Mercoledì 12 Agosto 2020 | 14:43

NEWS DALLA SEZIONE

SERIE B
Lecce prepara il pressing: sul taccuino degli attaccanti Vido e il Francese Riviere

Lecce prepara il pressing: sul taccuino degli attaccanti Vido e il francese Riviere

 
Serie B
Lecce calcio, Pantaleo Corvino: «Tornare in Salento è una scelta di cuore»

Lecce calcio, Pantaleo Corvino: «Tornare in Salento è una scelta di cuore»

 
L'intervista
«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

 
SERIE B
Lecce, c'è folla alle partenze

Lecce, c'è folla alle partenze: Falco-Petriccione-Mancosu suonano le sirene della A

 
La decisione
Il Lecce calcio licenzia Meluso, il nuovo dg è Corvino

Il Lecce calcio licenzia Meluso, il nuovo dg è Corvino

 
LA TRATTATIVA
Corvino-Lecce, ultimi dettagli

Corvino-Lecce, ultimi dettagli per il futuro del nuovo direttore sportivo

 
CALCIO
Lecce guarda subito avanti

Lecce guarda subito avanti: Corvino direttore sportivo

 
calcio
La promessa solenne di Sticchi Damiani:«Ripartiremo dalla B con un progetto serio»

Lecce, la promessa di Sticchi Damiani: «Ripartiremo dalla B con un progetto serio»

 
SERIE A
Parma - Lecce

Nulla di fatto per il Lecce: 3-4 in casa col Parma e scende in B

 
Calcio
Lecce, notte batticuore. Ecco la partita della vita

Lecce, notte al cardiopalma: tutto pronto per la partita della vita

 
SERIE A
L'urlo di Sticchi Damiani: «Orgoglioso del Lecce»

L'urlo di Sticchi Damiani: «Orgoglioso del Lecce»

 

Il Biancorosso

serie C
Vivarini, Auteri e i «due» Bari

Vivarini, Auteri e i «due» Bari: grandi cambi o tanta fantasia

 

NEWS DALLE PROVINCE

Baricontagi
Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 
Leccenel basso salento
Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

 
Foggiala decisione
Foggia, notificata custodia in carcere per Cristoforo Aghilar, ultimo catturato dopo la maxi-evasione

Foggia, notificata custodia in carcere per Cristoforo Aghilar, ultimo catturato dopo la maxi-evasione

 
BrindisiTRAGEDIA
Brindisi, scontro auto-scoote: muore motociclista 51enne

Mesagne, scontro auto-scooter: muore motociclista 51enne

 
TarantoLA NOMINA
L'ex ciclista Sardone tra gli esperti di Emiliano: si occuperà di Taranto 2026

L'ex ciclista Sardone tra gli esperti di Emiliano: si occuperà di Taranto 2026

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

Calcio

«Lecce, non spegnere la scintilla»: contro il Cagliari serve un match eccezionale

Parla il tecnico Liverani: appuntamento oggi alle 19.30

Liverani: cercare di trasformare un gruppo in squadra

LECCE - «Contro la Lazio, la scintilla che ci serviva per ripartire è scoccata, con una prova positiva e con una vittoria. Bisogna alimentarla, fare in modo che il fuoco resti vivo perché le partite che mancano alla conclusione sono sempre meno e bisogna fare punti. Serve continuità. Nelle prestazioni, ma anche nei risultati. La squadra ha le qualità per muovere la classifica contro chiunque. Ci deve essere questa consapevolezza»: vuole la massima convinzione, Fabio Liverani.

A Cagliari, oggi (19,30), sarà dura, ma il Lecce deve dare un seguito al colpo messo a segno contro i biancocelesti guidati da Inzaghi. Il tecnico dei salentini ha grande stima del complesso isolano: «I rossoblù sono stati la sorpresa dell’andata, con prove importanti e risultati positivi. Il Cagliari dispone di una rosa di notevole spessore, costruita con l’obiettivo di provare a meritare stabilmente un posto della zona sinistra della graduatoria. Nainggolan è il top player della squadra, ma ci sono anche Simeone, Nandez, Rog, Joao Pedro. Si tratta di un ottimo mix tra giocatori esperti e forti, giovani di valore e di prospettiva, uomini come Pisacane e Ceppitelli che sono nel club da tempo. È una formazione compatta, ben messa in campo. L’ho vista all’opera con l’Atalanta e con la Fiorentina ed ha fatto molto bene. Ci sarà da soffrire e da lottare, ma ci servono punti e vogliamo disputare una partita eccezionale».

Liverani non potrà contare su Meccariello, Rossettini e Lapadula. Gabriel, che non si è allenato per due giorni per un problema ai muscoli addominali, potrebbe farcela ad essere al suo posto. «Il brasiliano ha svolto la rifinitura – afferma Liverani - Stringe i denti, come del resto Vigorito, che ha accusato un affaticamento. La forza mentale fa la differenza. I ragazzi mi danno sempre la loro disponibilità. Sta a me scegliere e cercare di gestirli al meglio».

Se avranno recuperato tutti le energie, potrebbero essere schierati gli 11 che hanno iniziato la ga ra con la Lazio. Davanti a Gabriel (o a Vigorito se il brasiliano dovesse dare forfait) giocheranno, da destra a sinistra, Donati, Lucioni, Paz e Calderoni. A centrocampo, la prova di alto livello sfodera ta contro la Lazio lascerebbe supporre una conferma di Petriccione come play, ma Tachtsidis ha scontato la squalifica ed è più fresco, avendo saltato il match con i biancocelesti. Le mezzali potrebbero essere Barak e Mancosu (o Majer). Mentre Falco e Saponara (o Mancosu), si contenderanno i due posti sulla trequarti, alle spalle dell’unica punta, ruolo per il quale sono in ballottaggio Babacar e Farias. «Una gara è fatta di vari momenti – chiosa Liverani - Quello in cui si riesce a comandare, in cui si subisce, in cui si può ripartire. Dobbiamo riuscire a diminuire ancora le disattenzioni in fase di non possesso. Per il resto, la squadra sa cosa deve fare ed ha le potenzialità per creare problemi a chiunque».

Per i sardi Mancosu e Vigorito quello odierno sarà un incontro particolare: «Sono molto legati alla loro terra. Per entrambi, quindi, non sarà una gara come le altre, ma giocheranno al massimo delle propri e possibilità».

Le probabili formazioni
CAGLIARI (3-5-2): 28 Cragno; 40 Walukiewicz, 19 Pisacane, 15 Klavan; 3 Mattiello, 18 Nandez, 4 Nainggolan, 6 Rog, 22 Lykogiannis; 10 Joao Pedro, 99 Simeone. A disposizione 1 Rafael, 34 Ciocci, 23 Ceppitelli, 14 Birsa, 24 Faragò, 21 Ionita, 9 Paloschi, 8 Cigarini, 36 Carboni, 20 Pereiro. Allenatore Zenga.
LECCE (4-3-2-1): 21 Gabriel; 7 Donati, 5 Lucioni, 6 Paz, 27 Calderoni; 8 Mancosu, 4 Petriccione, 72 Barak; 10 Falco, 18 Saponara; 30 Babacar. A disposizione 22 Vigorito, 40 Sava, 29 Rispoli, 3 Vera, 39 Dell’Orco, 77 Tachtsidis, 15 Monterisi, 14 Deiola, 11 Shakhov, 37 Majer, 17 Farias, 35 Rimoli. Allenatore Liverani.
ARBITRO: Orsato di Schio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie