Domenica 15 Dicembre 2019 | 08:33

NEWS DALLA SEZIONE

nel Foggiano
Manfredonia, barche «in regola», ma senza controlli: arrestati 4 militari Capitaneria

Manfredonia, barche risultavano «in regola»: arrestati 2 militari Capitaneria, 27 indagati

 
è un pregiudicato
Polizia insegue per 40km bitontino su auto rubata: bloccato nel Foggiano

Polizia insegue per 40km bitontino su auto rubata: bloccato nel Foggiano

 
nel Foggiano
Lucera, spararono a 18enne in centro davanti ai passanti indifferenti: 3 arresti

Lucera, spararono a 18enne in centro davanti ai passanti indifferenti: 3 arresti

 
su corso garibaldi
Foggia, tentano di truffare due donne fingendo incidente: identificati in due

Foggia, tentano di truffare due donne fingendo incidente: identificati in due

 
Nel Foggiano
San Severo, sorpresi a rubare ne cimitero: ladri messi in fuga

San Severo, sorpresi a rubare nel cimitero: ladri messi in fuga

 
panico nello scalo
Foggia, minaccia passeggeri in stazione con un grosso coltello: arrestato 22enne bulgaro

Foggia, minaccia passeggeri in stazione con un grosso coltello: arrestato 22enne bulgaro

 
Vertice in Prefettura
Foggia, famiglie in container: sindaco firmerà ordinanza sgombero

Foggia, famiglie in container: sindaco firmerà ordinanza sgombero

 
nel centro storico
Foggia: offre alcol a minorenni, sospesa licenza per 3 giorni a titolare «cicchetteria»

Foggia: offre alcol a minorenni, sospesa licenza per 3 giorni a titolare «cicchetteria»

 
San Nicandro Garganico
Pestano due carabinieri nel Foggiano e fuggono: ricercati due uomini

Pestano due carabinieri nel Foggiano e fuggono: una denuncia e un ricercato

 
La sentenza
Foggia, ai bambini: «Sgozzate i miscredenti». Condannato per terrorismo un egiziano

Foggia, ai bambini: «Sgozzate i miscredenti». Condannato per terrorismo un egiziano

 

Il Biancorosso

serie c
Bari: senza Di Cesare e Scavone, a Caserta per chiudere l'andata in bellezza

Bari: senza Di Cesare e Scavone, a Caserta per chiudere l'andata in bellezza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiVia 53mila persone
Bomba day

Brindisi, evacuazione all'alba per bomba-day: città deserta, artificieri Esercito al lavoro

 
GdM.TVAllarme bomba
Bari, borsone sospetto su  panchina davanti alla stazione: traffico bloccato, zona transennata

Bari, borsone sospetto su panchina davanti alla stazione: traffico bloccato, zona transennata

 
Leccenel Leccese
Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

 
Tarantosulla SS 106
Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

 
Foggianel Foggiano
Manfredonia, barche «in regola», ma senza controlli: arrestati 4 militari Capitaneria

Manfredonia, barche risultavano «in regola»: arrestati 2 militari Capitaneria, 27 indagati

 
Materanel Materano
Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

 
Batil caso
Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

 
HomeMaltempo in Basilicata
Lauria, vento spazza via tetto di una palestra: ci sono feriti

Lauria, tromba d'aria spazza via tetto del PalaAlberti: 8 feriti, grave 28enne VD/FT

 

i più letti

Il caso

Torna libero il sindaco di Serracapriola ma ha l'obbligo di dimora

Era agli arresti domiciliari dal 20 novembre scorso

Compravendita illecita di loculi al cimitero: arrestato sindaco Serracapriola

FOGGIA -  È tornato in libertà, ma è stato sottoposto all’obbligo di dimora, il sindaco di Serracapriola, (Foggia) Giuseppe D’Onofrio, ai domiciliari dallo scorso 20 novembre quando venne arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri con le accuse di tentata concussione, concussione e abuso d’ufficio. Lo ha deciso il gip del tribunale di Foggia Domenico Zeno. Ne dà notizia il difensore del primo cittadino, avvocato Mercurio Galasso.

Tre gli episodi che la Procura di Foggia contesta a Giuseppe D’Onofrio. Il primo riguarda il reato di tentata concussione. Per l’accusa D’Onofrio ha costretto, minacciandolo di licenziamento, il comandante della polizia locale ad avere informazioni dai carabinieri, coperte da segreto investigativo, inerenti le acquisizioni di documenti disposte dal pm a Palazzo di Città. La seconda vicenda, quella della concussione, è legata ad alcune pratiche edilizie istruite dal Comune di Serracapriola. Il sindaco - secondo l’accusa - ha costretto un suo concittadino, destinatario di una contestazione di abusivismo edilizio, a revocare il mandato dato al proprio tecnico e a rivolgersi ad un suo uomo di fiducia. Infine D’Onofrio è accusato di abuso d’ufficio continuato. Secondo i carabinieri il primo cittadino ha agevolato un imprenditore edile (che risulta tra gli indagati) a vendere alcuni loculi cimiteriali. «Ho chiesto al pm Marco Gambardella della Procura di Foggia di poter ascoltare il mio assistito tra sette- otto giorni - spiega Galasso -. Andremo noi dal pm a raccontare la nostra verità». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie