Giovedì 13 Agosto 2020 | 16:05

NEWS DALLA SEZIONE

il bollettino
Coronavirus, in Puglia 16 nuovi casi su 1746 tamponi. Le Asl: «Fondamentale autosegnalazione al rientro»

Coronavirus, in Puglia 16 nuovi casi su 1746 tamponi. Le Asl: «Fondamentale autosegnalazione al rientro»

 
nel barese
Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

 
La polemica
Fase 3, Fitto all'attacco: «Vale l'ordinanza di Emiliano o quella di Speranza?»

Fase 3, Fitto all'attacco: «Vale l'ordinanza di Emiliano o quella di Speranza?»

 
per atti osceni
Monopoli, durante il film al cinema si abbassa i pantaloni: denunciato

Monopoli, durante il film al cinema si abbassa i pantaloni: denunciato

 
L'INTERVISTA
Lottieri: Il Sud può correre da solo

«Il Sud può correre da solo»: il giurista Lottieri, la fiscalità di vantaggio solo un primo passo

 
il siderurgico
Acqua allo stabilimento ex Ilva: Regione e Aqp a muso duro

Acqua allo stabilimento ex Ilva: Regione e Aqp a muso duro

 
SERIE B

Liverani-Lecce, avanti. Ma i big fanno la valigia

 
NUOTO
La stella barese del nuoto sogna già le Olimpiadi

De Tullio, la stella barese del nuoto sogna già le Olimpiadi

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata un nuovo positivo a Calvello su 329 tamponi

Coronavirus, in Basilicata un nuovo positivo a Calvello su 329 tamponi

 
l'emergenza
Coronavirus: a Bari medico in terapia intensiva e 2 bambini contagiati

Coronavirus: a Bari medico in terapia intensiva e 2 bambini contagiati

 
FASE 3
Ruvo, la protesta di 9 turisti rientrati da Creta

Ruvo, la protesta di 9 turisti rientrati da Creta: «Obbligati all'isolamento, ma sull'isola era tutto tranquillo»

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, un altro giorno di rinvii

Bari, un altro giorno di rinvii: torna in quota solo il ds Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceLa curiosità
Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

 
Barinel barese
Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

 
Tarantoguardia costiera e polizia
Taranto, 2 tonnellate di cozze con etichette contraffatte: sequestro e una denuncia

Taranto, 2 tonnellate di cozze con etichette contraffatte: sequestro e una denuncia

 
Foggiain mattinata
Foggia, auto contro vespa: un ferito al pronto soccorso

Foggia, auto contro vespa: un ferito al pronto soccorso

 
Materaestate
Matera, buon afflusso di turisti per Ferragosto

Matera, buon afflusso di turisti per Ferragosto

 
BrindisiCORONAVIRUS
Brindisi, esposto all'Ordine medici: «Contagiato dal primario»

Covid-19, Brindisi, esposto all'Ordine dei medici: «Contagiato dal primario»

 
PotenzaL'ESTATE DEL COVID
Matera, aperti per ferie: così i negozi cercano di rifarsi

Basilicata, aperti per ferie: così i negozi cercano di rifarsi

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 

i più letti

calcio

Bari, il bomber Antenucci: «Ripartiremo più forti»

I biancorossi provano a ritrovare l’energia per rialzarsi dopo la sconfitta a Reggio Emilia contro la Reggiana nella finale play off per la B

Antenucci e una partita speciale: «Incrocio fra passato e presente»

BARI - Il Bari prova a ritrovare l’energia per rialzarsi dopo la sconfitta a Reggio Emilia contro la Reggiana nella finale play off per la B.

A suonare la carica all’ambiente sportivo c'è l’attaccante Mirco Antenucci, tra i protagonisti della stagione (e della finale con un gol poi annullato), che con un post su Instagram ha fatto il bilancio dell’anno trascorso in Puglia.

«Sono arrivato a Bari circa un anno fa - ha scritto la punta, venti gol nel torneo appena concluso - con l’entusiasmo di un bambino con in mente un solo obiettivo... Qualcuno mi aveva preso per matto per quella mia scelta di giocare in serie C ma io sono ancora più sicuro di aver fatto la cosa giusta. Ho scelto una società seria. Mi sono sentito a casa da subito in una città che vive di calcio e in un gruppo di ragazzi straordinari che meritavano la promozione».

«Ci siamo fermati lì all'ultimo step e fa male. Ho visto tante lacrime - ha proseguito l’ex Spal - dopo la partita e il giorno dopo ancora perché ognuno di noi voleva festeggiare con una città intera». La conclusione di Antenucci: «Ora si stacca un pò per poi ripartire più forti e carichi di prima con un solo obiettivo in testa. Non dobbiamo temere i momenti difficili, il meglio viene da lì».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie