Venerdì 22 Marzo 2019 | 19:04

NEWS DALLA SEZIONE

Dopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
Il rito religioso
Foggia si stringe intorno all’Iconavetere: in migliaia alla Festa Patronale

Foggia si stringe intorno all’Iconavetere: in migliaia alla Festa Patronale

 
L'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito fucilato vicino casa: «Uccidono da 2 anni nella stessa data»

 
L'inseguimento
Chieti, cerignolano arrestato dopo fuga: torna libero

Chieti, cerignolano arrestato dopo fuga: torna libero

 
Cieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 
Nel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
Di Lucera
Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

 
Dopo il restyling
Foggia, riapre il museo di storia naturale

Foggia, riapre il museo di storia naturale

 
Dalla Toscana alla Puglia
Frode olio, inchiesta di Grosseto tocca anche Foggia

Frode olio, inchiesta di Grosseto tocca anche Foggia

 
Ha 40 anni
Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

 

Il Biancorosso

IL REBUS
Come sostituire Hamlili?Le soluzioni di Cornacchini

Come sostituire Hamlili?
Le soluzioni di Cornacchini

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiFino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
HomeLa foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
FoggiaDopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
BariAmbiente
Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi ritiro anche con tessera sanitaria

Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi si ritireranno con tessera sanitaria

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 

Corteo storico

A Torremaggiore si cena con Federico II e il comune ritorna al Medioevo

Ha preso il via la 34esima edizione del corteo storico di Fiorentino e Federico II che continuerà sino a domenica

corteo storico a Torremaggiore

TORREMAGGIORE (FG) - Con l’inaugurazione di una mostra al castello e una conferenza sulla falconeria, ha preso il via ieri la 34esima edizione del corteo storico di Fiorentino e Federico II, organizzato dal centro attività culturali «Don Tommaso Leccisotti», con il patrocinio del Comune di Torremaggiore e il supporto di associazioni e scuole locali. L’evento, che proseguirà fino a domenica, è nato per rievocare la fondazione della città nel Medioevo, è ispirato a un binomio fra Fiorentino e Federico II. Fiorentino perché rivive in Torremaggiore a seguito della trasmigrazione della maggioranza degli abitanti avvenuta nella seconda metà del XIII secolo. Federico II poiché è morto a Fiorentino dove ha lasciato rilevanti eredità architettoniche come la Domus, di cui Torremaggiore custodisce i resti.

Ecco il programma. Oggi è prevista alle 20.30 al castello «Ad Convivium», a cena con l’Imperatore secondo antiche ricette d’epoca medievale; animazione con tenzoni giullaresche a cura della «Compagnia di Santo Macinello» e del gruppo «De Bon Parole Ensamble»; danze a cura della scuola «Revolution dancing» di Margherita Battaglia. La cena è aperta a tutti, ma con prenotazione obbligatoria dati i posti limitati.

SABATO 9 GIUGNO - In programma alle 9,30 gare medievali di selezione per il Palio a cura degli alunni della scuola media statale «Padre Pio»; dalle 18 visite guidate al castello.

DOMENICA 10 GIUGNO - Rievocazione dei profughi di Fiorentino e memorial di Federico II nel racconto dei Fiorentinesi. Alle 9,30 aperitivo a Fiorentino in collaborazione con la Pro-Loco «Barbieri»; Torremaggiore visita guidata e dimostrazione del volo con i falchi; dalle 11 alle 13 Visite guidate al museo civico di Torremaggiore e mostre. Alle 18 rievocazione dell’arrivo a Torremaggiore dei profughi di Fiorentino: dalla villa comunale alla Chiesa matrice; percorso: via Federico II, via Fiani, I vico Codacchio, largo Codacchio, IV vico Codacchio, via Fiani.

Alla chiesa di San Nicola cerimonia di consegna dell’effigie del santo di Mira; percorso: via Rosario, piazza Scorza, via Croghan, piazza de Sangro. Alle 19,15 al castello ducale: omaggio dei falconieri di Melfi all’imperatore; corteggio in costume d’epoca medievale di Federico II di Svevia con l’intervento delle delegazioni delle città federiciane Altamura, Apricena, Guglionesi, Melfi e Termoli. Percorso: via Cavour, corso Matteotti, via Goito, largo Loreto, via Custoza, via Gobetti, Piazza Incoronazione (omaggio floreale a S. Maria dell’Arco), corso Matteotti, corso Italia, via della Costituente, via Ariosto.

Alle 20,30 in piazzale Palma e Piacquaddio allestimento dell’accampamento imperiale; cerimoniale dell’accoglienza dell’imperatore Federico II e della sua corte; finale di tiro con l’arco e delle altre gare medievali, recitazione dello Zodiaco a cura degli studenti dell’istituto «Fiani- Leccisotti» di Torremaggiore, esibizione degli sbandieratori e musici «Florentinum»; assegnazione del Palio alla contrada vincitrice, esibizione del gruppo trampolieri e sputa fuoco «Brancaleone» di Barletta. Alle 22,30 incendio artistico del castello a ricordo della disfatta di Fiorentino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400