Lunedì 08 Agosto 2022 | 05:22

In Puglia e Basilicata

L'EVENTO

«Viva!», è qui la festa a Locorotondo: dal rap all’elettronica

«Viva!», è qui la festa a Locorotondo: dal rap all’elettronica

Alfa Mist uno dei grandi ospiti al Viva! Festival! (Foto Johny-Pitts)

Alfa Mist, Daykoda, Gilles Peterson, Kokoroko, The Cinematic Orchestra, sono solo alcune delle «star» della sesta edizione

05 Agosto 2022

Nicola Morisco

Alfa Mist, Daykoda, Gilles Peterson, Kokoroko, The Cinematic Orchestra, sono solo alcuni dei nomi di artisti che partecipano alla sesta edizione del «Viva! Festival». A partire da ieri e fino a domenica 7, la città di Locorotondo, al centro della Valle d’Itria, propone una programmazione con alcuni tra i più prestigiosi e interessanti artisti della scena musicale. Quattro giorni di festival dove si alterneranno sul palco della Masseria Grofoleo di Locorotondo, centro principale del festival, musicisti straordinari a iniziare dal polistrumentista, rapper e producer Alfa Mist, che ieri sera ha aperto il festival. Sempre ieri sera, si sono esibiti anche il producer e polistrumentista nu jazz DayKoda e Gilles Peterson, storico dj britannico, inventore dell’acid jazz negli Anni ‘90 e attento scopritore di nuove sonorità ritmiche globali.

Applaudite anche le straordinarie performance del collettivo jazz e Afrobeat londinese Kokoroko che, ancora prima del disco di debutto in uscita, quest’estate ha già collezionato premi e riconoscimenti importanti. Infine, la serata inaugurale si è chiusa con gli eclettici e attesissimi The Cinematic Orchestra, ormai un cult nella scena. Interessante e ricco anche il programma di questa sera, venerdì 5 stesso luogo, a iniziare dal geniale produttore, musicista e dj Floating Points, che si muove fra elettronica e jazz sinfonico. Si prosegue con il dj Hunee, amatissimo dai più attenti appassionati di dance ricercata e la nuova promessa del jazz e neo-soul italiano LNDFK.

Chiusura affidata alla star britannica Slowthai, che presenterà il suo ultimo album «Tyron», e acclamato rapper e attore ora conosciuto come Yasiin Bey. Il penultimo appuntamento di Viva, sabato 6, sarà aperto dalla cantautrice e produttrice sarda Bluem, cui seguiranno le performance della poliedrica Elkka e il compositore inglese pluripremiato Jon Hopkins, che ha stupito la critica e il pubblico con un ultimo lavoro «Music for Psychedelic Therapy» rilanciando la musica ambient nella discografia.
Finale affidato ai Moderat, super gruppo simbolo della scena elettronica tedesca formato dalla fusione di Modeselektor e dello stimatissimo produttore Apparat, e l’elettronica sperimentale e art pop della cantautrice inglese Tirzah.

La serata finale, domenica 7, saranno di scena l’intellettuale dell’hip hop newyorkese Mos Def, il duo di Manchester Space Afrika, la coppia di dj italiani Tiger & Woods, lo storico dj e compositore barese Nicola Conte e il dj Z.I.P.P.O che presenta Jima Fey. Il festival, inoltre, propone quattro talk con esperti e artisti nella villa comunale di Locorotondo. Dopo l’incontro di ieri sera con i Kokoroko sul tema «Dall’afrobeat alla nuova scena jazz inglese», al quale hanno partecipato il mitico dj Gilles Peterson, Nicola Gaeta, per la rivista Musica Jazz, e il giornalista Michele Casella, questa sera si parla di «Radio libere e Web Radio: 50 anni di rivoluzione mediatica», con Massimo Oldani, Luca De Gennaro e Damir Ivic. Nei due incontri finali si parlerà di «Innovazione e sostenibilità» (sabato 6) e «Il futuro dell’arte, il digitale, nuovi linguaggi e luoghi espositivi: un mondo in cambiamento» (domenica 7).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725