Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 22:47

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità
Bari, per il nuovo Pediatrico 200 assunzioni e 100 lavori

Bari, per il nuovo Pediatrico 200 assunzioni e 100 interventi di manutenzione

 
La commessa da 187 milioni
Lavanolo, rischio camorra dietro la ditta che voleva il maxi appalto in Puglia

Lavanolo, a rischio camorra la ditta che voleva il maxi appalto in Puglia

 
La mobilitazione
Welfare, in 2mila protestano per servizi socio-sanitari davanti la Regione

Diritto cure, protesta dei sindacati alla Regione: in 2mila al sit in

 
Serie B
Il Foggia ha scelto: via Grassadonia

Il Foggia ha scelto: via Grassadonia

 
Il siderurgico
Borracino: «La Regione con Mittal se decide di decarbonizzare»

Emiliano: «La Regione con Mittal se decide di decarbonizzare»

 
Il rimborso
Da Milano a Bari con cinque ore di ritardo: Ryanair risarcirà 9 passeggeri

Da Milano a Bari con cinque ore di ritardo: Ryanair risarcirà 9 passeggeri

 
Nella filiale Banca di Puglia e Basilicata
Lecce, evade dai domiciliari e rapina una banca con un taglierino: arrestato

Lecce, evade dai domiciliari e rapina una banca con un taglierino: arrestato

 
La mobilitazione
Puglia, prosegue la protesta degli agricoltori con i «gilet arancioni»

Puglia, prosegue la protesta degli agricoltori con i «gilet arancioni»

 
SERIE D
Bari-Troina: segui la diretta

Il Bari batte il Troina al San Nicola 1-0 e resta primo Rivedi la diretta

 
Il gesto estremo
Bari, uomo minaccia di buttarsi giù dal palazzo dell'Acquedotto

Bari, uomo minaccia di buttarsi giù dal palazzo dell'Acquedotto

 

La decisione

Gasdotto Tap, il Tar conferma lo stop dei lavori a San Basilio

I giudici confermano il blocco ai lavori dopo il presunto inquinamento della falda da sostanze pericolose

LECCE - Restano bloccati i lavori al cantiere Tap in località San Basilio, a San Foca di Melendugno. Lo ha deciso il Tar Lazio pronunciandosi sull'impugnazione che il Consorzio aveva prodotto per l'annullamento, previa sospensiva cautelare, dell’ordinanza del 24 luglio 2018 con cui il sindaco di Melendugno, Marco Potì, aveva vietato «l'emungimento di acqua da pozzi nell’area cantiere Tap per superamento limiti per alcune sostanze pericolose» (manganese, nichel, arsenico e cromo esavalente). Il primo cittadino aveva anche disposto l’immediata sospensione di ogni attività presso il cantiere di San Basilio dove è stato realizzato il pozzo di spinta del gasdotto. 

I giudici hanno ordinato ad Arpa Puglia il deposito entro dieci giorni di una «circostanziata e documentata relazione riferita agli accertamenti già eseguiti, inerenti la concentrazione della soglia di contaminazione nell’area di cantiere in argomento». Gli accertamenti sullo sforamento degli inquinanti alla base dell’ordinanza sindacale sono stati già acquisiti dalla Procura di Lecce che sulla vicenda ha aperto un fascicolo d’inchiesta. L'udienza è stata aggiornata al prossimo 5 dicembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400