Sabato 18 Settembre 2021 | 13:17

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

la festa

A Foggia il volto migliore della città solidale

Il volontariato si mette in mostra nell’isola pedonale oggi e domani con stand, dibattiti e spettacoli

solidarietà

Tavole rotonde, musica, premiazioni e uno spettacolo teatrale. Sono solo alcuni degli ingredienti della XII edizione della festa del volontariato, in programma oggi e domani in corso Vittorio Emanuele II a Foggia. «Si tratta di una manifestazione importante per il mondo dell’associazionismo» sottolinea il presidente del centro servizi volontariato Foggia, Aldo Bruno «e rappresenta ogni anno per centinaia di volontari, una preziosa occasione per incontrare la cittadinanza  e fare conoscere le realtà solidali del territorio. Le associazioni diventano protagoniste della piazza: non espongono solo materiali informativi, ma organizzano prove pratiche delle attività, esibizioni e spettacoli, in un clima conviviale di divertimento e reciproco sostegno».

Ricco il calendario degli appuntamenti della due giorni solidale. L’apertura degli stand è prevista alle 9 di questa mattina: alle 9.30, l’assessore comunale Erminia Roberto premierà il vincitore del concorso per l’ideazione del logo del centro antiviolenza di Foggia, gestito dal consorzio Opus. A seguire alle 10 si svolgerà la tavola rotonda sul tema «Rete sociale e prevenzione del disagio giovanile: esperienze a confronto»: dopo i saluti di Aldo Bruno, interverranno Maria Aida Episcopo, dirigente Ust Foggia; Giuseppe Trecca, preside del liceo «Lanza-Perugini», Michele Gramazio, preside della scuola «Einaudi-Grieco», Anna Paola Giuliani, assessore comunale alle politiche giovanili, Massimo Lattanzio, giudice onorario del tribunale dei minorenni di Bari, Pino Tucci, responsabile Usmm Foggia, Teresa Pierro, dell’assoazione «Il Cuore Foggia», e Benvenuto Grillo della cooperativa sociale Scurpiddu; modera la giornalista Annalisa Graziano.

Alle 11.30 nella sala «San Francesco» di via Tugini (chiesa «Gesù e Maria»), si terrà lo spettacolo ispirato al libro «Colpevoli. Vita dietro (e oltre) le sbarre» di Annalisa Graziano, curato dagli studenti del liceo artistico «Perugini», con la regia di Michele D’Errico. Il reading è stato pensato nell’ambito del progetto «Il carcere tra immaginario e realtà, per superare gli stereotipi legati a chi sta dentro e chi sta fuori, con il coordinamento dei docenti Angela Favia, Maria Grifoni e Michele Sisbarra», spiegano i promoti dell’iniziativa. Gli stand chiuderanno alle 13 per riaprire alle 17 quando sarà presentato il concorso «Arte per la vita, edizione 2018». A seguire, alle 17.30, inizierà la seconda tavola rotonda sul tema «Riforma del terzo settore: stato dell’arte e prospettive». Dopo i saluti di Aldo Bruno ed Erminia Roberto, interverranno Luigi Patella, consulente del Csv Foggia e Cesare Gaudiano, Presidente Aics Foggia; modera il giornalista Damiano Bordasco. Alle 19.30 è in programma lo spettacolo musicale «Gargano in tarandanza: musica e danza popolare» con i Prapatapumpa Folk & Aria Sonora.

Domenica gli stand riapriranno alle 9; alle 10 è in programma la tavola rotonda sul tema «l’assistenza domiciliare ai malati oncologici» organizzato dall’associazione «L’albero della vita onlus». Seguirà alle 10.30, il forum sulla microcitemia a cura dell’associazione Microcitemici di Capitanata; e alle 11.30, lo spettacolo musicale «Tribute Lucio Dalla» a cura del gruppo «Zero33». Dopo la pausa pranzo, gli stand riapriranno alle 17.30; alle 18.30 inizierà l’animazione di strada, curata dall’associazione San Benedetto che proseguiranno fino alle 21. Prenderanno parte alla manifestazione anche gli studenti dell’«Einaudi», partecipanti al progetto «Tutte le strade portano al successo… scolastico».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie