Sabato 14 Dicembre 2019 | 05:35

NEWS DALLA SEZIONE

su corso garibaldi
Foggia, tentano di truffare due donne fingendo incidente: identificati in due

Foggia, tentano di truffare due donne fingendo incidente: identificati in due

 
Nel Foggiano
San Severo, sorpresi a rubare ne cimitero: ladri messi in fuga

San Severo, sorpresi a rubare nel cimitero: ladri messi in fuga

 
panico nello scalo
Foggia, minaccia passeggeri in stazione con un grosso coltello: arrestato 22enne bulgaro

Foggia, minaccia passeggeri in stazione con un grosso coltello: arrestato 22enne bulgaro

 
Vertice in Prefettura
Foggia, famiglie in container: sindaco firmerà ordinanza sgombero

Foggia, famiglie in container: sindaco firmerà ordinanza sgombero

 
nel centro storico
Foggia: offre alcol a minorenni, sospesa licenza per 3 giorni a titolare «cicchetteria»

Foggia: offre alcol a minorenni, sospesa licenza per 3 giorni a titolare «cicchetteria»

 
San Nicandro Garganico
Pestano due carabinieri nel Foggiano e fuggono: ricercati due uomini

Pestano due carabinieri nel Foggiano e fuggono: una denuncia e un ricercato

 
La sentenza
Foggia, ai bambini: «Sgozzate i miscredenti». Condannato per terrorismo un egiziano

Foggia, ai bambini: «Sgozzate i miscredenti». Condannato per terrorismo un egiziano

 
L'estorsione
Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

 
Nel foggiano
volante polizia

San Severo, in fuga per 30 chilometri: aveva eroina nell'auto

 

Il Biancorosso

calciomercato
Bari a caccia di nuovi gol, dal cilindro spunta Lanini

Bari a caccia di nuovi gol, dal cilindro spunta Lanini

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeMaltempo in Basilicata
Lauria, vento spazza via tetto di una palestra: ci sono feriti

Lauria, tromba d'aria spazza via tetto del PalaAlberti: 8 feriti, una è grave. Strade bloccate e alberi caduti VD/FT

 
NewsweekLa curiosità
Emiliano ha un sosia "storico": la somiglianza in un dipinto scovata da Sgarbi

Emiliano ha un sosia «storico»: la somiglianza in un dipinto scovata da Sgarbi

 
BatLa sentenza
Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

 
Brindisidomenica 15
Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

 
Lecceper salvare il pianeta
In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

 
Materanel Materano
Stop mezzi pesanti sulla Cavonica, autotrasportatore si sfoga: «Costretto a fare 300km in più»

Stop mezzi pesanti sulla Cavonica, autotrasportatore si sfoga: «Costretto a fare 300km in più»

 

i più letti

appuntamento pre pasquale

Venerdì a San marco in Lamis
cresce attesa per le «Fracchie»

Venerdì a San marco in Lamiscresce l’attesa per le «Fracchie»

SAN MARCO IN LAMIS - Cresce l’attesa per le Fracchie del venerdì santo di San Marco in Lamis, una delle manifestazioni di rango delle festività pasquali. Stilato il programma: ore 5,30 processione della Madonna Addolorata con sosta agli altari della deposizione; ore 10,30 apertura museo delle fracchie presso l’istituto Balilla; ore 11,00 consegna delle chiavi presso la chiesa di san Berardino; ore 17,00 processione Gesù morto con i segni della passione-Sant’Antonio Abate; ore 18,30 rappresentazione della Passione di Cristo sul percorso delle fracchie a cura del comitato permanente Via Crucis; ore 20,00 processione della Madonna Addolorata accompagnata dalle fracchie. Candidate al riconoscimento di patrimonio culturale immateriale dell’Umanità-Unesco, per adesso le fracchie devono “accontentarsi” di quello ricevuto da Bari, che le ha dichiarate patrimonio identitario della Puglia.

Le fracchie, ambasciatrici del made in Puglia, rientrano tra le tradizioni secolari da tutelare e tramandare. Esse sono delle enormi torce di legno, costruite dagli abitanti di San Marco in Lamis, utilizzate per accompagnare la Madonna Addolorata durante la processione del Venerdì Santo. Le origini del rito risalgono ai primi anni del XVIII secolo. Con il patrocinio del presidente del consiglio regionale e dell’assessore dell’industria turistica e culturale, gestione e valorizzazione dei beni culturali della regione Puglia, del Parco Nazionale del Gargano e del Comune di San Marco in Lamis nella giornata del venerdì santo, l’associazione “Le Fracchie di San Marco in Lamis” (nata nel 2016), presso l’edificio Balilla, allestirà una mostra, molto curata e dettagliata e ospiterà anche gli artisti dell’accademia napoletana dei madonnari, che cattureranno sulle loro tele i momenti più significativi della manifestazione. Saranno inoltre esposti anche i lavori degli alunni, manufatti rappresentativi dei sette dolori della Vergine che sintetizzano quanto appreso in incontri con esperti e studiosi, occasioni per comprendere l’iconografia rappresentante la “Madre dolente” che accompagna il Figlio nel doloroso cammino verso la croce. Il consueto appuntamento del rito si rinnova ormai da quasi duecento anni a San Marco in Lamis. Le fracchie, di solito una decina, si dividono, in base alla grandezza, tra media, speciali e piccole. L’accensione delle stesse di solito avviene intorno alle ore 19,00, poco prima della processione, in programma alle ore 20,00. [Francesco Trotta]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie