Mercoledì 17 Luglio 2019 | 06:50

NEWS DALLA SEZIONE

L'emergenza
Xylella, Centinaio: «Abbiamo avviato tavolo salva-frantoi»

Xylella, Centinaio: «Abbiamo avviato tavolo salva-frantoi»

 
Il consiglio regionale
Puglia, ok al Reddito energetico: agevolazioni per il fotovoltaico in case e palazzi

Puglia, ok al Reddito energetico: agevolazioni per il fotovoltaico in case e palazzi

 
Morti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
Rifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
Un mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 
Il caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
Maltempo
San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

Pioggia torrenziale, San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

 
A bedollo
Bari, presentate in ritiro le tre nuove maglie della squadra

Bari, presentate in ritiro le tre nuove maglie della squadra. Ingaggiato Cascione

 
Assenteismo
Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

 
Nel tarantino
Sava, ex carabiniere uccise padre, sorella e cognato: chiesto ergastolo

Sava, ex carabiniere uccise padre, sorella e cognato: chiesto ergastolo

 
Il caso
Manduria, anziano pestato a morte: Riesame trasferisce 6 minori in comunità

Manduria, anziano pestato a morte: Riesame trasferisce 6 minori in comunità

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVIl video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
BrindisiUn mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 
MateraL'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
BariIl caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

Controllati anche i cellulari

Foggia: minorenni schiave, 6 rom arrestati negano accuse, restano in carcere

Uno degli arrestati sostiene che le violenze fossero solo liti tra fidanzati

Foggia: minorenni schiave, 6 rom arrestati negano accuse, restano in carcere

Restano in carcere i sei romeni, due donne e quattro uomini (di cui due minorenni), tutti componenti dello stesso nucleo familiare e residenti in un campo di nomadi alla periferia di Foggia, fermati dalla Polizia su disposizione della magistratura barese per i reati di riduzione in schiavitù, prostituzione minorile e sequestro di persona. Stando alle indagini della Dda e della Procura per i Minorenni di Bari, avrebbero segregato per mesi tre connazionali minorenni, picchiandole e costringendole a prostituirsi.
Sottoposti a udienza di convalida dinanzi al gip di Foggia i quattro maggiorenni e dinanzi al gip minorile di Bari i due 17enni, tutti hanno risposto negando le accuse. I fermi sono stati convalidati e i giudici hanno emesso ordinanze di custodia cautelare in carcere per i maggiorenni e nell’istituto Fornelli per gli altri due. I magistrati inquirenti proseguono gli accertamenti anche attraverso nuove consulenze tecniche sui cellulari e sui tablet sequestrati ai due minorenni. «Faremo ricorso al Tribunale della Libertà di Bari» e «stiamo cercando di raccogliere prove, soprattutto testimoniali, di persone che vivono nel campo nomadi di via San Severo», dice l'avvocato Alfredo Tonti, difensore dei sei indagati.

Stando a quanto si apprende dalla difesa, uno dei due 17enni, raccontando al giudice di essere stato fidanzato per qualche mese con una delle tre vittime, la minorenne che il 3 settembre scorso, al settimo mese di gravidanza, è riuscita a fuggire chiedendo aiuto e dando avvio all’indagine con la sua denuncia, ha ammesso i frequenti litigi, a volte anche violenti, spiegando però che si trattava di discussioni tra fidanzati. Agli atti dell’inchiesta ci sono alcuni messaggi, «di amore alternati a minacce», che il ragazzo le ha inviato su Facebook dopo la fuga, in cui le intimava di "ritirare la denuncia» e di «dire alla polizia che voleva stare con lui...altrimenti sarebbe andato in prigione per un altro motivo», nel tentativo di farle «temere - scrivono gli inquirenti - un’ulteriore futura violenza di un male più grave di quello subito».
I genitori del ragazzo «hanno dichiarato - ha riferito il legale - di non essere a conoscenza della vicenda che ha coinvolto i figli. Inoltre - ha aggiunto l’avvocato Tonti - il capofamiglia ha dichiarato di essersi assentato da casa per alcuni mesi, sia per problemi familiari, in quanto ha dovuto assistere la sorella gravemente malata, sia perché impegnato, giorno e notte, come bracciante agricolo». L'altra donna fermata, attualmente incinta e compagna dell'altro figlio 17enne della coppia, ha infine negato di aver proposto di vendere il bambino che la ragazza (che successivamente ha abortito, forse per le percosse ricevute) aspettava. «Sono anche io madre, non mi permetterei mai», avrebbe detto al gip. Per tutti è stata confermata la detenzione in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie