Lunedì 01 Marzo 2021 | 15:12

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Parità (1-1) tra ra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

Parità (1-1) tra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

 
serie b
Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

 
Serie B
Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

 
Serie b
Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

 
giallorossi
Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

 
Serie b
Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

 
Serie B
Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

 
Il post-partita
Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

 
Serie B
Oggi (ore 21) al Via del Mare è di scena l'Ascoli: Corini spinge sull’acceleratore

Sconfitta per il Lecce contro l'Ascoli al Via del Mare: perde 2-1

 
Serie B
Lecce calcio, Christian Maggio passa ai giallorossi

Lecce, visite mediche per Maggio, neo-giallorosso

 
L'acquisto
Lecce calcio, è ufficiale: in squadra arriva Yalcin

Lecce calcio, è ufficiale: in squadra arriva Yalcin

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatNella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 
Brindisila storia
Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

 
Puglia con le stellettemarina militare
Taranto, un mare di euro per 4 nuovi sommergibili

Taranto, un mare di euro per 4 nuovi sommergibili: ecco i killer degli abissi

 
PotenzaIl gesto
Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

 
Foggianel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 

i più letti

Calcio

«Lecce, non spegnere la scintilla»: contro il Cagliari serve un match eccezionale

Parla il tecnico Liverani: appuntamento oggi alle 19.30

Liverani: cercare di trasformare un gruppo in squadra

LECCE - «Contro la Lazio, la scintilla che ci serviva per ripartire è scoccata, con una prova positiva e con una vittoria. Bisogna alimentarla, fare in modo che il fuoco resti vivo perché le partite che mancano alla conclusione sono sempre meno e bisogna fare punti. Serve continuità. Nelle prestazioni, ma anche nei risultati. La squadra ha le qualità per muovere la classifica contro chiunque. Ci deve essere questa consapevolezza»: vuole la massima convinzione, Fabio Liverani.

A Cagliari, oggi (19,30), sarà dura, ma il Lecce deve dare un seguito al colpo messo a segno contro i biancocelesti guidati da Inzaghi. Il tecnico dei salentini ha grande stima del complesso isolano: «I rossoblù sono stati la sorpresa dell’andata, con prove importanti e risultati positivi. Il Cagliari dispone di una rosa di notevole spessore, costruita con l’obiettivo di provare a meritare stabilmente un posto della zona sinistra della graduatoria. Nainggolan è il top player della squadra, ma ci sono anche Simeone, Nandez, Rog, Joao Pedro. Si tratta di un ottimo mix tra giocatori esperti e forti, giovani di valore e di prospettiva, uomini come Pisacane e Ceppitelli che sono nel club da tempo. È una formazione compatta, ben messa in campo. L’ho vista all’opera con l’Atalanta e con la Fiorentina ed ha fatto molto bene. Ci sarà da soffrire e da lottare, ma ci servono punti e vogliamo disputare una partita eccezionale».

Liverani non potrà contare su Meccariello, Rossettini e Lapadula. Gabriel, che non si è allenato per due giorni per un problema ai muscoli addominali, potrebbe farcela ad essere al suo posto. «Il brasiliano ha svolto la rifinitura – afferma Liverani - Stringe i denti, come del resto Vigorito, che ha accusato un affaticamento. La forza mentale fa la differenza. I ragazzi mi danno sempre la loro disponibilità. Sta a me scegliere e cercare di gestirli al meglio».

Se avranno recuperato tutti le energie, potrebbero essere schierati gli 11 che hanno iniziato la ga ra con la Lazio. Davanti a Gabriel (o a Vigorito se il brasiliano dovesse dare forfait) giocheranno, da destra a sinistra, Donati, Lucioni, Paz e Calderoni. A centrocampo, la prova di alto livello sfodera ta contro la Lazio lascerebbe supporre una conferma di Petriccione come play, ma Tachtsidis ha scontato la squalifica ed è più fresco, avendo saltato il match con i biancocelesti. Le mezzali potrebbero essere Barak e Mancosu (o Majer). Mentre Falco e Saponara (o Mancosu), si contenderanno i due posti sulla trequarti, alle spalle dell’unica punta, ruolo per il quale sono in ballottaggio Babacar e Farias. «Una gara è fatta di vari momenti – chiosa Liverani - Quello in cui si riesce a comandare, in cui si subisce, in cui si può ripartire. Dobbiamo riuscire a diminuire ancora le disattenzioni in fase di non possesso. Per il resto, la squadra sa cosa deve fare ed ha le potenzialità per creare problemi a chiunque».

Per i sardi Mancosu e Vigorito quello odierno sarà un incontro particolare: «Sono molto legati alla loro terra. Per entrambi, quindi, non sarà una gara come le altre, ma giocheranno al massimo delle propri e possibilità».

Le probabili formazioni
CAGLIARI (3-5-2): 28 Cragno; 40 Walukiewicz, 19 Pisacane, 15 Klavan; 3 Mattiello, 18 Nandez, 4 Nainggolan, 6 Rog, 22 Lykogiannis; 10 Joao Pedro, 99 Simeone. A disposizione 1 Rafael, 34 Ciocci, 23 Ceppitelli, 14 Birsa, 24 Faragò, 21 Ionita, 9 Paloschi, 8 Cigarini, 36 Carboni, 20 Pereiro. Allenatore Zenga.
LECCE (4-3-2-1): 21 Gabriel; 7 Donati, 5 Lucioni, 6 Paz, 27 Calderoni; 8 Mancosu, 4 Petriccione, 72 Barak; 10 Falco, 18 Saponara; 30 Babacar. A disposizione 22 Vigorito, 40 Sava, 29 Rispoli, 3 Vera, 39 Dell’Orco, 77 Tachtsidis, 15 Monterisi, 14 Deiola, 11 Shakhov, 37 Majer, 17 Farias, 35 Rimoli. Allenatore Liverani.
ARBITRO: Orsato di Schio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie