Venerdì 19 Luglio 2019 | 12:16

NEWS DALLA SEZIONE

Occupazione
Infermieri in Puglia, entro dicembre 2019 arriva il concorso unico

Infermieri in Puglia, entro dicembre 2019 arriva il concorso unico

 
I controlli
Lavoro nero, blitz dei cc a Palese e Santo Spirito: multati 2 lidi

Lavoro nero, blitz dei cc a Palese e Santo Spirito: multati 2 lidi

 
Politiche strutturali
Sanità in Puglia, Emiliano: «Soddisfatto per verifica Ministeri Salute e Finanze su Lea»

Sanità in Puglia, Emiliano: «Soddisfatto per verifica Ministeri Salute e Finanze su Lea»

 
La tragedia
Bari, bagno di sera a Pane e Pomodoro: muore stroncato da malore 70enne russo

Bari, 70enne russo muore dopo bagno a Pane e Pomodoro: forse un malore

 
Il caso
Manduria, anziano pestato a morte: uno dei maggiorenni va ai domiciliari

Manduria, anziano pestato a morte: uno dei maggiorenni va ai domiciliari

 
Il caso
Porti Taranto, il Tar di Lecce dà il via libera a concessione Ylport

Porti Taranto, il Tar di Lecce dà il via libera a concessione Ylport

 
L'affare
Il Castello di Caprarica del Capo è in vendita a 4,2 milioni di euro

Il Castello di Caprarica del Capo è in vendita a 4,2 milioni di euro

 
In piazza Luigi di Savoia
Bari, anziana investita da un'auto guidata da 80enne: muore in ospedale

Bari, anziana investita da un'auto guidata da 80enne: muore in ospedale

 
Valido dal 1 gennaio 2019
Inps, ecco il bonus Sud per chi assume a tempo indeterminato under 35

Inps, ecco il bonus Sud per chi assume a tempo indeterminato under 35

 
Bari
Stadio S.Nicola, commissione dice sì alla gestione quinquennale della SSC Bari

Stadio S.Nicola, commissione dice sì alla gestione quinquennale della SSC Bari

 

Il Biancorosso

L'AMICHEVOLE
Tanti sperimenti, poche emozioniIl Bari pareggia con la Fiorentina

Tanti esperimenti, poche emozioni
Il Bari pareggia con la Fiorentina

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraHeroes Pride
Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

 
GdM.TVGli arresti
Tre rapine in tre mesi a Bitonto: due giovani in manette

Tre rapine in tre mesi a Bitonto: due giovani in manette

 
LecceLa sentenza
Lecce, senza lavoro perché parente del boss: netturbino reintegrato dal giudice

Lecce, senza lavoro perché parente del boss: netturbino reintegrato dal giudice

 
FoggiaCorsa alle polizze
Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

 
BrindisiIl caso
Fasano, problemi con la movida: ristoratori contro il Comune

Fasano, problemi con la movida: ristoratori contro il Comune

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 
TarantoAmbiente ferito
Taranto, rete di fibra di cocco per trattenere le polveri: ok dalla Procura

Taranto, rete di fibra di cocco per trattenere le polveri: ok dalla Procura

 
PotenzaDegrado in città
Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

 

i più letti

Il caso

Calcio, arbitro 19enne aggredito in Puglia, Giorgetti: «Pene esemplari»

Picchiato con calci e pugni durante campionato allievi a Bari: scatta la denuncia all'Aia

Calcio, arbitro 19enne aggredito in Puglia, Giorgetti: «Pene esemplari»

BARI -  «Confidiamo nel rigore della giustizia sportiva affinché tutti i colpevoli, nessuno escluso, vengano sanzionati in maniera adeguata e senza sconti. Di intesa con il presidente nazionale Marcello Nicchi procederemo per via penale affinché tesserati e non vengano assicurati alla giustizia e tenuti lontano dal mondo del calcio, che non fa per loro": così il presidente della sezione arbitrale di Bari, Nicola Flavia, commenta i calci e pugni sferrati all’arbitro 19enne Tiziano Albore sabato scorso a Bari nel campo della Montagnola, alla fine della gara del campionato allievi provinciali fra Levante 2008 Bitritto e Virtus Palese.
Al termine della gara, vinta dalla Levante per 3-1, l’arbitro è stato colpito in una zuffa i cui protagonisti (tra cui ci sarebbero, secondo una prima ricostruzione, un atleta della Virtus e alcuni genitori) sono stati identificati sul posto dalla polizia. L’arbitro ha un dito immobilizzato e alcune escoriazioni, dopo esser stato medicato all’ospedale Fallacara di Triggiano (Bari).

La Virtus «esprime solidarietà all’arbitro per l’increscioso episodio subito, che condanniamo fermamente e per il quale naturalmente diamo piena disponibilità agli organi competenti per la ricostruzione dei fatti. Precisiamo l’assoluta estraneità della nostra società che si è adoperata per riportare la calma. Ci dispiace che anni di lavoro sul territorio volto all’educazione sportiva siano messi in discussione da un episodio incontrollabile dalla società». Per Gegè Gerson, allenatore della Virtus ed ex giocatore del Bari, «c'è stata confusione alla fine della partita. In tanti anni di calcio ho sempre difeso la disciplina e l’educazione. Visto l’ingresso di persone esterne in campo, sono subito andato a difendere l'arbitro e ho preso anche io schiaffi». 

GIORGETTI: «MISURA COLMA, ORA PENE ESEMPLARI» - «A Tiziano Albore faccio gli auguri di rimettersi in fretta. Ma quest’ennesimo episodio di violenza, un’altra inaccettabile aggressione a calci e pugni ai danni di un giovane arbitro mi dice che la misura è colma. Non è più tollerabile, non fa bene allo sport e non è giusto per i nostri ragazzi. Mi chiedo, da padre, come possano questi genitori educare i loro figli se danno simili esempi di violenza».

Così Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla presidenza con delega allo sport commenta l’aggressione del 19enne arbitro da parte dei genitori dei calciatori sconfitti dopo una partita del campionato Allievi giocata al campo della ex Montagnola di Japigia (Bari). «Serve un cambio di passo, un’educazione e una cultura del sapere accettare nella sfida sportiva anche la sconfitta che ora non c'è - aggiunge Giorgetti - Ma servono anche nuove regole per disincentivare simili comportamenti e per questo da uomo delle istituzioni e come sottosegretario con delega allo sport mi impegno a confrontarmi subito, già domani, con il presidente della federazione Gravina perché, oltre alle conseguenze penali, bisogna introdurre punizioni esemplari in questi casi, a cominciare dalla squalifica delle squadre alle quali sono riconducibili violenze e aggressioni». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie