Lunedì 02 Agosto 2021 | 07:13

NEWS DALLA SEZIONE

nel foggiano
I carabinieri salvato il gatto dal fuoco

I carabinieri salvano il gatto dal fuoco

 
le indagini
Rapine a Foggia, due fratelli a domiciliari e terzo in cella

Rapine a Foggia, due fratelli a domiciliari e terzo in cella

 
Serie C
Calcio: giocatore positivo al Covid nel Foggia

Calcio: giocatore positivo al Covid nel Foggia: ritiro blindato

 
Indagini in corso
Foggia, migranti: nigeriano muore dopo una coltellata al braccio

Foggia, migranti: nigeriano muore dopo una coltellata al braccio

 
Istanza al ministero
Foggia, Ufficio del Giudice di Pace di Rodi Garganico: rappresentate le istanze del territorio

Foggia, Ufficio del Giudice di Pace di Rodi Garganico: rappresentate le istanze del territorio

 
L'Irccs di San Giovanni Rotondo
Firmato a Roma il nuovo Protocollo Regione Puglia - Casa Sollievo

Firmato a Roma il nuovo Protocollo Regione Puglia - Casa Sollievo

 
Sicurezza
Aggredito autista bus a Foggia, colpito con una bottiglia

Aggredito autista bus a Foggia, colpito con una bottiglia

 
La nomina
Gargano e Pollino: 8mila ettari delle foreste italiane diventano patrimonio umanità

Gargano e Pollino: 8mila ettari delle foreste italiane diventano patrimonio umanità

 
Il caso
Pendolare della droga arrestato sull'intercity Milano-Lecce

Pendolare della droga arrestato sull'intercity Milano-Lecce

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

 
PotenzaLa curiosità
È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

 
MateraEditoria
Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

 
TarantoEditoria
Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

 
BariIl caso
Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

 
Homeeditoria
Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

 
Foggianel foggiano
I carabinieri salvato il gatto dal fuoco

I carabinieri salvano il gatto dal fuoco

 
Batcontrolli sul litorale
Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

 

i più letti

Sanità

San Giovanni Rotondo, bimba di 18 mesi salva dopo un intervento al cervello

L'operazione alla Casa sollievo della sofferenza. La piccola è arrivata coi genitori dalla Georgia

San Giovanni Rotondo, bimba di 18 mesi salva dopo un intervento al cervello

S.Giovanni Rotondo - Questa volta il viaggio della speranza è partito dalla Georgia. Un tumore occupava un quarto del cervello di una bimba di 18 mesi, comprimendo l'ipofisi e mettendo a rischio la sua vita ma l'equipe di neurochirurghi di “Casa sollievo della sofferenza” è riuscita ad asportarlo e oggi la piccola sta meglio ed è in attesa di essere dimessa.

Protagonista della storia è una bimba georgiana, arrivata in Italia grazie ad un intervento umanitario autorizzato dalla Regione Puglia. I genitori,  di  appena 22 e 23 anni, ringraziano «la Regione, la direzione dell’ospedale che ha predisposto anche l’accoglienza in una struttura ricettiva dell’Opera di San Pio, i medici, gli infermieri, i tecnici e agli operatori socio sanitari».


Scongiurato il pericolo di morte, adesso per la piccola si aprono nuove possibilità di vita. Nei prossimi giorni sarà dimessa, non prima di aver individuato un centro di riabilitazione di elevata specializzazione idoneo a proseguire un caso così complesso. La bimba è arrivata in Casa sollievo dopo una risonanza magnetica eseguita in Georgia per una presunta difficoltà visiva: l’esame, però, aveva evidenziato un voluminoso tumore al cervello.

«Dopo un'attenta fase di studio e di valutazione dei pro e dei contro - spiega Leonardo Gorgoglione, che dal 2019 dirige l’Unità di neurochirurgia di Casa sollievo - abbiamo deciso di operare subito per scongiurare il pericolo di morte certa, a causa dell’effetto di compressione che la massa tumorale esercitava sul cervello. È stato un intervento molto complesso, durato circa 10 ore: il tumore aveva modificato la struttura anatomica del cranio e del cervello, partiva dall'ipotalamo e coinvolgeva il punto nodale della vascolarizzazione del cervello. Abbiamo rimosso una massa tumorale di sei centimetri per cinque».

«Il tumore - sottolinea Alfredo Del Gaudio, direttore dell'Unità di anestesia e rianimazione II - comprimeva l'ipofisi, la più importante ghiandola endocrina che nel cervello dirige e regolamenta tutte le altre ghiandole del nostro organismo, e che secerne un ormone che si chiama adiuretina, fondamentale per il recupero di acqua dall'organismo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie