Giovedì 13 Dicembre 2018 | 03:30

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità
Bari, per il nuovo Pediatrico 200 assunzioni e 100 lavori

Bari, per il nuovo Pediatrico 200 assunzioni e 100 interventi di manutenzione

 
La commessa da 187 milioni
Lavanolo, rischio camorra dietro la ditta che voleva il maxi appalto in Puglia

Lavanolo, a rischio camorra la ditta che voleva il maxi appalto in Puglia

 
La mobilitazione
Welfare, in 2mila protestano per servizi socio-sanitari davanti la Regione

Diritto cure, protesta dei sindacati alla Regione: in 2mila al sit in

 
Serie B
Il Foggia ha scelto: via Grassadonia

Il Foggia ha scelto: via Grassadonia

 
Il siderurgico
Borracino: «La Regione con Mittal se decide di decarbonizzare»

Emiliano: «La Regione con Mittal se decide di decarbonizzare»

 
Il rimborso
Da Milano a Bari con cinque ore di ritardo: Ryanair risarcirà 9 passeggeri

Da Milano a Bari con cinque ore di ritardo: Ryanair risarcirà 9 passeggeri

 
Nella filiale Banca di Puglia e Basilicata
Lecce, evade dai domiciliari e rapina una banca con un taglierino: arrestato

Lecce, evade dai domiciliari e rapina una banca con un taglierino: arrestato

 
La mobilitazione
Puglia, prosegue la protesta degli agricoltori con i «gilet arancioni»

Puglia, prosegue la protesta degli agricoltori con i «gilet arancioni»

 
SERIE D
Bari-Troina: segui la diretta

Il Bari batte il Troina al San Nicola 1-0 e resta primo Rivedi la diretta

 
Il gesto estremo
Bari, uomo minaccia di buttarsi giù dal palazzo dell'Acquedotto

Bari, uomo minaccia di buttarsi giù dal palazzo dell'Acquedotto

 

Arrestati a Bitonto (Ba)

Rubavano auto in Puglia e a Matera per vendere pezzi di ricambio: 2 arresti

Avevano dispositivi per inibire gli antifurti satellitari delle vetture

carcasse di auto rubate abbandonate

foto di repertorio

Due giovani - di 26 e 25 anni, entrambi pregiudicati - sono stati arrestati a Bitonto (Bari) dai Carabinieri di Matera e Molfetta, al termine di indagini su numerosi furti di auto su commissione commessi a partire dallo scorso mese di aprile in Basilicata e in Puglia.
I militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Matera, Angela Rosa Nettis, su richiesta del pm, Annunziata Cazzetta. I due sono accusati di concorso in furto aggravato. A partire da aprile - secondo quanto reso noto stamani, a Matera, dal comandante provinciale dei Carabinieri, tenente colonnello Simone Sighinolfi - i due hanno rubato almeno 14 auto di varia cilindrata a Matera e in almeno sei comuni pugliesi (Altamura, Binetto, Terlizzi, Ruvo di Puglia, Mola di Bari e Giovinazzo).


Scopo dei furti era alimentare il mercato illegale dei pezzi di ricambio. Le auto rubate venivano nascoste in alcuni uliveti della Puglia: dieci di esse sono state recuperate dai Carabinieri e restituite ai proprietari. I due arrestati sono stati trovati in possesso di dispositivi che inibiscono i segnali degli antifurti satellitari e di una centralina decodificata per mettere in moto le auto dotate di tale tipo di apparecchiatura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400