Mercoledì 30 Settembre 2020 | 08:33

NEWS DALLA SEZIONE

Il virus
Covid in Basilicata, 16 nuovi contagi in casa di riposo a Marsicotevere

Covid in Basilicata, 16 nuovi contagi in casa di riposo a Marsicovetere

 
L'appello
Coronovirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

Coronavirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

 
Calcio
Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

 
Serie B
Lecce calcio, arriva l'attaccante Stepinski in prestito dal Verona

Lecce calcio, arriva l'attaccante Stepinski in prestito dal Verona

 
Il virus
Coronavirus Bari, positivo addetto alle pulizie dell'Amtab: chiuso ufficio

Coronavirus Bari, positivo addetto alle pulizie dell'Amtab: chiuso ufficio

 
Il batterio killer
La Xylella avanza verso Nord: 50 nuovi ulivi infetti nell'area di Monopoli

La Xylella avanza verso Nord: 50 nuovi ulivi infetti nell'area di Monopoli

 
La cerimonia
Bari, 400 pergamene per i laureati durante il lockdown: cerimonia in piazza del Ferrarese

Bari, 400 pergamene per i laureati durante il lockdown: cerimonia in piazza del Ferrarese VD

 
Il bollettino nazionale
Covid 19 in Italia, 1648 contagi e 24 morti nell'ultimo giorno

Covid 19 in Italia, 1648 contagi e 24 morti nell'ultimo giorno

 
Salute
Andria, prelievo multiorgano al Bonomo: 86enne dona fegato e reni. Saranno trapiantati a Bari

Andria, prelievo multiorgano al Bonomo: 86enne dona fegato e reni. Saranno trapiantati a Bari

 
Il virus
Coronavirus in Puglia, attivi 35 focolai in tutta la Regione

Coronavirus in Puglia, attivi 35 focolai in tutta la Regione

 

Il Biancorosso

Calcio
Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa visita
Comunali, Di Maio ad Andria: «Sindaco M5s farà rinascere la città»

Comunali, Di Maio ad Andria: «Sindaco M5s farà rinascere la città»

 
BariL'appello
Coronovirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

Coronavirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

 
FoggiaIl caso
Partecipano a festa di Prima Comunione: 20 contagi nel Foggiano

Partecipano a festa di Prima Comunione: 20 contagi nel Foggiano

 
LecceIl video
Lecce, ecco l’assassino mentre rientrava casa dopo aver ammazzato i fidanzati

Lecce, ecco l’assassino mentre rientrava a casa dopo aver ammazzato i fidanzati. Tutti gli errori del killer

 
TarantoLa celebrazione
Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

 
MateraNel Materano
Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

 
BrindisiNel Brindisino
Campo di Mare, sbarcati 47 migranti egiziani nella notte: stanno tutti bene

Campo di Mare, sbarcati 47 migranti egiziani nella notte: stanno tutti bene

 

i più letti

FASE 3

Stadi aperti al pubblico, la palla passerà nelle mani delle Regioni

Stadi aperti al pubblico, la palla passerà nelle mani delle Regioni

ROMA - Ripartenza sostenibile per tutti con protocolli che inizio settimana andranno al vaglio del Cts, e riapertura degli impianti sportivi al pubblico, seppur contingentato, con valutazioni delle Regioni. Sono questi gli esiti della riunione specifica convocata stamane in videoconferenza dal ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora al quale hanno partecipato tra gi altri anche Stefano Bonaccini, in qualità di presidente della conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, e i rappresentanti del ministero della Salute, del Cts, del dipartimento per lo sport, il presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli, il segretario generale del Coni Carlo Mornati e il presidente del Cip Luca Pancalli.

L’impegno del ministro e di tutti i presenti al tavolo è quello di «lavorare al fine di prevedere, nella massima sicurezza e nel rigoroso rispetto di linee guida e protocolli specifici, la ripresa delle attività e delle competizioni sportive a tutti i livelli», oltre che a prevedere «l’apertura graduale degli eventi al pubblico - secondo formule simili a quelle previste al momento per gli eventi culturali - e la massima attenzione per garantire attività motoria e sportiva nelle palestre scolastiche, per tutelare il diritto alla salute e al benessere dei più giovani e la ripartenza delle attività pomeridiane delle associazioni e delle società sportive».

Due svolte che lo sport, a tutti i livelli, attendeva da tempo. Dallo sport professionistico a quello dilettantistico, ancorato proprio alla necessità di ripartire con il pubblico e tornare un po’ a respirare grazie agli incassi da botteghino, oltre che farlo con protocolli sanitari più facilmente sostenibili dal punto di vista dei costi. Sul fronte ripartenza, Spadafora ha confermato la disponibilità da parte dello stesso governo: «All’inizio della prossima settimana - specifica nella sua nota il ministro - verranno presentati al comitato tecnico scientifico i protocolli necessari a tenere conto della varietà di esigenze di un mondo stratificato come quello sportivo».

Per quanto riguarda la possibilità di riaprire al pubblico, inoltre, un primo segnale di apertura potrebbe invece essere contenuta nel prossimo provvedimento del presidente del Consiglio, atteso a breve: «Già nel prossimo Dpcm - conclude Spadafora - potrebbe trovare spazio la possibilità per i presidenti delle Regioni di valutare la presenza di un numero contingentato di spettatori per singoli eventi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie