Giovedì 06 Agosto 2020 | 18:10

NEWS DALLA SEZIONE

Il bollettino nazionale
Coronavirus Italia, 402 nuovi casi e 6 morti nelle ultime 24 ore

Coronavirus Italia, 402 nuovi casi e 6 morti nelle ultime 24 ore

 
Pioggia in arrivo
Maltempo, ancora temporali al Sud: scatta l'allerta meteo

Maltempo, ancora temporali al Sud: scatta l'allerta meteo arancione

 
SOLIDARIETÀ
Brindisi, partito volo umanitario per Beirut dalla base Unhrd

Brindisi, partito volo umanitario per Beirut dalla base Unhrd

 
Occupazione
Sanità, Asl Bari assume 507 sociosanitari dal 1 settembre

Sanità, Asl Bari assume 507 sociosanitari dal 1 settembre

 
Nuovo contagio
Bari, commessa positiva la Covid, profumeria chiusa in via Sparano

Bari, commessa di Sephora positiva al Covid, profumeria chiusa in via Sparano

 
L'iniziativa
Fase 3, Puglia tra le regioni capofila per i test sierologici ai carabinieri

Fase 3, Puglia tra le regioni capofila per i test sierologici ai carabinieri

 
IL DRAMMA
Odissea di un papà: da cinque anni non vede il piccolo

Brindisi, l'odissea di un papà: da cinque anni non vede il suo piccolo

 
sicurezza
Taranto, giovane detenuto aggredisce poliziotti penitenziari in carcere

Taranto, giovane detenuto aggredisce poliziotti penitenziari in carcere

 
L'INTERVISTA
Scalfarotto: io riformista contro tutti

Regionali 2020, parla Scalfarotto: «Io riformista contro tutti»

 
L'incontro
Puglia, produttori agricoli Copagri a confronto, Emiliano: «L’agricoltura pugliese è il futuro della nostra regione»

Puglia, produttori agricoli Copagri a confronto, Emiliano: «L’agricoltura pugliese è il futuro della nostra regione»

 
LA DELIBERA
In spiaggia fatti più in là Puglia: linee anti-virus per questa estate al mare

In spiaggia fatti più in là, in Puglia linee anti-virus per questa estate al mare

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLA SVOLTA
Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

 
BariLa denuncia
Bari, vola dal monopattino a causa di una buca e finisce in ospedale: sarà operata alla gamba

Bari, vola dal monopattino a causa di una buca e finisce in ospedale: sarà operata alla gamba

 
TarantoIL PROGETTO
Affaccio sul mar Grande: cambia il volto di Taranto

Affaccio sul mar Grande: cambia il volto di Taranto

 
FoggiaLA PROTESTA
Foggia, ospedale Don Uva: in agitazione 410 lavoratori

Foggia, ospedale Don Uva: in agitazione 410 lavoratori

 
BrindisiI DANNI
Maltempo, Brindisino ko: danni e disagi ovunque

Maltempo, Brindisino ko: danni e disagi ovunque

 
LecceI DATI
Le imprese salentine perdono 2600 addetti

Le imprese salentine perdono 2600 addetti

 
Materal'iniziativa
Matera, intitolato belvedere sui Sassi a Emilio Colombo

Matera, intitolato belvedere sui Sassi a Emilio Colombo

 
BatLA CRISI
Barletta, venti di crisi per la maggioranza di Cannito

Barletta, venti di crisi per la maggioranza di Cannito

 

i più letti

Il caso

Polignano, multa a Grotta Palazzese le scuse dello chef: errore sull'etichetta

Lo staff puntualizza in una nota: «Pur riconoscendo il nostro errore, riteniamo immeritata la campagna denigratoria che lede l’immagine professionale nostra e del locale»

Polignano, pesce scaduto: chef e staff di Grotta Palazzese si scusano

POLIGNANO - Dopo il blitz della Guardia costiera avvenuto ieri in due notissimi locali di Polignano a Mare - frequentati da turisti facoltosi, attori, stranieri e imprenditori - dove i militari hanno sequestrato 170 chili di pesce scaduto, privo di tracciabilità e congelato, arrivano le scuse ufficiali di uno dei due ristoranti.

In un primo momento i militari non avevano diffuso i nomi dei due locali che, sono stati resi noti oggi: si tratta di Grotta Palazzese e La Tana Marina in cui la Guardia costiera ha trovato mal conservati alcuni prodotti ittici e addirittura, in una cella congelatore, sono stati scoperti anche due tranci di controfiletto di «wagyu» (razza bovina giapponese la più costosa al mondo), per un peso di circa 8 chili, che risultava scaduta già dal mese di maggio.

Lo chef executive del ristorante Grotta Palazzese di Polignano a Mare, Felice Sgarra, e il vicedirettore responsabile del food and beverage, Riccardo Sgarra, in relazione alle notizie stampa di queste ultime ore, a tutela del buon nome e dell’immagine del locale, hanno appena divulgato una nota in cui chiedono ufficialmente scusa ai loro clienti: «Ci scusiamo per l’involontario errore in cui siamo incorsi e precisiamo che la proprietà e l’amministratore della società sono assolutamente estranei ai fatti contestati, essendo affidata unicamente a noi la responsabilità delle materie prime e dei prodotti utilizzati nell’attività ristorativa».

«Ci teniamo a rassicurare i clienti - sottolineano nella nota - che non v’è mai stato alcun rischio per la salute, poiché Grotta Palazzese ha sempre privilegiato prodotti di alta qualità nel rispetto della sicurezza alimentare. In questo caso l’unico errore che ci rimproveriamo è quello di non aver prestato attenzione alle etichette».

«In particolare, la carne rinvenuta in una cella frigo (- 18 gradi) era stata regolarmente sottoposta ad abbattimento (non congelamento) - processo comune nelle attività ristorative che garantisce la conservazione e la salubrità del prodotto - prima della data di scadenza. E comunque si trattava di tipologia di carne non più presente nei nuovi menu estivi 2019 e quindi non destinata ai clienti. Nel caso del pesce, invece, i prodotti controllati dalla Guardia costiera erano in una cella frigo (-18) diversa da quella in cui erano depositati gli altri prodotti ittici con etichetta di tracciabilità: ma tutti facevano parte dello stesso lotto di produzione». 

Lo staff quindi puntualizza: «Pur riconoscendo il nostro errore, riteniamo immeritata la campagna denigratoria che lede l’immagine professionale nostra e di Grotta Palazzese, che ha sempre investito per offrire il massimo ai propri clienti agendo in maniera assolutamente trasparente».

La notizia ha suscitato molto scalpore anche fra altri ristoratori della zona che sui social network hanno detto la loro. A parlare è il proprietario del noto ristorante da Tuccino di Polignano che commenta così su Facebook la vicenda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie