Sabato 17 Aprile 2021 | 07:19

NEWS DALLA SEZIONE

la decisione
Bari, Parco della giustizia escluso dalla grandi opere: «Grave disattenzione verso emergenza gravissima»

Bari, Parco della giustizia escluso dalle grandi opere: «Grave disattenzione verso emergenza gravissima»

 
la svolta
Pd Puglia, c’è l’effetto Letta: Piemontese, Pagano e Paolicelli sul nuovo corso

Pd Puglia, c’è l’effetto Letta: Piemontese, Pagano e Paolicelli sul nuovo corso

 
dati nazionali
Covid in Italia, giù i contagi (+ 16mila) ma aumenta numero morti (+429): diminuiscono terapie intensive

Covid in Italia, giù i contagi (+ 16mila) ma cresce numero morti (+429): calano terapie intensive

 
L'intervento
Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «No si perda neanche un posto di lavoro»

Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «Non si perda neanche un posto di lavoro»

 
L'emergenza
Dal 26 aprile l'Italia riapre: «pass» tra Regioni di colore diverso. Alcuni sport al via dal 1 giugno

Dal 26 aprile l'Italia riapre: «pass» tra Regioni di colore diverso. Scuole aperte e alcuni sport al via dal 1 giugno

 
L'emergenza
Puglia, in un mese 7mila vaccinazioni anti Covid «anomale»: è caccia ai «furbetti»

Puglia, in un mese 7mila vaccinazioni anti Covid «anomale»: è caccia ai «furbetti»

 
Il personaggio
Chirurgia plastica, Foggia detta la linea all’Europa

Chirurgia plastica, Foggia
detta la linea all’Europa

 
dati regionali
Covid in Puglia, cala curva contagi (+1537) e indice positività (11,47%) ma tanti i morti: 50 nelle ultime 24 ore

Covid in Puglia, cala curva contagi (+1537) e indice positività (11,4%) ma tanti i morti: 50 nelle ultime 24 ore. Regione resta in zona rossa

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 181 nuovi positivi, ma nessun decesso

Coronavirus, in Basilicata 181 nuovi positivi, ma nessun decesso. Regione resta arancione e 9 Comuni rossi

 
I dati
Covid, la Puglia resta rossa: pesa la pressione sulle terapie intensive

Covid, la Puglia resta rossa: pesa la pressione sulle terapie intensive

 
L'abbinamento
La «Gazzetta» lunedì 19 aprile in edicola con Il Sole 24 Ore a un prezzo speciale

La «Gazzetta» lunedì 19 aprile in edicola con Il Sole 24 Ore a un prezzo speciale

 

Il Biancorosso

Serie C
Gli ex di Bari-Palermo: Floriano, il "re" della serie D

Gli ex di Bari-Palermo: Floriano, il «re» della serie D

 

NEWS DALLE PROVINCE

Newsweekl'iniziativa
Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

 
Tarantola protesta
Mittal Taranto, presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

Mittal Taranto, sciopero e presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

 
Leccel'esposto
Galatina, donna incinta abortisce dopo essere andata in ospedale per controllo e rimandata a casa

Galatina, donna incinta abortisce dopo essere andata in ospedale per controllo e rimandata a casa

 
PotenzaL'intervento
Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «No si perda neanche un posto di lavoro»

Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «Non si perda neanche un posto di lavoro»

 
Foggiala denuncia
Foggia, assistenza psichiatrica insufficiente nel carcere: uno specialista per poche ore al giorno

Foggia, assistenza psichiatrica insufficiente nel carcere: uno specialista per poche ore al giorno

 
Batla decisione
Popolare Bari, truffa su polizze vita: assolti dipendenti filiale di Barletta

Popolare Bari, truffa su polizze vita: assolti dipendenti filiale di Barletta

 
BasilicataEconomia
Bardi: «Con Recovery Fund ridurre divario fra Nord e Sud»

Bardi: «Con Recovery Fund ridurre divario fra Nord e Sud»

 
Brindisial Perrino
Brindisi, muore povero e solo: la città gli paga il funerale

Brindisi, muore povero e solo: la città gli paga il funerale

 

i più letti

L'emergenza

Scuola, in Puglia didattica a distanza da lunedì 22 sino al 5 marzo: l'ordinanza. Sindacati revocano sciopero

Il provvedimento vale le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado e i CPIA

Bitonto, prof positivo al Covid: scuola chiusa per sanificazione

BARI - Dal 22 febbraio al 5 marzo didattica a distanza in tutte le scuole pugliesi, è quanto prevede la nuova ordinanza firmata oggi dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

«Le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado e i CPIA - si legge - adottano forme flessibili dell’attività didattica in modo che il 100% delle attività scolastiche sia svolto in modalità digitale integrata (DDI), riservando, sulla base della valutazione dell’autonomia scolastica, l’attività didattica in presenza agli alunni per l'uso di laboratori qualora sia previsto dall’ordinamento, o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata».

Le scuole potranno ammettere la presenza degli alunni «che, per ragioni non diversamente affrontabili, non abbiano la possibilità di partecipare alla didattica digitale integrata, purché, complessivamente, non venga superato il limite del 50% della popolazione scolastica per ogni singola classe o sezione d’infanzia».

Ecco il testo dell'Ordinanza 

SCIOPERO REVOCATO - Stop allo sciopero, i sindacati della scuola in Puglia (Cigl, Cisl, Uil, Snals, Gilda e Anief) hanno revocato la manifestazione di protesta programma per lunedì dopo due giorni di confronto con l’assessore regionale, Sebastiano Leo. «Faticosamente - dicono i sindacati - si è finalmente raggiunto un accordo che accoglie le nostre richieste sulla cosiddetta «scuola a domanda». In seguito all’ordinanza, appena emanata, le scriventi, preso atto della scelta di ordine sanitario con cui la regione mette tutti gli alunni in didattica digitale integrata al 100%, ribadiscono con forza che la vera scuola è in presenza e che non si possono scaricare problematiche di altri settori sull'istruzione. Nell’accordo sottoscritto con l’assessore, tuttavia, registriamo un’importante novità che segna, una volta per tutte, un’ inversione di tendenza: la Regione ha accolto la richiesta di parte sindacale di eliminare dall’ordinanza l’illegittimo provvedimento che attribuiva alle famiglie la responsabilità di adottare, facoltativamente, la didattica digitale da casa in luogo della didattica in presenza senza che gli organi collegiali delle singole scuole potessero intervenire per un’adeguata valutazione organizzativa, didattica e pedagogica». I sindacati, però, chiedono un’accelerazione sulle vaccinazioni al personale scolastico: «Già lunedì chiederemo un incontro che dia conto dello stato di attuazione del piano di vaccinazione avviato». I parlamentari pugliesi della Lega, Roberto Marti, Rossano Sasso ed Anna Rita Tateo, invece esprimono «solidarietà alle famiglie ed agli studenti per questa ennesima privazione prevista dall’ordinanza di Emiliano. Che fine farà la cosiddetta fascia 0-6 anni, Emiliano ha previsto la didattica a distanza pure per loro? E come faranno i tanti genitori con bimbi di 3 anni, a gestire la situazione?», criticano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie