rispondi

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Rottura tra Anci e Governo, l’ira di Decaro: «Ci tolgono risorse, ora basta»

Rottura tra Anci e Governo, l’ira di Decaro: «Ci tolgono risorse, ora basta»

 
Contrabbando, 7 quintali bionde su nave Marina: pm di Brindisi stringe il cerchio

Contrabbando, 7 quintali di «bionde» su nave Marina: pm Brindisi stringe il cerchio

 
Processo on line e giudici di paceLe «arringhe» dell'Aiga al ministroBonafede. «Falsità su Palagiustizia»

Processo on line e giudici di pace
Le «arringhe» dell'Aiga al ministro
Bonafede:«Falsità su Palagiustizia» Vd

 
Tumori, titanio con stampa 3 Dal posto di sterno e 6 costoleTrapianto da film per una pugliese

Tumori, protesi con stampa 3 D
al posto di sterno e 6 costole
Trapianto da film per una pugliese

 
Il Biancorosso torna in edicolaEcco tutte le novità: la diretta

Bari calcio, torna «Il Biancorosso»:
Sul web anche spazio per i tifosi

 
Patto Emiliano-Cassano protesta solo la sinistra

Patto Emiliano-Cassano protesta solo la sinistra

 
Aiga, Bonafede in arrivo a Trani: «Potrei usare volo di Stato ma prendo uno di linea»

Aiga, Bonafede in arrivo a Trani: «Potrei usare volo di Stato, prendo uno di linea»

 
Il Lecce cerca la retta via

Il Lecce cerca la retta via

 

GDM.TV

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 

PHOTONEWS