Giovedì 13 Maggio 2021 | 09:07

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta
Vaccini Puglia, i Nas vanno a caccia dei falsi «caregiver»

Vaccini Puglia, i Nas vanno a caccia dei falsi «caregiver»

 
L'operazione della stradale
Taranto, falsi incidenti per avere soldi dalle assicurazioni: 6 arresti

Taranto, falsi incidenti per avere soldi dalle assicurazioni: 6 arresti

 
Ambiente
Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

 
Calcio
Play off di serie C: Bari-Foggia in diretta su RaiSport

Play off di serie C: Bari-Foggia in diretta su RaiSport

 
I numeri
Vaccini, consegnate 141mila dosi Pfizer in Puglia

Vaccini, consegnate 141mila dosi Pfizer in Puglia: prima in Italia con 96,1% somministrazioni

 
Lavoro
Puglia, uno sportello per gli operatori dello sport: iniziativa della Cgil

Puglia, uno sportello per gli operatori dello sport: iniziativa della Cgil

 
Il bollettino nazionale
Covid in Italia, 7.852 nuovi casi e 262 morti nelle ultime 24 ore

Covid in Italia, 7.852 nuovi casi e 262 morti nelle ultime 24 ore

 
L'inchiesta
Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

 
l'ordinanza
C'è il Giro d'Italia, scuole chiuse a Foggia

C'è il Giro d'Italia, scuole chiuse a Foggia

 
L'episodio
Bari, scopre il marito con una prostituta e picchia entrambi

Bari, scopre il marito con una prostituta e picchia entrambi

 
La condanna
Don Uva, Universo Salute dovrà rispondere anche della vecchia gestione

Don Uva, Universo Salute dovrà rispondere anche della vecchia gestione

 

Il Biancorosso

La novità
Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'operazione della stradale
Taranto, falsi incidenti per avere soldi dalle assicurazioni: 6 arresti

Taranto, falsi incidenti per avere soldi dalle assicurazioni: 6 arresti

 
BatL'appuntamento
«The master class», in onda alle 20 su Amica 9 Tv il format in collaborazione con la Gazzetta del mezzogiorno

«The master class», in onda alle 20 su Amica 9 Tv il format in collaborazione con la Gazzetta del mezzogiorno

 
FoggiaIl caso
Arresti al Comune di Foggia: consigliere indagato ancora ricoverato

Arresti al Comune di Foggia: consigliere indagato ancora ricoverato

 
BariL'iniziativa
Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

 
BrindisiL'inchiesta
Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

 
Lecceil progetto
San Foca, il mare accessibile ai pazienti fragili

San Foca, il mare accessibile ai pazienti fragili

 
PotenzaCovid
Basilicata, continua a calare il numero di positivi

Basilicata, continua a calare il numero di positivi - LE FOTO

 
PotenzaLa condanna
Don Uva, Universo Salute dovrà rispondere anche della vecchia gestione

Don Uva, Universo Salute dovrà rispondere anche della vecchia gestione

 

i più letti

L'inchiesta

Truffe alla Regione su contributi agricoli: 3 indagati non rispondono al Gip

Domani saranno interrogati gli altri tre indagati agli arresti domiciliari

Truffe alla Regione su contributi agricoli: 3 indagati non rispondono davanti al Gip

BARI  - Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere Michele ed Enrico Primavera, padre e figlio, e Oronzo Panebianco, arrestati ieri dalla Guardia di Finanza di Bari nell’ambito dell’inchiesta della Procura su una presunta truffa da oltre 22,3 milioni di euro commessa ai danni della Regione Puglia, tra il 2006 e il 2019.

La presunta truffa, secondo l'accusa, consisteva tra l’altro nello spacchettare i contenziosi delle cause per gli indennizzi in agricoltura, al fine di moltiplicare i compensi legali.

I tre indagati, Michele Primavera e Oronzo Panebianco, entrambi avvocati, ritenuti gli ideatori della presunta truffa, e Enrico Primavera che avrebbe avuto il compito di tenere i contatti con una cancelliera compiacente del Tribunale di Bari e aiutare nel riciclaggio del denaro, sono assistiti dagli avvocati Nicola Quaranta e Francesco Ruggiero. Hanno scelto di non rispondere alle domande del gip Giovanni Abbattista, spiegando che, fa sapere la difesa, «la fissazione dell’interrogatorio di garanzia a meno di 24 ore dalla esecuzione della misura cautelare non gli ha consentito una lettura approfondita dell’ordinanza per potersi difendere».

Domani saranno interrogati gli altri tre indagati agli arresti domiciliari, l’avvocatessa Assunta Iorio, Oronzo Pedico, presidente della sede provinciale di Asso-Consum di Barletta e Giuliana Tarantini, dipendente del Tribunale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie