Venerdì 20 Settembre 2019 | 01:15

NEWS DALLA SEZIONE

Gli allenamenti
Lecce-Napoli, differenziato per Meccariello e Dell'Orco

Lecce-Napoli, differenziato per Meccariello e Dell'Orco

 
Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
Le dichiarazioni
Emiliano: «Felice per candidatura Elena Gentile alle primarie del centrosinistra»

Emiliano: «Felice per candidatura Elena Gentile alle primarie del centrosinistra»

 
Nel tarantino
Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

 
ambiente
Taranto, incendio in impianto autodemolizioni: colonna di fumo nero

Taranto, incendio in impianto autodemolizioni: colonna di fumo nero

 
L'allarme
Xylella, vertice a Roma. Bellanova: «Accelerare investimenti per rilancio»

Xylella, vertice a Roma, Bellanova: «Accelerare investimenti per rilancio»

 
trasporti
Bari - Milano, presentato nuovo treno Frecciagento, cresce il comfort sulla linea Adriatica

Bari - Milano, presentato nuovo treno Frecciagento, cresce il comfort sulla linea Adriatica

 
Nel tarantino
Massafra, nigeriano si denuda in strada e sputa contro le auto di passaggio: arrestato

Massafra, nigeriano si denuda in strada e sputa contro le auto di passaggio: arrestato

 
L'accordo
Polis Avvocati, ecco l'alleanza per lo sviluppo territoriale: parla il penalista Laforgia

Polis Avvocati, ecco l'alleanza per lo sviluppo territoriale: parla il penalista Laforgia

 
Tentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
Nella notte
Bari, furto in stazione di servizio con inseguimento: 2 arresti e 2 ricercati

Bari, furto in stazione di servizio con inseguimento: 2 arresti e 2 ricercati

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
TarantoNel tarantino
Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

 
PotenzaSul raccordo Potenza-Sicignano
Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
BatLa proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 
Foggianel foggiano
Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

 
BrindisiNel Brindisino
Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

 

i più letti

Il caso

Puglia, grandinata di maggio: da Regione nessuna richiesta di calamità

Il M5S denuncia l'assenza di provvedimenti per i danni nel Tarantino e «chiama» Emiliano

Puglia, grandinata di maggio: da Regione nessuna richiesta di calamità

La Regione Puglia non ha presentato alcuna richiesta di stato di calamità al ministero delle Politiche agricole in seguito alla violenta grandinata che lo scorso maggio si è abbattuta sul territorio tarantino, in particolare su Castellaneta e Castellaneta Marina, Ginosa e Ginosa Marina, Palagiano e Mottola».

Lo afferma il consigliere regionale del M5s, Marco Galante, citando una «risposta all’interrogazione presentata dal senatore Mario Turco» e chiedendo «all’assessore all’Agricoltura Emiliano quali siano i motivi per cui questa richiesta non sia ancora stata presentata e di attivare immediatamente gli uffici competenti, in modo che il ministero possa avviare l’iter per sostenere gli agricoltori ionici».

«Le piogge e le grandinate di maggio - aggiunge Galante - hanno provocato danni enormi alle produzioni agricole, in un periodo dell’anno particolarmente sensibile per lo sviluppo delle colture, specialmente per i melograni. Ho chiesto da subito che gli uffici comunali e i servizi territoriali provinciali raccogliessero le segnalazioni degli agricoltori danneggiati, in modo da effettuare i necessari sopralluoghi per rilevare i danni e poter formulare la proposta di declaratoria al ministero delle Politiche agricole. La Regione Puglia aveva risposto alla mia richiesta già il giorno successivo, rassicurandomi sull'avvio dell’attività istruttoria necessaria per richiedere lo stato di calamità. Peccato che da allora mentre Di Gioia ed Emiliano erano impegnati nel loro teatrino, la richiesta non sia mai stata presentata al ministero. Una mancanza - conclude l’esponente del M5S - a cui bisogna porre immediatamente rimedio: gli agricoltori ionici sono in ginocchio e non possono aspettare ancora».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie