Domenica 25 Luglio 2021 | 20:49

NEWS DALLA SEZIONE

l'episodio
Migranti: un uomo ferito a coltellate nel Ghetto di Foggia

Migranti: un uomo ferito a coltellate nel Ghetto di Foggia

 
mobilità
Niente biglietti domani nelle stazioni di Foggia, San Severo, Bari e Lecce

Niente biglietti domani nelle stazioni di Foggia, San Severo, Bari e Lecce

 
Il caso
Foggia, colta da infarto sui binari della stazione: 65enne salvata dalla Polfer

Foggia, colta da infarto sui binari della stazione: 65enne salvata dalla Polfer

 
olimpiadi
Tokyo: il foggiamo Samele in finale sciabola, altra medaglia per l'Italia

Tokyo, il foggiano Samele in finale sciabola conquista l'argento: «Da buon terrone mi bolle il sangue»

 
Allarme in centro
Foggia, attentato incendiario contro gioielleria

Foggia, attentato incendiario contro gioielleria

 
Anticrimine
Foggia, scattano numerose misure di prevenzione

Foggia, scattano numerose misure di prevenzione

 
la polemica
Foggia, non ancora attivati presidi medici nelle località turistiche

Foggia, non ancora attivati presidi medici nelle località turistiche

 
Si attendono le decisioni
Foggia, infiltrazioni mafiose nei Comuni: la Commissione consegna la relazione al prefetto

Foggia, infiltrazioni mafiose nei Comuni: la Commissione consegna la relazione al prefetto

 
l'incidente
Perde il controllo della moto e cade, un morto nel Foggiano

Perde il controllo della moto e cade, un morto nel Foggiano

 

Il Biancorosso

Sport
Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceblitz della polizia
Interrotta in Salento festa in villa con 200 ragazzi

Interrotta in Salento festa in villa con 200 ragazzi

 
Foggial'episodio
Migranti: un uomo ferito a coltellate nel Ghetto di Foggia

Migranti: un uomo ferito a coltellate nel Ghetto di Foggia

 
Materaeconomia
Appalti col massimo ribasso? «Danneggiano lavoratori e cittadini»

Appalti col massimo ribasso? «Danneggiano lavoratori e cittadini»

 
Baril'emergenza
Bari, cena in bianco no cibo di strada sì: polemica sugli eventi all’aperto

Bari, cena in bianco no cibo di strada sì: polemica sugli eventi all’aperto

 
Brindisisangue sulle strade
Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

 
Potenzacovid
Basilicata, dilaga la variante Delta

Basilicata, dilaga la variante Delta

 
TarantoAmbiente
Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

 

i più letti

L'emergenza sanitaria

Foggia, terapia con plasma per pazienti Covid 19, al Riuniti al via il protocollo «Tsunami»

L’ipotesi dello studio è che somministrando il plasma precocemente si possa ridurre la necessità di ventilazione meccanica

A Foggia la cardiochirurgiacolmato un divario storico

Ospedali Riuniti di Foggia

FOGGIA - A fronte delle prime evidenze scientifiche sull’efficacia della terapia con plasma, vi è la possibilità di mettere immediatamente a disposizione del paziente che ne abbia necessità, il plasma raccolto da pazienti guariti. La possibilità di raccogliere il plasma con rapidità ed efficacia, mediante procedura di plasmaferesi, rappresenta in questo momento storico una possibilità terapeutica interessante.

Infatti, l’utilizzo precoce del plasma iperimmune in pazienti in respiro spontaneo e/o non sottoposti a ventilazione meccanica, potrebbe, quindi, avere un ruolo importante nel ridurre il rischio di trasferimento in Terapia Intensiva. Su tali basi scientifiche, grazie alla determinazione del Direttore Generale Dott. Vitangelo Dattoli, il Policlinico Riuniti di Foggia ha deciso con convinzione di aderire al protocollo nazionale “Tsunami”, coordinato dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) e dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS).

Sono attivamente coinvolti nella sperimentazione tutti i medici che operano in ambito COVID, tra cui lo staff della Prof.ssa Maria Pia Foschino, della Prof.ssa Teresa Santantonio, della Prof.ssa Gilda Cinnella, del Prof. Gaetano Corso e del Prof. Giovanni Stallone. Un ruolo cruciale è svolto dal Centro Trasfusionale, diretto dal Dott. Michele Centra. Responsabile del protocollo sperimentale locale è la Prof.ssa Luigia Trabace.  

L’ipotesi dello studio è che somministrando il plasma precocemente si possa ridurre la necessità di ventilazione meccanica e si possa migliorare la sopravvivenza e la durata della degenza dei malati. Sarà valutata l’efficacia della somministrazione precoce di plasma prelevato da donatori convalescenti da COVID-19 e infuso a pazienti affetti da COVID-19. Lo studio è randomizzato controllato, multicentrico, nazionale, in aperto, no profit.

Dopo uno screening iniziale eseguito dal prof. Corso, i donatori verranno reclutati presso il Centro Trasfusionale che identificherà i candidati da selezionare per verificarne l’idoneità alla donazione, con particolare riferimento alla donazione in aferesi. Tutte le procedure verranno effettuate adottando il “Protocollo operativo per la selezione dei pazienti-donatori convalescenti con diagnosi virologicamente documentata di COVID-19, per la qualificazione biologica del plasma da aferesi eventualmente prodotto nonché per le successive correlate procedure di riduzione dei patogeni e di stoccaggio controllato”, redatto dal Centro Nazionale Sangue.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie