Giovedì 20 Settembre 2018 | 14:13

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

L'iniziativa

Foggia, lo spot antiracket
girato dagli studenti liceali

Il video, prodotto dalla Cooperativa sociale “I bambini di Truffaut”, è stato ideato dagli studenti del Liceo scientifico “Volta” di Foggia

Foggia, lo spot antiracketgirato dagli studenti liceali

FOGGIA - È dedicato alla memoria di Stefano Fumarulo, compagno di strada sulla via della legalità, lo spot antiracket realizzato a Foggia nell'ambito del progetto L'Edificio della Memoria e lanciato sui social nell'anniversario della prematura scomparsa del dirigente regionale esperto di antimafia sociale e politiche migratorie. Il video, prodotto dalla Cooperativa sociale “I bambini di Truffaut”, è stato ideato dagli studenti del Liceo scientifico “Volta” di Foggia che hanno partecipato nel corso dell'anno scolastico 2016/2017 ai laboratori sul tema "Vite spezzate dal lavoro", finalizzati alla realizzazione di una campagna antiracket.

Fortemente voluto dalla dirigente scolastica, Gabriella Grilli, particolarmente sensibile ai temi della legalità, il progetto di 48 ore complessive è stato articolato in incontri nelle ore curriculari e pomeridiane, condotti dai giornalisti Fulvio Di Giuseppe e Mariangela Mariani e coordinati dalle docenti tutor Raffaella Basso e Maria Antonietta Guida. Riprese e montaggio sono stati realizzati grazie al supporto della Casa di produzione Cinematografica JRStudio di Roberto Moretto che ha curato anche la regia.

Lo spot intende promuovere il consumo consapevole e l'adozione del bollino antiracket. L'dea è nata su input delle Associazioni antiracket di Foggia e Vieste che, durante i laboratori, hanno evidenziato la scarsa propensione dei cittadini a sottoscrivere il manifesto del consumo critico della Federazione nazionale antiracket e dei commercianti ad aderire alla campagna nata sulla scorta dell'esperienza di “Addio Pizzo”.

“C'era una Volta" è un bar in cui, puntualmente per anni, la malavita organizzata bussa alla porta per riscuotere il pizzo sotto minaccia. La figlia del titolare assiste spaventata, sin da bambina, alla scena. Quando sarà lei a gestire l'attività, sceglierà di denunciare, ribellarsi ed esporre il bollino antiracket.

Gli studenti Alice Marchesino, Francesco Pio Bruno e Maria Chiara De Rosa sono gli attori protagonisti del cortometraggio sceneggiato e ideato da tutte le classi partecipanti al progetto: 3^A, 4^A, 3^DSA e 4^E dell’anno scolastico 2016/2017. Moretto ha partecipato a due laboratori propedeutici per supportare gli studenti nella realizzazione della sceneggiatura dello spot antiracket. In un successivo incontro, l'idea è stata sceneggiata anche in forma di fumetto in un laboratorio tenuto dal fumettista Giuseppe Guida. Lo spot è stato girato all'interno della Piccola Osteria Km Zero di via Iorio a Foggia.

Nel corso dell'anno scolastico 2016/2017, il progetto "L'Edificio della Memoria" ha coinvolto tre istituti di istruzione superiore della città di Foggia: l'Istituto tecnico “Pascal”, il Liceo scientifico “Volta” e l'Istituto professionale “Pacinotti”. Impegnati sul tema del racket, particolarmente sentito in provincia di Foggia, gli studenti del Liceo scientifico hanno incontrato la presidente dell'Associazione antiracket di Foggia Cristina Cucci; la dirigente della prima associazione antiracket nata a Vieste Vittoria Vescera; Sasy Spinelli, referente locale di Libera; l'avvocato Luigi Miccoli; il dirigente della Divisione anticrimine Antonio Caricato; il fumettista Giuseppe Guida, autore di una graphic novel su Scampia, pubblicazioni contro il bullismo e sulla legalità. Lo spot antiracket sarà diffuso su tutti i canali social dei partner del progetto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

San Pio, portato in processione il crocifisso delle stimmate

San Pio, portato in processione il crocifisso delle stimmate

 
Foggia, furti nelle campagne come il caporalato «Ora più controlli»

Foggia, furti nelle campagne come il caporalato «Ora più controlli»

 
Conte sul Gargano per l'anniversario della morte di San Pio: «Lui sempre con me»

Conte sul Gargano per celebrare San Pio: «Lui sempre con me»

 
«Invasi dalla puzza del Candelaro», agricoltori foggiani preoccupati: «Nessuno compra i nostri ortaggi»

«Invasi dalla puzza del Candelaro», agricoltori foggiani preoccupati: «Nessuno compra i nostri ortaggi»

 
Premi ai dirigenti, Corte dei Conti condanna Angiola

Premi ai dirigenti, Corte dei Conti condanna Angiola

 
S. Giovanni Rotondo, bomba carta contro casa campagna assessore Longo

S. Giovanni Rotondo, bomba carta contro casa di un assessore

 
polizia

Cerignola, sparano col Kalashnikov e si fanno consegnare 15mila euro

 
I lavoratori del 118 in «trappola»

Foggia, i lavoratori del 118 in «trappola»

 

GDM.TV

Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Gli studenti del Poliba creano una monoposto da corsa: IL VIDEO

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 
Bari, il raduno dei bikers:moto, birra e tanta musica IL VIDEO

Bari, il raduno dei bikers: moto,
birra e tanta musica fino a sera

 

PHOTONEWS