Martedì 28 Settembre 2021 | 12:54

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Foggia

La banda del buco svaligia
il bar degli ospedali riuniti

C’è il filmato del furto

ospedali riuniti Foggia

La «banda del buco» torna a colpire in città a distanza di pochi giorni dal furto messo a segno in un negozio di giocattoli di via Vittime Civili che fruttò un bottino di 21mila euro tra merce trafugata e contante. Questa volta nel mirino dei ladri - impossibile al momento dire se si tratti della stessa banda o meno - è finito il bar degli ospedali riuniti. I «soliti ignoti» hanno rubato 400 euro in contanti, biglietti della lotteria «gratta e vinci» e sigarette per un valore non ancora quantificato. Indagini della Polizia per cercare di identificare i ladri e recuperare la refurtiva; ci sarebbe anche un filmato registrato dalle telecamere degli ospedali riuniti che avrebbe ripreso i malavitosi.

La segnalazione del furto è arrivata alla sala operativa della Questura poco dopo le 5; a chiedere l’intervento della «volante» che ha effettuato il primo sopralluogo nel bar insieme al proprietario del locale, sono state le guardie giurate in servizio nella cittadella ospedaliera, a loro volta allertate dal personale di una cooperativa che si occupa della pulizia degli uffici. Nel pulire i locali dei servizi sociali, il personale della coop ha infatti notato un foro nella parete ad un’altezza di un metro e mezzo dal pavimento. I poliziotti hanno così accertato che il ladro o i ladri (pare a volto coperto per evitare di essere inquadrato in faccia dalle telecamere) hanno praticato il foro nella parete dell’ufficio per accedere al bar, situato al pianoterra degli ospedali riuniti nei pressi dell’ingresso principale. Chi ha colpito, una volta dentro avrebbe anche rimosso una grata di protezione di una finestra e fatto man bassa di biglietti e sigaretta, prendendo anche il contante custodito in cassa. Il furto è stato compiuto nella nottata, il proprietario del bar ai poliziotti ha detto di aver chiuso il locale nella serata del primo maggio dopo le 21.

È la seconda volta negli ultimi mesi che la cittadella ospedaliera di viale Pinto finisce nel mirino della criminalità predatoria. La mattina del 6 marzo un falso vigilante si presentò alla cassa ticket (non lontano dal bar) e ritirò il contante del week-end, circa 12mila euro: il furto fu scoperto un’ora dopo quando il vero dipendente dell’istituto di vigilanza addetto al ritiro del denaro per depositarlo in banca, si presentò alla cassa ticket e seppe d’essere stato preceduto dal falso collega.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie