Sabato 30 Maggio 2020 | 11:27

NEWS DALLA SEZIONE

il colpo
Foggia, assalto al bancomat: lo fanno esplodere con una «marmotta» e fuggono con i soldi

Foggia, assalto al bancomat: lo fanno esplodere con una «marmotta» e fuggono con i soldi

 
L'incidente
Foggia, ruba uno scooter e durante la fuga investe comandante dei cc: arrestato 19enne

Foggia, ruba scooter e nella fuga investe comandante dei cc: arrestato 19enne

 
Emergenza
Manfredonia, bar, pub, locali e ristoranti chiuderanno entro mezzanotte

Manfredonia, bar, pub, locali e ristoranti chiuderanno entro mezzanotte

 
Mafia
Foggia, omicidio Tizzano, il pg chiede tre condanne

Foggia, omicidio Tizzano: il pg chiede tre condanne

 
Il caso
Foggia, due poliziotti aggrediti mentre cercano di eseguire un Tso: feriti a mano e gola

Foggia, due poliziotti aggrediti mentre eseguono un Tso: feriti a mano e gola

 
Il caso
Bomba esplode davanti a un negozio del Foggiano: indaga la polizia

Bomba esplode davanti a un negozio del Foggiano: indaga la polizia

 
Il blitz
Mafia nel Foggiano, sequestrato il «tesoro» del capoclan Testa: beni per 800mila euro

Mafia nel Foggiano, sequestrato il «tesoro» del capoclan Testa: beni per 800mila euro

 
l'indagine
Foggia, conclusi test sierologici al Policlinico: positivo al Covid l'1,9% dei dipendenti

Foggia, conclusi test sierologici al Policlinico: positivo al Covid l'1,9% dei dipendenti

 
nel foggiano
Lucera, GdF sequestra beni per 110mila euro a sorvegliato speciale: violata normativa antimafia

Lucera, GdF sequestra beni per 110mila euro a sorvegliato speciale: violata normativa antimafia

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari in campo a luglio per lo sprint e la B è un sogno di mezza estate

Bari in campo a luglio per lo sprint e la B è un sogno di mezza estate

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraIl caso
Ferrandina, non c'è pace per la bonifica del sito della ex Materit

Ferrandina, non c'è pace per la bonifica del sito della ex Materit

 
Foggiail colpo
Foggia, assalto al bancomat: lo fanno esplodere con una «marmotta» e fuggono con i soldi

Foggia, assalto al bancomat: lo fanno esplodere con una «marmotta» e fuggono con i soldi

 
LecceParenti serpenti
Lecce, lite sull'eredità, 70enne fericse due cognati a colpi di forbici

Lecce, lite sull'eredità, 70enne ferisce 2 cognati a colpi di forbici

 
GdM.TVOggi la festa
Potenza, «San Gerard prutettor»: la voce di Michela Sabia  omaggia il Santo Patrono

Potenza, «San Gerard prutettor»: la voce di Michela Sabia omaggia il Santo Patrono

 
BariTragedia sfiorata
Bari, maxi rissa al Libertà finita a coltelate: 21 denunciati dalla Polizia

Bari, maxi rissa al Libertà finita a coltellate: 21 denunciati dalla Polizia

 
BrindisiLa decisione
Fase 2, sindaco di Brindisi frena sulla movida: locali chiusi a mezzanotte

Fase 2, sindaco di Brindisi frena sulla movida: locali chiusi a mezzanotte

 
TarantoIl caso
Ginosa, picchia ed estorce soldi ai genitori anziani per l'alcool: arrestato

Ginosa, picchia ed estorce soldi ai genitori anziani per l'alcool: arrestato

 
BatLa decisione
Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

 

i più letti

Il caso

Torna libero il sindaco di Serracapriola ma ha l'obbligo di dimora

Era agli arresti domiciliari dal 20 novembre scorso

Compravendita illecita di loculi al cimitero: arrestato sindaco Serracapriola

FOGGIA -  È tornato in libertà, ma è stato sottoposto all’obbligo di dimora, il sindaco di Serracapriola, (Foggia) Giuseppe D’Onofrio, ai domiciliari dallo scorso 20 novembre quando venne arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri con le accuse di tentata concussione, concussione e abuso d’ufficio. Lo ha deciso il gip del tribunale di Foggia Domenico Zeno. Ne dà notizia il difensore del primo cittadino, avvocato Mercurio Galasso.

Tre gli episodi che la Procura di Foggia contesta a Giuseppe D’Onofrio. Il primo riguarda il reato di tentata concussione. Per l’accusa D’Onofrio ha costretto, minacciandolo di licenziamento, il comandante della polizia locale ad avere informazioni dai carabinieri, coperte da segreto investigativo, inerenti le acquisizioni di documenti disposte dal pm a Palazzo di Città. La seconda vicenda, quella della concussione, è legata ad alcune pratiche edilizie istruite dal Comune di Serracapriola. Il sindaco - secondo l’accusa - ha costretto un suo concittadino, destinatario di una contestazione di abusivismo edilizio, a revocare il mandato dato al proprio tecnico e a rivolgersi ad un suo uomo di fiducia. Infine D’Onofrio è accusato di abuso d’ufficio continuato. Secondo i carabinieri il primo cittadino ha agevolato un imprenditore edile (che risulta tra gli indagati) a vendere alcuni loculi cimiteriali. «Ho chiesto al pm Marco Gambardella della Procura di Foggia di poter ascoltare il mio assistito tra sette- otto giorni - spiega Galasso -. Andremo noi dal pm a raccontare la nostra verità». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie