Lunedì 03 Ottobre 2022 | 22:46

In Puglia e Basilicata

Barriere architettoniche

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

La denuncia degli esponenti del M5S al Comune

03 Agosto 2020

Michele Piazzolla

BARLETTA - L’accesso al mare nelle spiagge libere «off limits» per i disabili. È una di quelle questioni da sempre denunciate ma rimaste senza soluzioni e interventi adeguati. E a sollevare la problematica ci pensa nuovamente il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle con una «domanda d’attualità» presentata al sindaco Cosimo Cannito.

I consiglieri Antonio Coriolano, Maria Angela Carone e Giuseppe Basile ricordano che la convenzione Onu del 2006 per i diritti dei disabili «stabilisce che gli stati membri al fine di consentire alle persone disabili la piena fruibilità dei luoghi hanno il compito di rendere accessibile qualsiasi ambiente fisico rimuovendo tutte le barriere architettoniche». Vi è un’ordinanza della Regione Puglia in cui si stabilisce che i comuni costieri hanno l’obbligo di rendere fruibili anche per i soggetti diversamente abili gli accessi pubblici al mare «predisponendo ai fini della concreta fruibilità delle spiagge libere i percorsi perpendicolari alla battigia e fino al raggiungimento della stessa con apposite pedane amovibili». Di recente, un servizio dell’emittente tv Amica9 ha denunciato la problematica con l’esempio diretto di un disabile che in una spiaggia libera, arrivato al termine del percorso, non sapeva come proseguire per poter accedere al mare. Dal Comune annunciarono i lavori per creare percorsi accessibili al mare e che sarebbero iniziati e terminati nel giro di qualche giorno. Ma ad oggi non è avvenuto nulla.

Così i consiglieri del M5S chiedono al sindaco «di conoscere perché l’Amministrazione comunale ignora le norme regionali e le disposizioni della convenzione Onu, quindi il diritto sacrosanto di tutti i disabili ad accedere al mare». E ancora «di sapere se è intenzione dell’Amministrazione di provvedere immediatamente ad installare bagni per disabili nelle spiagge libere ed eliminare le barriere presenti rendendo fruibile l'accesso al mare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725