Giovedì 18 Agosto 2022 | 15:20

In Puglia e Basilicata

La decisione

Giovinazzo, emergenza Covid: sindaco chiude mercato e piazze del centro

comune di giovinazzo

Al momento sono 123 i positivi, il sindaco Tommaso Depalma ha preso ulteriori provvedimenti per contenere la diffusione del virus

18 Novembre 2020

Redazione online

GIOVINAZZO - Dopo un aumento dei casi di Covid-19 registrati a Giovinazzo, al momento sono 123 i positivi, il sindaco Tommaso Depalma ha preso ulteriori provvedimenti per contenere la diffusione del virus.

 Da venerdì  20 novembre il mercato settimanale è sospeso. La decisione è stata presa non senza aver prima sentito le organizzazioni di categoria che hanno convenuto sulla necessità di chiudere il mercato in questa fase critica. 

Inoltre, sempre dal prossimo venerdì, e sino a nuove disposizioni, vigerà la chiusura al pubblico, dalle ore 16 alle 22 nei giorni feriali e per tutta la giornata nei giorni festivi, delle seguenti piazze del centro cittadino: Piazza Leichhardt; Piazzale dell’Aeronautica; Piazza Cairoli; Piazza Don Tonino Bello; Piazza Sicolo; Piazza Ten. Devenuto; Piazza Porto; Via Papa Giovanni XXIII° (Pronto Soccorso); Piazza San Salvatore; Piazza Meschino; Piazza Baden Powell; Piazza delle Rimembranze; Piazza Kennedy. 

Polizia Locale e Carabinieri vigileranno sul divieto sanzionando i trasgressori dell’ordinanza.  «Le scene che abbiamo visto nell’ultimo week-end sono allarmanti e l’invito al buon senso non basta più”- dichiara il sindaco Depalma -.  La situazione della nostra sanità è critica, ognuno deve pensare che il virus può arrivare facilmente a tutti, anche alle persone più deboli che ci sono care. Va da sé che il messaggio di questa ordinanza è: restate a casa, soprattutto nel week-end, e uscite solo per incombenze indispensabili».

«Faccio mio l’appello di tutti i farmacisti, in particolare delle farmacie del nostro territorio che ringrazio per l'impegno profuso come sempre: quanti hanno una bombola di ossigeno non più in uso la riportino quanto prima in farmacia. È fondamentale per quanti stanno seguendo la terapia a casa. Rinnovo l’invito a quanti sono in oggettiva difficoltà e in assenza di rete familiare a contattare il numero per le consegne di emergenza di alimenti e farmaci. Il numero da chiamare è 0803385737, premere il tasto 3 (Sermolfetta). Siamo al lavoro a nuovi interventi di protezione sociale per quanti sono in difficoltà».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725