Mercoledì 19 Febbraio 2020 | 15:21

NEWS DALLA SEZIONE

cinema
David di Donatello, candidatura anche per Diodato

David di Donatello, candidatura anche per Diodato

 
La nomina
David di Donatello 2020, al molfettese Mastromauro il miglior cortometraggio

David di Donatello 2020, al molfettese Mastromauro il miglior cortometraggio

 
La curiosità
Il film con Sophia Loren girato in Puglia sbarca su Netflix

Il film con Sophia Loren girato in Puglia sbarca su Netflix

 
fiction
Luisa Ranieri è la commissaria Lolita Lobosco: primi ciak a marzo a Bari Vecchia

Luisa Ranieri è la commissaria Lolita Lobosco: primi ciak a marzo a Bari Vecchia

 
cinema
«Si vive solo una volta»: dottori in allegria per il Verdone in salsa pugliese

«Si vive solo una volta»: dottori in allegria per il Verdone in salsa pugliese

 
La novità
Bif&st da Oscar a Bari, per il 2020 arrivano Roberto Benigni e Helen Mirren

Bif&st da Oscar a Bari, per il 2020 arrivano Roberto Benigni e Helen Mirren

 
La foto
Il murales di Regeni che abbraccia Zaki è un inno alla Libertà: l'opera di Laica a Roma

Il murales di Regeni che abbraccia Zaki è un inno alla Libertà: l'opera di Laica a Roma

 
la cerimonia
Oscar 2020, Parasite miglior film, prima volta per uno straniero

Oscar 2020, Parasite miglior film, prima volta per uno straniero

 
Lutto nel mondo del cinema
Morto Kirk Douglas, leggenda del cinema Usa: l'annuncio sui social del figlio Michael

Morto Kirk Douglas, leggenda del cinema Usa: l'annuncio sui social del figlio Michael

 
verso il festival
Sanremo, in città luminarie dedicate a Domenico Modugno

Sanremo, in città luminarie dedicate a Domenico Modugno

 
Il ricordo di Braynt
Kobe, la morte di un semidio innamorato del Belpaese

Kobe, la morte di un semidio innamorato del Belpaese

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Ciofani: «Bisogna cambiare passo per vincere tutte le partite»

Bari calcio, Ciofani: «Bisogna cambiare passo per vincere tutte le partite»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggianel Foggiano
Torremaggiore, erano pronti alla rapina in negozio: sventata dai cc

Torremaggiore, erano pronti alla rapina in negozio: sventata dai cc

 
Potenzacommercio
Nutella Biscuits da Balvano a Berlino: pronto il debutto sul mercato tedesco

Nutella Biscuits da Balvano a Berlino: pronto il debutto sul mercato tedesco

 
Leccenel Leccese
Alezio, cc trovano quasi un chilo di marijuana nascosta fra i rovi

Alezio, cc trovano quasi un chilo di marijuana nascosta fra i rovi

 
BrindisiNel Brindisino
Francavilla F.na, ruba in un forno e tenta furto in un liceo: arrestato 27enne

Francavilla F.na, ruba in un forno e tenta furto in un liceo: arrestato 27enne

 
Batnel nordbarese
Andria, armi da guerra per vendicare il padre boss ammazzato l'anno scorso: arrestati in 2

Andria, armi da guerra per vendicare il padre boss ammazzato l'anno scorso: arrestati in 2

 
MateraL'inchiesta
Sanitopoli lucana, ex governatore Marcello Pittella rinviato a giudizio

Sanitopoli lucana, a giudizio ex governatore Pittella: con lui anche ex dg Asl Bari

 

i più letti

film

Giornaliste, sesso e notizie: bufera su Clint Eastwood

Una scena fa scatenare i legali

Giornaliste, sesso e notizie: bufera su Clint Eastwood

Bufera su Clint Eastwood per il nuovo film sull’attentato alle Olimpiadi di Atlanta: in Richard Jewell, uscito ieri nelle sale Usa, il regista americano premio Oscar per Million Dollar Baby insinua che Kathy Scruggs, una cronista di «nera» del giornale locale Atlanta Journal-Constitution, offrì sesso all’agente dell’Fbi incaricato delle indagini in cambio di informazioni per uno scoop sul colpevole.
Il film si presenta come una storia vera, sullo stile di The 15:17 to Paris, Sully o American Sniper: stavolta lo spunto di Eastwood sono l’attentato del luglio 1996 al Centennial Park di Atlanta e la tempesta mediatica che cambiò la vita di Jewell, una guardia giurata che risultò poi innocente. Jewell, che è morto nel 2007, fu effettivamente il principale sospetto, come l’Atlanta Journal-Constitution riferì in un articolo di prima pagina. Ripresa dalla Cnn, la storia rimbalzò immediatamente su tutti i media e l’uomo, che non fu mai incriminato, passò settimane asserragliato in casa, circondato da giornalisti e telecamere fino a quando non fu scagionato tre mesi dopo la bomba che provocò due morti e 111 feriti.
Nel film la Scruggs (Olivia Wilde) incontra l’agente dell’Fbi (Jon Hamm) in un bar giorni dopo l’esplosione. «Dammi qualcosa che posso stampare», chiede la donna. Lui all’inizio si nega («Neanche se vieni a letto con me»), ma poi cede quando la mano della giornalista gli risale sulla coscia e rivela che l’inchiesta sta puntando su Jewell, inizialmente salutato come eroe per aver scoperto la bomba, avvertito la polizia con venti minuti di anticipo sull’esplosione e limitato così il numero delle vittime.
«Vuoi prendere una stanza o andiamo nella mia macchina?», chiede a quel punto la Scruggs, in una battuta contestata da chi la conosceva bene. La giornalista è morta a 42 anni nel 2001 per overdose di farmaci.
Come in molti docudrammi, anche l’ultimo Eastwood si prende licenze con la verità storica, usando tra l’altro il vero nome della giornalista e un nome inventato per l’agente dell’Fbi. L’Atlanta-Constitution, con l’aiuto di un avvocato, Martin Singer noto come «il cane da guardia delle star», ha scritto a Eastwood, allo sceneggiatore Billy Ray e a Warner Bros minacciando una causa per diffamazione se la reputazione della Scruggs non sarà restaurata nei titoli di testa. Quanto alla scena del bar nel film, per molti è l’ultimo esempio di un approccio sessista di Hollywood alle giornaliste: reporter donne che vanno a letto con le loro fonti per ottenere notizie sono apparse anche nelle serie House of Cards di Netflix.

(a. baldini)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie