Lunedì 21 Gennaio 2019 | 03:59

NEWS DALLA SEZIONE

Finisce 1-1
Il Benevento ferma l'ascesa del Lecce: solo un pari al Via del Mare

Il Benevento ferma l'ascesa del Lecce: solo un pari al Via del Mare

 
Serie B
Lecce, Liverani e la pressione «Guai a sentirla voglio spensieratezza»

Lecce, Liverani e la pressione «Guai a sentirla voglio spensieratezza»

 
Serie B
Lecce, l'ex Alejnikov: «La B non è un sogno»

Lecce, l'ex Alejnikov: «La B non è un sogno»

 
Calciomercato
Lecce, è il giorno di Tachtsidis

Lecce, è il giorno di Tachtsidis

 
Serie B
Lecce in ansia per Lucioni, c'è il Sassuolo in pressing

Lecce in ansia per Lucioni, c'è il Sassuolo in pressing

 
SERIE B
Leccecalcio, fine di una storia mai iniziata: Chiricò ufficialmente al Monza

Lecce calcio, fine di una storia mai iniziata: Chiricò ufficialmente al Monza

 
Dalla grecia
Lecce, è il giorno dell'ingaggio di Tachtsidis

Lecce, è il giorno dell'ingaggio di Tachtsidis

 
Serie B
Il Lecce chiude con un pari il 2018: a La Spezia finisce 1-1

Il Lecce chiude con un pari il 2018: a La Spezia finisce 1-1

 
Serie B
C’è Spezia-Lecce all’orizzonte Budel prevede equilibrio «Squadre toste, sarà battaglia»

C’è Spezia-Lecce all’orizzonte Budel prevede equilibrio «Squadre toste, sarà battaglia»

 
Serie B
Calcio, il Lecce batte il Padova: 3-2

Calcio, il Lecce batte il Padova: 3-2

 
Serie B
Lecce calcio, Liverani: «Contro il Padova una gara fondamentale»

Lecce calcio, Liverani: «Contro il Padova una gara fondamentale»

 

SERIE D

Ardito gioca Brescia-Lecce: «Una partita da tripla»

«Di fronte gli attacchi più prolifici: spettacolo»

Lecce calcio, ora è scattata l’operazione «tagli»

LECCE - Nel Como, in C, nel 2011/2012, Andrea Ardito, ex del Lecce dal 2007 al 2009, in B ed in A, è stato compagno di squadra degli attaccanti Alfredo Donnarumma ed Ernesto Torregrossa e del centrocampista Luca Tremolada, tre punti di forza del Brescia, prossimo rivale della formazione salentina. L’ex giallorosso conosce bene le «rondinelle», in quanto allena il Seregno, squadra che milita nella serie D lombarda.

«Dei tre, quello che nella stagione vissuta a Como mi ha impressionato maggiormente è stato Donnarumma - dice Ardito - Aveva grande fiuto del gol e tanta voglia di arrivare. A 21 anni, si capiva che avrebbe raggiunto livelli importanti, cosa che è accaduta. Torregrossa e Tremolada erano due elementi molto interessanti in una rosa che annoverava diversi giovani promettenti, tra i quali Perucchini, che nel 2017/2018 è stato uno dei protagonisti del salto del Lecce in B».
Domenica prossima, il Brescia riceverà la compagine salentina. «Si sfideranno i due complessi che dispongono degli attacchi più prolifici del campionato e già questo fatto è garanzia di spettacolo - nota l’ex centrocampista giallorosso - Le due squadre, però, sono complete e dispongono di calciatori di qualità in tutti i reparti. Inoltre, esprimono un buon calcio».
Il Lecce è reduce dallo 0-0 interno fatto registrare con il Perugia, mentre il Brescia viene dal colpo centrato a Salerno. «Le “rondinelle” sono in grande spolvero - sottolinea Ardito - da quando la panchina è stata affidata a Corini, i bianco-azzurri sono cresciuti in maniera esponenziale. L’undici salentino, dal canto suo, ha marciato a ritmo costante e veleggia in alto, il che probabilmente sorprende se si considera che l’obiettivo di partenza era la salvezza. L’organico, però, è di spessore. La gara è da tripla».

Ardito rimarca l’importanza delle due piazze. «Hanno entrambe trascorsi di rilievo in serie A - sostiene - Nelle due stagioni nelle quali ho indossato la maglia giallorossa sono rimasto colpito dalla passione dei tifosi, ma soprattutto dalla maniera con la quale rispondevano i supporter residenti al centro-nord quando la squadra era impegnata in trasferta. Effettuare il riscaldamento lontano dal Via del Mare con tanti sostenitori al seguito dava una carica straordinaria».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400